Sanremo: cosa vedere in un giorno nella città dei fiori

Sanremo: cosa vedere in un giorno nella città dei fiori

Sanremo, in provincia di Imperia, si trova in Liguria in quella zona che è detta “Riviera dei Fiori” che fa parte del Ponente Ligure che si estende da est a ovest e per l’esattezza parte da Capo Mimosa e arriva fino a Ventimiglia proprio sul confine con la Francia.

Sanremo conta poco meno di 53.000 abitanti (il dato è aggiornato a ottobre 2023). Per cosa è famosa Sanremo? Sanremo oltre a essere una rinomata località turistica è famosa per il Festival della Canzone Italiana.

Ma anche per il Challenge Sanremo che è una gara internazionale di Triathlon, per i rally di automobilismo, per il Premio Tenco. Ce la racconta in questo articolo Monica Palazzi con tutti i consigli su cosa vedere a Sanremo in un giorno e tutte le attrazioni principali da visitare nella città dei fiori.

Cosa vedere a Sanremo in un giorno

Sanremo o San Remo?

Sanremo o San Remo? E’ un bel dilemma, non è vero? Sanremo è un nome che nasce niente meno che dalla fantasia popolare che, difatti, ha finito con il far scrivere Sanremo in una parola sola e non c’entra proprio per niente un eventuale “San Remo”.

Infatti non esiste una festa patronale se non nel giorno del 1° Novembre quando si festeggiano tutti i Santi.

Cattedrale di San Siro

La Cattedrale di San Siro è l’edificio più antico della città e fu fatto nell’811 d.C. seppur riedificato nel XIII secolo.

L’Esterno è in chiaro stile romanico e i bassorilievi che si trovano sulle due porte laterali sono le parti più antiche del Duomo.

Sul retro della Cattedrale si trova la Torre Campanaria che è in stile barocco con la bellezza di 12 campane.

All’interno della chiesa degno di nota, tra le altre cose, il crocifisso nero del XV secolo che è opera di uno sconosciuto.

Non lontano dalla Cattedrale di San Siro si trova un antico Battistero ossia il Battistero di San Giovanni che merita anch’esso una visita…tanto per forza di cose ci passi davanti.

Cattedrale di San Siro, Sanremo

Il Casinò

Dici Sanremo e pensi Casinò! Per forza dato che è uno dei 4 storici casinò italiani.

Personalmente mi ricorda molto il Casinò di Montecarlo anche perché è davvero magnifico e non fosse altro perché svetta in cima a una lunghissima scalinata.

Il Casinò di Sanremo si trova in un bel palazzo in chiaro stile liberty opera dell’architetto francese Ferret ed è attivo dal 1905.

In origine il Casinò era la sede di ricevimenti e feste poi divenne il luogo dove si va a giocare d’azzardo. Attualmente l’accesso è consentito alle sole persone maggiorenni.

Tuttavia ai giorni nostri nel casinò si trova anche un ristorante e si tengono pure balletti come stagioni concertistiche.

Una curiosità che riguarda il Casinò dal 1951 al 1976 si teneva qua “il Festival della Canzone Italiana” che poi è stato trasferito al “Teatro Ariston” sito in Corso Matteotti.

Per maggiori informazioni clicca qui

Il Casinò di Sanremo

Chiesa Russa Ortodossa

Molto vicino al Casinò di Sanremo si trova la Chiesa Russa Ortodossa che è davvero molto bella e allo stesso tempo particolare.

In chiaro stile bizantino è praticamente l’emblema di Sanremo! Un must imperdibile!

Risale al 1912 e fu fatta costruire, come è facile intuire dalla Comunità Russa che risiedeva a Sanremo.

Si caratterizza per le cinque cupole che sono tipiche dell’architettura russa e per i coloro dorati.

Nell’interno della chiesa c’è la cripta dove riposano i corpi dei reali del Montenegro.

Chiesa Russa Ortodossa, Ivrea

Passeggiata dell’Imperatrice

Molto bella anzi la più prestigiosa che ci sia a Sanremo la Passeggiata dell’Imperatrice la Zarina Alexandrova.

Tra le passeggiate sul lungomare questa non può davvero mancare.

Si tratta di una strada lastricata in marmo da cui puoi godere della vista sul mare e anche ammirare le palme davvero maestose e alcune delle quali sono ancora quelle che la Zarina fece piantare come ringraziamento del suo soggiorno qui.

Passeggiata dell’Imperatrice, Sanremo

Teatro Ariston

E come non parlare del Teatro Ariston? È, forse, “la cosa” che conosci tutti quanti, non è vero? Ecco il motivo per cui non puoi mancare di farci visita! Perché è qui che si svolge il festival della canzone italiana, ma per il resto dell’anno è un cinema multisale e teatro per mostre, cabaret e altre manifestazioni.

E all’esterno del Teatro una fotografia di ricordo è quanto meno obbligatoria, non lo credi anche tu?

E adesso è venuto il momento di fare una piccola pausa pranzo e sicuramente qua nei pressi del Teatro Ariston non fai fatica a trovare un posticino dove poterti rifocillare!

Teatro Ariston, Sanremo

Museo Civico di Sanremo

Il museo Civico di Sanremo è ospitato nel settecentesco Palazzo Nota e proprio qua si trova tutto quanto il patrimonio storico, artistico e archeologico di tutto il Ponente Ligure.

Il Museo Civico si sviluppa su due piani e al primo si trova la sezione archeologica e al secondo c’è la Pinacoteca mentre a piano terra c’è il punto d’accoglienza.

Una curiosità al secondo piano del Museo si trova il vecchio Salone del Consiglio Comunale.

Per maggiori informazioni clicca qui

Museo Civico di Sanremo

Il Forte di Santa Tecla

Il Forte di Santa Tecla si trova sul porto vecchio. Il Forte è il più importante edificio della città e risale al 1796 quando la Repubblica di Genova non lo fece per scopo difensivo ma per tenere sotto controllo la città di Sanremo.

Una curiosità   E, difatti, l’artiglieria era rivolta verso la città e non verso il mare come capitava solitamente.

Il Forte fu poi caserma e carcere tuttavia attualmente è di proprietà del Comune che ci adibisce mostre ed è visitabile solo in questi frangenti.

Il Forte di Santa Tecla, Sanremo

La Pigna

Sicuramente a Sanremo come d’altronde per tutto il resto della Liguria non mancano i classici caruggi e gli edifici con le facciate dipinte che io personalmente adoro.

Ecco perché ti consiglio di andare al quartiere vecchio che si chiama “Pigna” in cui potresti anche perderti tra i vicoletti e le scalinate che sono dei veri e propri labirinti.

Per lo meno a me è capitato dato che senso dell’orientamento zero!!

Una curiosità E sappi che la Pigna è il centro storico più grande della Liguria secondo solo a quello di Genova.

La Pigna inizia dalla Porta di Santo Stefano di origine Trecentesca. Si tratta di un arco in pietra che fa da confine tra la parte vecchia della città e quella nuova.

La Pigna, Sanremo

Cosa vedere a Sanremo ancora

Santuario della Madonna della Costa

Il Santuario della Madonna della Costa si trova a circa 100 metri sul livello del mare in ottima posizione panoramica. Per arrivarci devi partire dalla Pigna.

La data esatta non si sa con esattezza tuttavia si pensa che possa risalire tra il XIV e il XV secolo anzi qualcuno azzarda anche una data certa vale a dire il 1361.

La facciata è in stile barocco con edicola della Madonna e le statue in marmo di San Siro e San Romolo (non è il protettore della città come detto prima!)

Nella chiesa sono costudite statue in legno, affreschi di Giacomo Antonio Boni e opere come la pala di Bartolomeo Guidobono.

Per quanto mi riguarda sono una grande appassionata di Napoleone quindi non ho potuto fare a meno di andare a visitare il Palazzo dei Conti Sapia Rossi, è nei pressi del Santuario della Madonna della Costa, in quanto qui nel 1794 si fermò Napoleone. 

Per maggiori informazioni clicca qui

Santuario della Madonna della Costa, Sanremo

I Giardini Regina Elena

La cosa che a me personalmente è piaciuta in modo particolare sono i Giardini Regina Elena che si trovano proprio sotto al santuario e che furono fatti in onere della Regina Elena di Montenegro. 

È un grande parco con aiuole, palme che ti permette di vedere la citta di Sanremo in maniera davvero spettacolare …. Un panorama da cartolina!!

Giardini Regina Elena, Sanremo

2 imperdibili ville di Sanremo

Sicuramente non puoi andare a Sanremo e non vedere qualche villa il cui ingresso dovrebbe essere gratuito.

Villa Nobel

Nella Villa Nobel come, forse, è facilmente intuibile dal nome dimorò lo scienziato nonché inventore dell’omonimo premio. 

Si tratta di una villa in stile Moresco che è immersa in un magnifico giardino con piante per lo più esotiche. È possibile visitare la villa e con essa lo studio di Nobel, le sale da pranzo e la camera da letto. 

Per maggiori informazioni clicca qui

Villa Ormond

Villa Ormond con i suoi soffitti a cassettoni policromi e un’ampia terrazza con due logge e un giardino davvero particolare ecco queste sono le attrazioni, ma sicuramente non le uniche, che secondo me caratterizzano Villa Ormond. 

Attualmente è di proprietà del Comune che la adibita per lo più a mostre floreali internazionali oppure a manifestazioni turistiche. 

Per maggiori informazioni clicca qui

Villa Ormond, Sanremo

La pista ciclabile di Sanremo

La mia gita a Sanremo è conclusa tuttavia se tu al contrario mio hai ancora del tempo a disposizione e ti paice anche andare con la due ruote ho quello che fa al caso tuo.

La pista ciclabile di Sanremo si chiama “pista ciclabile della Riviera dei Fiori” ed è sicuramente una delle più belle piste ciclabili d’Europa. Questa pista ciclabile collega San Lorenzo al Mare a Ospedalletti e si sviluppa per 24 chilometri in zone davvero di grande interesse. Ecco perché te la consiglio a patto certo che tu abbia un minimo di allenamento però!

La pista ciclabile di Sanremo

Spiaggia delle Tre Ponti

E se vai a Sanremo con la bella stagione un bagno è obbligatorio! Dove andare? Premesso che il mare a Sanremo è di colore azzurro con fondale poco profondo e il cui litorale si sviluppa per circa 150 metri tra spiagge per lo più rocciose come d’altronde nel resto della Liguria tuttavia la spiaggia più bella di Sanremo, secondo me, è “La Spiaggia delle Tre Ponti” che si trova nella parte occidentale della città ed è rinomata per la sua sabbia fine … l’ideale se vuoi trascorrere un giorno tra sole e mare per prendere un po’ di tintarella.

Spiaggia delle Tre Ponti, Sanremo

Dove dormire a Sanremo

Booking.com

Queste sono le cose da fare e vedere a Sanremo che non dovete assolutamente perdere durante la vostra visita. Spero di esservi stata utile e di avervi fatto innamorare di questa città, tra le mete più interessanti di un viaggio in Liguria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.