Dovete sapere che la vita notturna a Koh Samui è principalmente nella zona di Chaweng, la città principale dell’isola, dove si trova anche la spiaggia più popolare e turistica, Chaweng Beach, di cui vi ho parlato qui. In realtà, poi, non è che ci sia tutto questo divertimento sfrenato per la strada. Probabilmente la vera movida così come in molte delle nostre città, è nei locali e nelle discoteche. Chaweng city in sé, invece, non è altro che mercatini, mercatini, mercatini ed un enorme centro commerciale chiamato Central Festival.

catena_central_festival_koh_samui

Central Festival di Koh Samui

Qui si può fare shopping (se hai da spendere perché i prezzi sono alti), mangiare e bere ascoltando musica dal vivo o qualche spettacolo di flair bartending. In molti considerano questo grande centro commerciale avulso dal territorio che lo ospita e sono d’accordo. Esteticamente è bello ma di caratteristico non ha proprio nulla. Prima di oggi non sapevo che quella dei Central Festival fosse una catena che sta piano piano mettendo radici ovunque. Se ne trovano anche a Chiang Mai, Hatyai, EastVille, Pattaya e Phuket e non so dire in quanti altri posti della Thailandia.

Le strutture e i contenuti non sono identiche ma lusso e design sono le parole chiavi comuni che li contraddistinguono tutti. Gli amanti dello shopping probabilmente ne andranno matti ma chi cerca autenticità rimarrà deluso. Il Central Festival di Koh Samui che ho visitato io, ad esempio, pur nella sua modernità, non è che un centro commerciale come tutti gli altri già visti e rivisti. Oltretutto si trovano marchi europei a prezzi, forse, più cari di quelli che troveremmo nei nostri negozi. Insomma, il gioco non vale la candela ma se proprio vi incuriosisce una toccata e fuga basta e avanza.

mercatini_koh_samui

Chaweng night market

Piuttosto, uscendo dal Central Festival visitate la vera Chaweng, tutt’intorno. Non vi aspettate una città perché pur essendo definita “city” Chaweng è in realtà un insieme caotico di mercatini e bancarelle però l’atmosfera che si respira è sicuramente più affascinante. Da non perdere il Chaweng night market operativo dalle 17, forse più piccolo rispetto ad altri mercati thailandesi, ma comunque molto carino con una zona bar popolata da locali e turisti di tutto il mondo intenti a bere o mangiare qualcosa su tavolini arrangiati ma tutto sommato folkloristici, proprio di fronte al palco.

Migliori locali di Koh Samui

La vita notturna di Koh Samui non può prescindere da una o più soste ai suoi locali migliori. Tra questi devo necessariamente citare l’Ark Bar, un’istituzione a Samui che comprende un resort, un ristorante e un nightclub sulla spiaggia ed è sicuramente uno dei locali più famosi dell’isola che di sera si accende con ottima musica live, ottimi cocktail e ottimo cibo. Un’altra località da non perdere, sempre nella zona centrale di Chaweng, è il Bar Solo con ottimi vini e birre. Ancora un locale da provare è, poi, l’Hush Bar, dove la musica Hip Hop fa da sovrana e dove giganteschi bucket di cocktail verranno serviti fino a stordirvi in un piacevole vortice di musica e gente.

Chaweng walking street

Per la passeggiata invece consiglio la Chaweng walking street che apre i battenti verso metà pomeriggio. . La Chaweng  walking street è semplicemente una strada dove si cammina tra bancarelle che espongono mercanzie di ogni tipo dalle T-shirt taroccate ai souvenir in legno. I colori, i profumi ed i suoni, però, rendono la walking street particolarmente interessante. Alla tradizionale compravendita e contrattazione di oggetti, infatti, si aggiunge l’antica tradizione dello street food, presente ovunque in Thailandia, dove acquistare e gustare direttamente per strada qualcosa di cucinato al momento è la prassi.

Incontri di Thai Boxe

Per gli amanti della Thai Boxe vicino alla Walking Street, si trova, poi, lo stadio Petchbuncha, realizzato nel 1998 per diffondere l’arte del Muay Thai, organizzando importanti competizioni sportive e combattimenti e attirando così i turisti dei vicini resort. Divenuto oggi una vera e propria attrazione turistica, lo stadio Petchbuncha ospita 3 volte a settimana incontri con ospiti internazionali a cui potrete assistere , semplicemente prenotando da questo link. Per altre foto, segui l’hashtag #thaihoneymoon14 sul mio profilo Instagram!

Scritto da:

Marianna Norillo

Viaggio, scrivo, sogno. E poi ricomincio. Perché viaggiare è come vivere più vite in un solo corpo. Scrivere significa viaggiare anche quando il viaggio finisce. Sognare dà forma a nuovi viaggi e nuovi racconti e, viaggio dopo viaggio, racconto dopo racconto, il mondo cambia.