5 bellissimi film di Natale ambientati a New York da vedere e rivedere

1. Mamma ho riperso l’aereo

Uno dei film di Natale più belli ambientati a New York è sicuramente Mamma ho riperso l’aereo che come voi tutti saprete è il sequel di Mamma ho perso l’aereo. Anche stavolta il protagonista è il piccolo Kevin, che stavolta vediamo perso nella Grande Mela dopo aver riperso l’aereo e anche i suoi genitori in partenza per un viaggio in Florida. Arrivato a New York, Kevin incontrerà di nuovo Harry e Marv, i due personaggi poco raccomandabili che gli avevano dato filo da torcere anche nel primo film.

Dove a New York

Tra le location che compaiono nel film, quelle principali sono senz’altro l’aeroporto LaGuardia di East Elmhurst e il Queensboro Bridge, che collega l’Upper East Side di Manhattan con Long Island City, nel Queens e che Kevin attraversa a bordo di un taxi giallo. In altre scene, appaiono chiaramente anche le insegne rosse del Radio City Music Hall, il meraviglioso albero di Natale illuminato del Rockefeller Centerla lussuosa hall dell’Hotel Plaza (in cui compare Donald Trump, l’allora proprietario).

2. Una poltrona per due

Una poltrona per due è in assoluto uno dei film di Natale ambientati a New York più belli e più spassosi di sempre, anzi forse il film di Natale per eccellenza poiché riesce a combinare la simpatia delle vicende e dei personaggi con un messaggio molto profondo e toccante. La storia è quella di un giovane mendicante nero che si chiama Billy Ray Valentine e che viene letteralmente preso dalla strada per una scommessa e che si incontrerà e scontrerà con Louis Winthorpe III, broker di successo che, però, ha una lezione da imparare.

Dove a New York

La location principale del film è il World Trade Center, che purtroppo a causa dell’attentato dell’11 settembre 2001 non esiste più. Forse anche per questo con il tempo, invece di essere dimenticato, Una poltrona per due è anzi diventato un modo per ricordare e, nonostante il passare degli anni, non c’è Natale che si possa considerare completo senza averlo visto ancora per una volta. Nel film compaiono anche il Brooklyn Bridge Park Pier 2 e Greenwich Street, da dove si vedono i due protagonisti uscire dal taxi.

3. Elf

New York compare in un altro film di Natale che a me è piaciuto moltissimo. Sto parlando di Elf che è anche il nome del protagonista, protagonista il cui vero nome è in realtà Buddy. La sua è la storia di un bambino che per una strana combinazione di eventi era finito nel sacco di Babbo Natale ed era stato portato senza saperlo al Polo Nord, facendone poi la sua casa. Qui viene cresciuto dagli elfi ma ad un certo punto vorrà tornare a New York per conoscere il suo vero padre e dovrà confrontarsi con un mondo ostile e complicato.

Dove a New York

Uno dei luoghi di New York più importanti del film Elf è di sicuro l’Empire State Building, il grattacielo simbolo di New York situato a Midtown Manhattan nonché l’edificio più alto del mondo fra il 1931 e il 1967 prima della costruzione delle Torri Gemelle. Dopo il 2011 riprese il primato ma dal 2014 con l’inaugurazione del One World Trade Center è tornato al secondo posto. Piccola rivelazione: il Gimbel store del film non esiste nella realtà ma è stato realizzato al computer per assomigliare all’originario magazzino della Gimbel.

4. The Family Man

Credetemi, questo film mi ha veramente commosso. La storia è quella di Jack Campbell, un uomo di affari che si è dedicato al suo lavoro e alla sua carriera con successo e che ha tutto ciò che vuole o meglio che crede di volere. Siamo alla vigilia di Natale però e, come i film americani ci hanno abituato a credere, possono succedere cose molto strane e infatti si troverà ben presto catapultato in un’altra vita, quella che avrebbe potuto vivere e non ha scelto per scegliere il successo. Ma è solo temporaneo. Sarà lui a decidere quale delle due lo posso rendere davvero felice.

Dove a New York

Una delle location che si nota più chiaramente è l’ufficio di Jack presso la sede della Lassiter Investment House al 375 di Park Avenue, un grattacielo di Midtown Manhattan che risale alla fine degli anni ’50 e si trova all’interno del Seagram Building, di cui vedrete soprattutto la lobby e l’entrata. Poi abbiamo l’appartamento di Jack all’ultimo piano dell’Olympic Tower, un grattacielo di 189 situato a Manhattan, lungo la Fifth Avenue all’altezza della 51th street e l’appartamento di Kate, sempre a Manhattan, tra la 14 Washington Mews e la 5th Avenue.

5. Miracolo nella 34ª strada

Tra i film natalizi più belli di sempre ambientati a New York c’è di sicuro Miracolo nella 34ª strada. Troverete due pellicole per questo stesso titolo: quello dell’originale del 1947 e il remake del 1994, entrambi bellissimi. Il primo diretto da George Seaton, fede vincere ad Edmund Gwenn e al suo Babbo Natale l’Oscar nel 1948 mentre il secondo realizzato sotto la regia di Les Mayfield ha come protagonista Richard Attenborough, grande attore e regista inglese, vincitore di ben due Oscar.

Dove a New York

Nel film originale del ’47 una della location più celebri non può essere che quella di Macy’s, il più grande centro commerciale del mondo e per questo e non solo per questo anche il più famoso dove viene assunto il protagonista di Miracolo della 34ª Strada come Babbo Natale per allietare i bambini clienti del magazzino. Tra le location principali del remake compaiono invece la famosa piazza di Times Square a Manhattan, il Rockefeller Center e la pista di pattinaggio sul ghiaccio di Wollman Rink a Central Park.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *