Cosa vedere in Romania: 10 posti bellissimi da visitare

La Romania è un paese stupendo. Ricordo ancora il mio primo viaggio in questa terra per me, al tempo, sconosciuta e la meraviglia di averla trovata così accogliente, pacifica, ricca di cultura e storia. Se siete qui per sapere cosa vedere in Romania, di seguito troverete un elenco di 10 posti bellissimi da visitare. Dalla capitale Bucarest, all’atmosfera un po’ misteriosa del Castello di Dracula fino alle spiagge dorate del Mar Nero, alla Bucovina con i suoi monasteri dipinti, e a tante interessanti città, sono sicura che non rimarrete delusi. Perciò, come scriveva Mark Twain “Esplorate. Sognate. Scoprite.

Cosa vedere in Romania

1. Bucarest

Nell’elenco delle 10 cose da vedere in Romania non può di certo mancare la capitale Bucarest, una città davvero affascinante che sarà in grado di stupirvi, superando le aspettative, come poche altre al mondo. Imperdibile una passeggiata su Strada Lipscani, cuore del centro storico e una visita al Palazzo del Parlamento, simbolo della dittatura di Ceaucescu e oggi sede del parlamento rumeno. Gli interni sono accessibili al pubblico prendendo parte ad alcuni tour guidati (disponibili anche in lingua italiana).

LEGGI ANCHE… COSA VEDERE A BUCAREST

2. Castello di Bran

Il Castello di Bran, anche conosciuto come il Castello di Dracula è sicuramente uno dei posti più belli da visitare in Romania. Per raggiungere il castello, visitabile in autonomia o prenotando un comodo tour guidato da Bucarest, si sale per un pittoresco viale che quando ci sono stata io era completamente coperto di neve. Dal viale si può vede bene anche l’antica Torre della Porta inizialmente rotonda a cui nel 1625 fu data una forma rettangolare. Percorrendo il viale fino in cima si arriva a dei gradoni al di sopra dei quali troverete la porta di ingresso della fortezza.

LEGGI ANCHE… COSA VEDERE NEL CASTELLO DI BRAN

3. Fortezza di Rasnov

Credo sia difficile che io dimentichi il gelo totale ma anche le emozioni provate presso la Fortezza di Rasnov, antica cittadella medievale della Transilvania che, per spirito di avventura o incoscienza, ho deciso di visitare a cavallo tra Natale e Capodanno. La sfiga ha voluto che quel mese di dicembre in Romania fosse anche uno dei più freddi degli ultimi 50 anni, a detta degli stessi romeni, per cui immaginate me, donna del sud, in questa landa innevata a meno 15 gradi centigradi. La Fortezza di Rasnov più precisamente si trova nelle vicinanze della bellissima città di Brasov e la sua costruzione fu opera dei Cavalieri Teutonici e risalirebbe al periodo immediatamente successivo all’invasione mongola del 1241. Ad oggi, la Fortezza di Rasnov è uno dei complessi fortificati meglio conservati della Romania e per questo merita sicuramente una visita. Ovviamente in pieno inverno non sarà una passeggiata e dovrete armarvi di coraggio e spirito di adattamento perché sarete del tutto circondati dalla neve.

LEGGI ANCHE… COSA VEDERE A RASNOV

4. Brasov

Principale meta turistica della Transilvania, Brasov deve per forza essere tra le cose da vedere in Romania. Nonostante le sue dimensioni contenute, questa cittadina ha una storia molto antica, risalente al 1211, anno della fondazione ad opera dei cavalieri teutonici. Io ci sono stata durante le vacanze di Natale e visitarla è stata un vero piacere, merito anche delle luci, delle decorazioni e dell’incantevole albero realizzato al centro di piazza Sfatului. Simbolo della città, è la chiesa nera, una delle chiese gotiche più famose della Romania.

LEGGI ANCHE… COSA VEDERE A BRASOV

5. Costa del Mar Nero

Per gli appassionati di mare, spiagge e vacanze al sole, imperdibile è una visita a Costanza e i suoi dintorni, meta perfetta in cui andare, soprattutto se siete reduci da un intenso tour del paese. Questa città, come tutta la costa del Mar Nero, offre molte attrazioni e interessanti località, da inserire tra le cose da vedere in Romania durante il vostro viaggio. Tra queste, troviamo Mamaia, oggi una rinomata destinazione balneare, animata da bar, ristoranti e locali notturni oppure Mangalia, all’estremo sud della Romania, interessante anche per gli ama la storia, vista la sua presenza di necropoli, tombe greche, rovine della cittadella di epoca greca e, infine, il villaggio hippy di Vama Veche, con un’atmosfera giovane e alternativa (e la sua spiaggia per nudisti).

6. Delta del Danubio

Ma la Romania offre opzioni valide anche per tutti gli appassionati di natura che, in quanto tali, non possono assolutamente perdersi il delta del Danubio, tra i posti da visitare in Romania. Qui, infatti, è possibile ammirare, anche con un comodo tour giornaliero da Bucarest se non avete molto tempo a disposizione, migliaia di piante, uccelli e animali che vivono insieme in armonia e non è un caso se questo luogo così speciale è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità.

7. Cluj-Napoca

Tra le cose da vedere in Romania, le città sono sicuramente luoghi importanti per conoscere la storia del paese. Una di queste è, ad esempio, Cluj-Napoca, seconda città più popolosa della Romania, famosa per la sua vita notturna, l’atmosfera bohémienne, I festival musicali, che qui si svolgono ma anche ricca di storia e monumenti interessanti. Di sicuro, passeggiando per il centro e le vie principali, incontrerete quello dedicato a Matia Corvin, ovvero Mattia il giusto, una statua equestre, risalente ai primi del ‘900, oggi entrata a far parte del patrimonio UNESCO.

8. Timisoara

Insieme a Cluj-Napoca, tra le cose da visitare in Romania troviamo Timişoara, terza città della Romania, conosciuta come “la piccola Vienna”. Timisoara, eletta capitale Europea della Cultura 2021, rappresenta una meta molto piacevole per un viaggio grazie ai numerosi motivi di svago, divertimento, i numerosi eventi musicali e culturali, il centro storico in continua evoluzione con le sue piazze eleganti, come Piazza Unirii, una delle più belle della città, dominata dal Duomo cattolico e dalla cattedrale ortodossa serba, situate alle due estremità, l’uno di fronte all’altra.

9. Miniere di sale di Turda

Se, però, state cercando un’attrazione davvero unica, tra le cose da visitare in Romania, quello che fa per voi è una visita alle miniere di sale di Turda, dal nome della cittadina in cui si trovano. Queste miniere, uno dei siti estrattivi del sale più antichi e famosi d’Europa, sono state ristrutturate nel 2010, per consentire una nuova e più piacevole fruizione ai turisti che ora possono facilmente accedervi pagando un biglietto singolo di 6 euro oppure prendendo parte ad un tour guidato da Cluj-Napoca.

10.  Bucovina

Un elenco che comprende i posti più belli da vedere in Romania non può non suggerire anche la Bucovina, meta “spirituale” del paese, celebre per la presenza di chiese dipinte davvero straordinarie e, infatti, dichiarate patrimonio UNESCO, come ad esempio il Monastero Voroneț, con la sua pittura murale esteriore, il Monastero Moldovița, ricco di simboli e significati teologici e il Monastero Sihastria Putnei, immerso nella natura, e operativo fin dal 1400 (fu poi chiuso nel 1775 dall’impero asburgico e riaperto, due secoli dopo, nel 1990). Per visitarli in autonomia è necessaria l’auto oppure, in alternativa, si può prendere parte ad un tour. Date un’occhiata a questo tour guidato di 3 giorni. Il prezzo è davvero competitivo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.