Cosa vedere a Fano centro e cosa fare nei dintorni

Cosa vedere a Fano centro e cosa fare nei dintorni

Nell’ultimo viaggio verso la Riviera Adriatica da Milano ne ho approfitto per visitare Fano, cittadina delle Marche, in provincia di Pesaro molto graziosa. Non mi aspettavo molto, visto le dimensioni, invece, mi ha sorpreso.

Il centro storico di Fano, infatti, pur essendo piccolino è davvero suggestivo e ne ho approfittato per una passeggiata tra palazzi storici e monumenti più importanti. Da non perdere, poi, la zona mare con il Porto, a poca distanza dal centro.

In questo articolo vi racconto cosa vedere a Fano in un giorno tra centro e dintorni ma se, come me, avete solo poche ore a disposizione potete soffermarvi sui luoghi di interesse della città che tra l’altro sono molto interessanti.

Cosa vedere a Fano e cosa fare

Porta Maggiore e mura romane

Prima di parlarvi di cosa visitare a Fano, lasciatevi catturare dal fascino e la storia che si respira in questa città delle Marche. Le antiche mura romane che circondano ancora parte del centro storico di Fano non possono che essere il punto di partenza della visita. Da qui che accedo al Largo Porta Maggiore attraverso Porta Maggiore, uno degli ingressi storici di Fano.

Porta Maggiore, Fano da vedere
Porta Maggiore, Fano

Arco di Augusto

Protagonista della piazza è un antico arco romano, uno dei simboli di Fano, eretto nel 9 d.C. per onorare l’imperatore Augusto. È un’altra impressionante testimonianza del passato romano della città, senza dubbio la più importante ed imponente.

Arco di Augusto, visitare Fano
Arco di Augusto, Fano

Giardini Il Pincio

Siamo in una delle zone più belle di Fano: il Pincio, tipico ambiente di origini romane, famoso per la presenza di ville e giardini. Il Pincio della città di Fano, come quello romano, regala una bella prospettiva sulla piazza e sull’Arco di Augusto, di fronte. Qui vengono allestiti numerosi ed importanti eventi della città. Noi, ad esempio, siamo capitati proprio nei giorni del mercatino dell’antiquariato.

Cattedrale di Fano

Poco distante, sorge anche la Cattedrale di Santa Maria Assunta, un capolavoro dell’architettura romanica e gotica. All’interno, potrete ammirare opere d’arte e un’impressionante organaria. Se state per visitare Fano cosa vedere se non il suo principale luogo di culto!

Piazza XX Settembre

Ci spostiamo verso la piazza principale di Fano, Piazza XX Settembre, circondata da edifici storici e non solo. Qui si trova infatti, la Fontana della Fortuna, una fontana barocca del XVII secolo, il Palazzo del Podestà e il Teatro della Fortuna, luogo ideale per trascorrere una serata allietati da uno degli spettacoli della sua ricca stagione teatrale. Date un’occhiata al sito ufficiale del teatro per il programma aggiornato.

Piazza XX Settembre e Fontana della Fortuna, Fano cosa vedere
Piazza XX Settembre e Fontana della Fortuna, Fano

Ex Chiesa di San Francesco 

Tra le cose da vedere a Fano da non perdere l’ex Chiesa di San Francesco sempre in pieno centro, una chiesa sconsacrata a cielo aperto che ospita, nel sottoportico, le tombe di Pandolfo III Malatesta e della sua prima moglie Paola Bianca. Quest’ultima tomba è un capolavoro di scultura tardogotica, realizzato dallo scultore veneziano Filippo di Domenico.

Museo Civico e Pinacoteca San Domenico

Ma tra le cose da vedere a Fano non può mancare il Palazzo Malatestiano, sede della omonima signoria, in stile rinascimentale, oggi sede del Museo dell’ Archeologia, della Numismatica, della Ceramica e la Pinacoteca. Una meta ideale e un’attività interessante da fare a Fano anche se piove. Per tutte le info sugli orari di apertura e i costi per l’ingresso, potete consultare il sito ufficiale.

Palazzo Malatestiano, Fano

MeMo e fontana della Concordia

In Piazza Amiani, si trova la Memoteca, una vecchia scuola elementare ora ristrutturata, rinnovata e adibita a mediateca, ovvero una biblioteca moderna ricca di libri e riviste per tutte le età. La cosa interessante è che nei sotterranei, durante i lavori di demolizione del cinquecentesco convento delle monache di San Filippo, nel 1899, sono state rinvenute le strutture di un importante sito della Fano romana. All’esterno un bel giardino con la nuova fontana della “Concordia”, realizzata da Giuliano Vangi.

Chiostro per l’acqua piovana

Non si tratta di una vera e propria attrazione turistica perché di strutture comen queste ne esistono molte simili in tutta Italia. Tuttavia, se vi state domandando di cosa si tratta, sappiate che è un chiostro, anticamente utilizzato per raccogliere l’acqua piovana con secchi o catini e per intrattenimento nelle belle giornate.

Chiostro per l'acqua piovana, Fano
Chiostro per l’acqua piovana, Fano

Rocca Malatestiana e Bastione Sangallo

All’angolo Nord della cinta muraria romana di Fano, sorge questa antica Rocca, simbolo del dominio dei Malatesta. Si tratta di un complesso si presenta a pianta quadrangolare con tre lati protetti da un fossato, progettata sulla base dei canoni difensivi “a cerchi” fissati da Leon Battista Albertin che inseriva all’interno una struttura difensiva secondaria, la Rocchetta, che a sua volta ospitava il mastio.

Rocca Malatestiana, Fano
Rocca Malatestiana, Fano

Dalla Rocca Malatestiana in pochi minuti a piedi si può raggiungere un altro luogo di interesse a Fano: il Bastione Sangallo, fortezza costruita tra il 1532 ed il 1552. Oggi il Bastione, dopo un importante intervento di restauro è stato riaperto al pubblico ed oggi sede, soprattutto durante l’estate, di mostre, eventi culturali, spettacoli, concerti e festival. Da mettere tra le cose da fare a Fano di sera!

Fano: cosa vedere ancora

Se avete un giorno intero per visitare Fano ci sono altre tappe nella zona mare che potreste inserire nel vostro itinerario. In particolare, da visitare è il porto di Fano che, come altri luoghi della città, risale all’epoca romana, ed è stato anche storicamente il fulcro di tutte le attività della città. Attorno al porto, infatti, ci sono diversi punti di interesse. Tra questi:

Quartiere El Gugul: a circa 20 minuti a piedi dal centro (10 dalla Rocca Malatestiana) si trova il quartiere dei pescatori El Gugul, un luogo autentico che rappresenta la tradizione marinaresca di Fano.

Molo dei Trabucchi: dove ammirare le strutture che caratterizzano la zona costiera e che qui vengono chiamati “quadri”. Per raggiungerli dovete mettere in conto altri 10 minuti circa.

Passeggiata del Lisippo: sulla Marina dei Cesari, lunga poco più di 1 km, per fare due passi e godere della vista panoramica sul mare e dei murales che decorano il molo, e sicuramente tra le cose da fare a Fano con i bambini. Per percorrerla tutta bisogna calcolare almeno dovete mettere in conto almeno una mezz’ora ad andare e una mezzora a tornare.

Passeggiata del Lisippo, Fano

Litorale e spiagge di Fano

Tra i suggerimenti su cosa fare a Fano non posso non consigliarvi di fare un salto sulla costa, famosa per le sue spiagge, bagnate da un mare cristallino. Nel suggestivo Lido di Fano, noto sin dal IX secolo per la sua bellezza, potrete godervi una sabbia dorata e un fondale poco profondo, perfetto per le famiglie con bambini che desiderano un ambiente sicuro e ben attrezzato.

Se siete in cerca di un’esperienza diversa, la spiaggia di Sassonia vi sorprenderà con la sua caratteristica formata da sassi e ciottoli trasportati dal fiume Metauro nel corso dei secoli. Il fondale profondo che si digrada rapidamente la rende una scelta più adatta agli amanti degli sport acquatici, con scuole di vela, windsurf e kite a disposizione.

Per coloro che amano la tranquillità e un mare cristallino, Gabbiani di Fano nella località Madonna Ponte offre una spiaggia ghiaiosa e acque calme grazie ai frangiflutti poco distanti dalla riva. Infine, la spiaggia di Arzilla vi accoglierà con la sua sabbia dorata e un mare dalle sfumature celesti, con un fondale che si digrada dolcemente. Entrambe sono ideali per le famiglie con bambini.

Fano si distingue anche per la sua inclusività, con ben 27 stabilimenti balneari accessibili alle persone con disabilità e attrezzati per i più piccoli così come stabilimenti balneari dedicati agli amici a quattro zampe. Inoltre, la città offre una lunga pista ciclabile lungo il litorale chiamata Ciclovia Adriatica, che si estende fino a Pesaro, per chi desidera esplorare la zona in bicicletta.

Spiaggia di Fano, Marche

Cosa fare nei dintorni di Fano

A Fano da vedere c’è tanto e scoprirla vi piacerà ma anche le mete vicine non sono da meno. Da non perdere, quindi, anche i dintorni di Fano, se avete più tempo a disposizione.

  • Pesaro: A soli 13 chilometri da Fano, Pesaro è una città costiera che offre una varietà di attrazioni, tra cui il Palazzo Ducale, il Museo Oliveriano, e lunghe spiagge sabbiose. Leggi il mio post su Pesaro
  • Gradara: sempre vicino Fano, a circa 32 chilometri sorge Gradara, famosa per il suo castello ben conservato, noto come il Castello di Gradara. Il castello offre una vista panoramica sulla campagna circostante ed è anche associato alla storia d’amore tra Paolo e Francesca, immortalata nell’opera di Dante Alighieri. Puoi approfondire nel mio post su Gradara
  • Senigallia: Questa città costiera, vicina a Fano è famosa per le sue spiagge lunghe e sabbiose e per il suo centro storico affascinante. Il Foro Annonario e il molo sono luoghi popolari da visitare. Dista circa 30 chilometri da Fano.
  • Urbino: Questa città rinascimentale, situata a circa 46 chilometri da Fano, è famosa per il suo patrimonio artistico e culturale. Il Palazzo Ducale di Urbino è un’opera d’arte architettonica e ospita una collezione di opere d’arte eccezionale. Ho scritto questo post su Urbino
  • Riviera del Conero: La Riviera del Conero, situata a sud di Fano, a circa 70 chilometri di distanza, offre una combinazione unica di spiagge sabbiose, scogliere calcaree e un parco regionale con sentieri escursionistici panoramici. Tra le località più conosciute ci sono Sirolo, Numana, Portonovo e il Monte Conero.
Palla di Pomodoro, Pesaro
Sfera grande, Palla di Pomodoro”, Pesaro

Tour ed escursioni in provincia di Pesaro-Urbino

La provincia di Pesaro-Urbino offre molte opportunità per tour ed escursioni. Ecco alcune cose da fare e vedere a Fano e dintorni da considerare durante la vostra visita:

Prendete spunto e approfittatene per arricchire il vostro viaggio di nuove esperienze! Come vedete, di attività ce ne sono tante, per tutti i gusti e per tutte le tasche.

Dove dormire a Fano

Booking.com

Nell’articolo vi ho raccontato cosa vedere a Fano in un giorno, le attrazioni principali e anche le cose da fare nei dintorni. Vi consiglio di trascorrerci qualche giorno ma anche per poche ore vi piacerà, ne sono sicura. le cose da fare a Fano tra centro, mare e spiagge e i luoghi da visitare sono un sacco, da tenervi impegnati un giorno e più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.