10 Carnevali più belli d’Italia da nord a sud (isole comprese)

Il Carnevale, la festa più allegra dell’anno sta arrivando e in tutto lo stivale ci si prepara ad accoglierla, indossando buffi travestimenti, partecipando a serate, balli e sfilate in maschera e mangiando le famose lasagne. Ma, se delle origini e delle tradizioni del Carnevale abbiamo parlato qui, in questo post vogliono dirvi quali sono i Carnevali più belli d’Italia. Difficile fare una lista davvero completa, in realtà, perché ce ne sono davvero tanti. Per questo ho pensato di limitare l’elenco ai 10 Carnevali più belli d’Italia da nord a sud (isole comprese), ai più conosciuti, particolari e antichi.

10 Carnevali più belli d’Italia

1. Venezia, Veneto

Tra le città italiane più belle da visitare a Carnevale, bisogna inserire al primo posto Venezia, di cui ho parlato qui. Non solo perché quello di Venezia è uno dei Carnevali più belli d’Italia ma anche perché è uno fra i più famosi al mondo. Qui la tradizione del Carnevale assume tratti teatrali attraverso le maschere tipiche che sfilano tra i canali e rievocano l’atmosfera di inizio seicento attraverso tessuti pregiati, abiti d’epoca e maschere dipinte a mano. Tra gli spettacoli e i balli in maschera che da sempre caratterizzano la festa veneziana il volo dell’Angelo mantiene tutti con il naso all’insù mentre dal Campanile di San Marco scivolano veloci sospesi in aria atleti o personaggi noti fino al Palazzo Ducale.


In cerca di un alloggio? Migliori hotel a Venezia

2. Ivrea, Piemonte

Particolarissimo è poi lo storico Carnevale di Ivrea. Più che per i carri allegorici e le maschere, il Carnevale di Ivrea, in Piemonte, è conosciuto per la sua Battaglia delle Arance che si svolge nella giornata del Martedì Grasso. Se amate le tradizioni bizzarre, non potete non partecipare a questo Carnevale così originale. Qui, dicevamo, l’evento principale si si chiama Battaglia delle Arance, durante la quale gli “aranceri a piedi” scacciano gli “oppressori” su carri trainati da cavalli, rievocando la storia di ribellione da un tiranno malvagio da parte della giovane Violetta, seguita poi da tutti i cittadini e combattuta a colpi di arance!


In cerca di un alloggio? Migliori hotel a Ivrea

3. Viareggio, Toscana

Fra i Carnevali più belli d’Italia, non può mancare anche il Carnevale di Viareggio, associato a Burlamacco, la maschera simbolo del carnevale viareggino, realizzata dal pittore e grafico Uberto Bonetti nel 1930. I suoi enormi carri allegorici, inoltre, sono ormai da decenni i protagonisti indiscussi di questa festa, merito, oltre che della loro grandezza, della loro bellezza e attenzione ai dettagli da parte di chi li realizza. Basti pensare che esisto una vera e propria scuola di lavorazione della cartapesta che organizza ormai dei corsi di formazione, rivolti ai giovani, in cui i maestri cartapestai viareggini insegnano loro storia e segreti della tecnica della carta a calco e li introducono a questo mondo affascinante.


In cerca di un alloggio? Migliori hotel a Viareggio

4. Cento, Emilia Romagna

Il Carnevale di Cento è un altro di quei “da vedere almeno una volta nella vita” perché si tratta di una festa unica nel suo genere e non a caso è gemellato con il Carnevale più bello del Mondo, quello di Rio de Janeiro. E se sappiamo bene le ragioni per cui il Carnevale di Rio de Janeiro viene considerato tale, perché il Carnevale di Cento è, invece, uno dei più belli d’Italia? Sicuramente i suoi carri allegorici alti oltre 20 metri sono uno dei motivi principali ma non l’unico. La vera particolarità riguarda il lancio, da parte dei figuranti che viaggiano sui carri in movimento, di regali e gadget di ogni tipo, come pupazzi, palloni ecc.


In cerca di un alloggio? Migliori hotel a Cento

5. Ronciglione, Lazio

Considerato fra i carnevali più belli d’Italia e del Lazio, quello di Ronciglione, comune della Tuscia, è una manifestazione ricca di eventi e sfilate, attesa tutto l’anno per la bellezza e varietà di festeggiamenti. I personaggi protagonisti sono “Nasorosso”, devoti a Bacco e dediti ai piaceri della tavola e del vino e gli “Ussari” che riprendono l’aspetto dei soldati ungheresi del XV secolo. Il Carnevale ha inizio proprio con la Cavalcata degli Ussari, che rievocano la difesa da parte di questi cavalieri dello Stato Pontificio, prosegue con le “Corse dei Barberi”, dette anche “Corse a vuoto”, trattandosi di corse di cavalli senza fantini fino alla sfliata dei Nasi Rossi, chiamata “Pilatata”.


In cerca di un alloggio? Migliori hotel a Ronciglione

6. Fano, Marche

Se avete pensato, anche solo per un attimo, che il Carnevale di Putignano fosse il più antico, beh sappiate che i primi documenti del carnevale di Fano risalgono perfino ad un tempo precedente, ovvero al 1347 per cui possiamo decretare quest’ultimo vincitore del titolo di Carnevale più antico d’Italia, nonché la manifestazione più importante delle Marche che coinvolge ogni anno oltre 100.000 persone.


In cerca di un alloggio? Migliori hotel a Fano

7. Putignano, Puglia

Nella lista dei Carnevali più belli d’Italia, il Carnevale di Putignano occupa un posto speciale. Anche qui è nata, infatti, una scuola, conosciuta in tutto il mondo in cui si lavora nella “Fabbrica dei Giganti di Carta”, sotto la supervisione dei mastri cartapestai, per costruire, anno dopo anno, carri e maschere più belle di sempre. Non stupisce che il Carnevale di Putignano sia uno dei più antichi del mondo. Alcuni storici, infatti, lo fanno risalire a 1394!


In cerca di un alloggio? Migliori hotel a Putignano

8. Montescaglioso, Basilicata

Il Carnevale di Montescaglioso è uno dei Carnevali più belli della Basilicata e anche uno dei più antichi. Tra i suoi personaggi tipici troviamo Carnevalone, sua moglie la Quaremma, la quale porta in braccio un pupazzo in fasce, Carnevalicchio, accompagnati da personaggi minori e figuranti che sfilano in modo tradizionale indossando vestiti fatti di carta, cartoni e pezzi di stoffe. Un Carnevale all’insegna del riciclo, insomma, che nasce e resta povero seppur coloratissimo e molto vivace. Ma non finisce qui, perché il Martedì Grasso ecco che si assiste ad un’altra sfilata, stavolta quella dei grandi carri allegorici, realizzati dai maestri cartapestai.

In cerca di un alloggio? Migliori hotel a Montescaglioso

9. Acireale, Sicilia

Acireale, è il più famoso Carnevale di Sicilia e, probabilmente, di tutto il sud Italia e si distingue per la sua sfilata di carri scenografici trainati da cavalli che riprendono, quasi sempre, tematiche attuali e la politica. Nel tempo la festa si è arricchita di elementi nuovi come, per esempio, i carri infiorati ma la sua storia è antichissima. Già nel 1500 infatti si svolgeva una festa caratterizzata dall’usanza di lanciarsi uova marce e agrumi per le strade.

In cerca di un alloggio? Migliori hotel a Acireale

10. Tempio Pausania, Sardegna

Unico al mondo, uno dei Carnevali più belli d’Italia nonché una delle feste più sentite dell’isola sarda, Su Carrasecare, il Carnevale di Tempio Pausania è molto più di una semplice sfilata di carri e maschere ma riporta alla memoria di tutti le leggende, i miti, le tradizioni di tempi lontani e primitivi in cui si celebrava, con danze propiziatorie e maschere mute, campanacci, cavalieri e folklore, questo momento dell’anno così particolare. Se vi trovate in Sardegna fuori stagione, il Carrasciali timpiesu è un evento da non perdere!


In cerca di un alloggio? Migliori hotel a Tempio Pausania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.