10 posti bellissimi da visitare gratis in Sardegna in occasione di Monumenti Aperti

Come ogni anno di questi tempi l’isola si prepara ad accogliere una delle iniziative culturali più importanti della Sardegna che ancora in tanti non conoscono. Sto parlando di Monumenti Aperti, una manifestazione che ogni anno permette a visitatori provenienti da tutta Italia (e, perché no, anche dall’estero) di scoprire e riscoprire la storia della Sardegna, attraverso la visita a siti molto interessanti. La visita a questi siti durante Monumenti Aperti assume una particolare importanza anche in vista del fatto che le attrazioni aperte al pubblico di solito non sono visitabili al di fuori di questo evento. Raccontati da guide efficienti e preparate, questi siti storici, archeologici e culturale saranno, inoltre, meglio comprensibili anche a chi non è pratico di storia della Sardegna.

Posti da visitare in Sardegna

Dai centri di Carloforte, Sant’Antioco, Milis e Sardara ai comuni di Alghero, Sassari, Oristano e Sanluri fino al capoluogo dell’isola, Cagliari e senza lasciar fuori Bosa, Ozieri e San Giovanni Suergiu, Olbia, Iglesias, Cuglieri e Villanovafranca, l’elenco dei partecipanti a Monumenti Aperti Sardegna cresce di anno in anno, e sono molti i monumenti da visitare gratuitamente in occasione dell’evento. In questo post vi propongo un elenco di 10 importanti luoghi di interesse:

1. Le torri pisane di Cagliari

Nell’affascinante esperienza alla scoperta della storia isolana, immancabili sono le torri pisane a Cagliari, senza alcun dubbio i simboli della città, emblemi del passato travagliato di questi luoghi.

2. Il museo G.A. Sanna di Sassari

Sassari fanno bella mostra di sé piazze e palazzi storici, nonché luoghi di cultura come il museo G.A. Sanna, la principale istituzione museale della Sardegna centro-settentrionale, composto da tre sezioni – archeologica, etnografica, pittorica.

3. La necropoli di Anghelu Ruju

Nel territorio del centro catalano da visitare è la celebre necropoli di Anghelu Ruju, scoperta nel 1903, situata nell’entroterra di Alghero, a meno di dieci chilometri dal mare.

4. Il Castello di Serravalle a Bosa

Non mancano le fortezze medioevali, una su tutte il castello di Serravalle a Bosa, costruito nel 1112 in cima al colle di Serravalle dalla nobile famiglia toscana dei Malaspina.

5. La miniera di Montevecchio

Tra i luoghi da visitare gratuitamente in occasione di monumenti aperti non può mancare poi questo complesso, cuore dell’industria mineraria della parte sud-occidentale dell’isola per decenni, oggi nucleo fondamentale del parco Geominerario della Sardegna, proclamato patrimonio culturale dell’Umanità dall’UNESCO.

6. Il parco nazionale dell’Asinara

7. Il borgo minerario di Nebida

8. La chiesa di San Nicola di Trullas

9. Le Rocce Rosse di Arbatax

10. La cascata di Sa Spendula

Per visionare il calendario ed informarsi su tutte le date e tutti i comuni che mostreranno al grande pubblico le loro bellezze, per regalarci splendide visite, potete collegarvi al sito ufficiale dell’evento Monumenti Aperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.