Con le belle giornate viene voglia di uscire, di prendere aria e di stare a contatto con la natura. Un weekend sul lago di Como, detto anche Lario, è l’ideale per trascorrere qualche giorno di relax, lontani dalla confusione ed immergersi in un magico mondo parallelo, incastonato tra le montagne, meta perfetta in ogni stagione dell’anno. Se avete intenzione di passare qui qualche giorno, in questo post trovate qualche consiglio sulle cose da fare in un weekend sul Lago di Como tra le sue ville storiche, i bellissimi giardini, gli incantevoli borghi medievali inseriti una magica atmosfera d’altri tempi che ha ispirato scrittori e artisti del Romanticismo e che richiama visitatori da tutto il mondo.

Cosa fare sul Lago di Como in un weekend

Visitare la città di Como

Tra le cose da fare in un weekend sul Lago di Como, vi consiglio di iniziare dalla visita di Como. Questa bellissima città, una delle più belle della Lombardia, è una destinazione perfetta anche per una gita giornaliera. Infatti, con un passo svelto e un buon itinerario alla mano, si può visitare Como in un giorno e girarla piedi, ma avere a disposizione qualche giorno in più vi consente di scoprire anche i suoi dintorni che offrono tantissime escursioni interessanti, come l’escursione in funicolare a Brunate e altri posti molto belli di cui vi parlo fra poco.

L’ideale è trovare un alloggio centrale che vi consenta di muovervi tranquillamente a piedi e il Park Hotel Como è senza dubbio un’ottima soluzione perché sorge a pochi minuti da alcune delle attrazioni più importanti, come il Monumento alla Resistenza Europea, il Tempio Voltiano con il museo dedicato ad Alessandro Volta, il Novocomum, opera del celebre architetto Giuseppe Terragni. Da vedere anche il Duomo creato in stile Gotico, l’antico palazzo Comunale, il Broletto, le ville del lungolago, una su tutte Villa Olmo, attualmente sede di prestigiose mostre di pittura internazionali.

Fare una gita in battello

Dopo aver ammirato il centro di storico Como, tra le cose da fare sul lago di Como in un weekend, non può mancare un giro in battello. Se il vostro punto di appoggio è Como, troverete l’imbarco sulla riva di piazza Cavour, dove si trova l’imbarcadero della Navigazione Laghi. Si tratta di un’esperienza magica da provare assolutamente durante la vostra permanenza. Non dovrete fare altro che salire a bordo, rilassarvi e godervi il viaggio, ammirando bellissimi scorci e paesaggi e respirando l’aria romantica del Lago di Como, tra maestose ville, giardini botanici e borghi davvero pittoreschi.

Scoprire i piccoli borghi

Tra le cose da vedere sul lago di Como in un weekend, i piccoli borghi che si affacciano sulle acque del lago sono un patrimonio tutto da scoprire. Tra questi non posso non menzionarne alcuni come Cernobbio, uno dei più belli, con il suo elegante centro storico e una piacevole passeggiata sul lungolago e Bellagio, altro splendido borgo ricco di bellissime chiese, ville colorate, antiche scalinate, stradine, vicoli e vicoletti che lo rendono una destinazione davvero affascinante per chi desidera aggiungere un po’ di romanticismo al suo weekend sul lago di Como e renderlo indimenticabile.

A questi due borghi, si aggiungono Varenna, un piccolo borgo antico all’inizio del ramo di Lecco, famoso per le facciate delle case tinte di colori brillanti, per la sua passeggiata dell’amore, perfetta per i più romantici e l’imperdibile Castello di Vezio, che domina dall’alto il lago di Como, da più di mille anni, regalando un panorama spettacolare e, infine, i borghi di Argegno, un caratteristico borgo medievale di origini romane, e Tremezzo, uno dei Borghi più belli d’Italia, tappa obbligata che offre uno scorcio memorabile del lago di Como.

Visitare le ville storiche

Tra i piccoli borghi e i meravigliosi paesaggi lacustri, sorgono anche delle splendide ville, a cui il Lago di Como deve la sua fama mondiale e nel mio post sulla passeggiata delle ville di Como, vi ho raccontato le più belle del lungolago cittadino. Una delle ville più famose si trova, però, a Lenno ed è Villa del Balbianello. Set di film come Star Wars e James Bond, quest’elegante dimora del XVIII è un bene del FAI ed è possibile visitarne sia il parco, che gli interni. Altre ville interessanti da visitare sono Villa Carlotta, a Tremezzo, Villa Melzi d’Eril con i giardini, a Bellagio, Villa d’Este, oggi l’hotel più lussuoso di Cernobbio. E poi ci sono le ville private. La più famosa Villa Oleandra, a Laglio, dimora di vacanza di George Clooney, che ha dato tanta popolarità al Lago di Como.

Provare la cucina lariana

Se siete dei buongustai, nel vostro weekend sul lago di Como non può mancare anche un viaggio nella cucina lariana. Qui, da provare è il pesce d’acqua dolce, cucinato nelle sue varie tipologie e in tantissime versioni, dal risotto al persico alla frittura di alborelle e la trota affumicata, tra i piatti più popolari. Accanto al pesce lacustre, non mancano mai la polenta di mais e grano saraceno condita con burro, formaggi locali e aglio ed il dessert tradizionale, la miascia, torta tipica del Lago di Como, a base di pane raffermo o farina gialla e frutta secca e per accompagnare i pasti, un bicchiere di vino IGT Terre Lariane, prodotto con le uve delle vigne delle province di Como e di Lecco a partire dal 2008, in versione bianca e rossa.

Scritto da:

Marianna Norillo

Viaggio, scrivo, sogno. E poi ricomincio. Perché viaggiare è come vivere più vite in un solo corpo. Scrivere significa viaggiare anche quando il viaggio finisce. Sognare dà forma a nuovi viaggi e nuovi racconti e, viaggio dopo viaggio, racconto dopo racconto, il mondo cambia.