Swissminiatur: cosa vedere e info utili per visitare la Svizzera in miniatura

Lo sapete che esiste un posto nel Canton Ticino dove si può fare il giro della Svizzera in un giorno o anche mezza giornata? È lo Swissminiatur, una delle più belle attrazioni della Svizzera per i bambini ma anche per gli adulti curiosi che amano tornare piccini.

Affacciato sul Lago di Lugano, questo originale parco tematico, inaugurato nel 1959, si trova per la precisione a Melide e offre a tutti l’opportunità di fare il giro della Svizzera in miniatura e di scoprire i suoi monumenti e luoghi turistici più importanti, con una semplice passeggiata.

Ho avuto la possibilità di visitarlo quest’estate con i miei bambini di 4 e 3 anni e ne sono rimasti incantati. Da Milano dista soltanto un’oretta per cui raggiungerlo è stato semplicissimo. Se avete voglia di saperne di più, vi racconto cosa vedere allo Swissminiatur e tutte le info utili da sapere prima di andare.

Svizzera in miniatura: cos’è lo Swissminiatur

Swissminiatur è molto più di un semplice parco a tema; è un luogo in cui la cura per i dettagli e l’arte dell’artigianato si fondono per creare un mondo in miniatura affascinante e autentico. Ogni angolo di questo parco è un’opera d’arte vivente, dove le città, i villaggi e le attrazioni più iconiche della Svizzera sono accuratamente riprodotte in scala ridotta.

Camminando attraverso Swissminiatur, vi troverete a esplorare una varietà di ambientazioni, dalle pittoresche rive dei laghi alle maestose vette alpine disposti su una superficie di 14000 metri quadrati. Ammirate la perfezione delle miniere, dei castelli, dei treni in movimento e dei piccoli abitanti che danno vita a questo mondo magico. Ogni dettaglio è curato con amore e dedizione, offrendo una prospettiva unica e affascinante sulla bellezza e la diversità della Svizzera.

Questo affascinante parco, circondato dalle montagne del Monte Generoso, il San Salvatore e il Monte San Giorgio, dichiarato patrimonio mondiale dall’UNESCO, è un luogo di divertimento e apprendimento per tutte le età. I visitatori, grazie ai suoi oltre 130 modelli in scala 1:25, possono non solo ammirare l’arte e l’ingegno delle riproduzioni in miniatura, ma anche scoprire di più sulla storia, la cultura e le tradizioni svizzere attraverso spiegazioni dettagliate e interattive.

Swissminiatur: cosa vedere nel parco

Esplorare questo parco tematico è un’avventura coinvolgente alla scoperta dei tesori principali della Svizzera, perfetta anche per i più giovani che rimarranno incantati da monumenti, castelli, piazze e chiese. All’ingresso, insieme al biglietto per Swissminiatur, riceverete un magazine con l’elenco dei luoghi riprodotti a cui è abbinato un numero. In alternativa, potete anche scaricare l’App Swissminiatur sullo smartphone, disponibile per iOS e Android.

Oltre agli edifici storici più importanti, però, potrete ammirare anche battelli in navigazione o macchine in corsa dell’autostrada, mini treni che sfrecciano lungo la rete ferroviaria, lunga 3560 metri, che corre per tutto il parco. Senza dimenticare funivie, funicolari e telecabine, come le Rotair, le prime telecabine rotanti al mondo che portano al Monte Titlis. Il tutto realizzato nei minimi dettagli.

Una meta divertente, dunque, ma anche un incredibile esempio di precisione e dedizione, dove ogni dettaglio, dalle macchinine alle decorazioni dei castelli e alle persone, è stato curato con attenzione, grazie alla passione degli artigiani locali e al loro amore per il lavoro che svolgono e che è evidente in ogni creazione presente nel parco. Questa è la bellezza di Swissminiatur.

Swissminiatur: miniature da non perdere

All’interno del suggestivo mondo in miniatura di Swissminiatur, si celano delle autentiche gemme che cattureranno la vostra attenzione ed immaginazione. Mentre vi immergete in questa affascinante esperienza, ecco alcune delle miniature da non perdere assolutamente:

  • Villaggio di Heidi: per immergersi nell’atmosfera del celebre racconto di Heidi, con la ricostruzione del suo villaggio montano, i pascoli verdi e la capanna in miniatura. (numero 15)
  • Castello di Chillon: castello storico sulle rive del Lago di Ginevra. I dettagli delle torri, delle mura e dei giardini vi catapulteranno in un mondo parallelo. (numero 55)
  • Città di Lucerna: la miniatura di Lucerna, con i suoi ponti pittoreschi, le torri storiche e l’atmosfera medievale è una delle attrazioni più affascinanti. (numero 74)
  • Castelli di Bellinzona: dichiarati patrimonio dell’UNESCO, i castelli di Bellinzona difendevano la regione da tempi antichi. Le torri, le mura e l’architettura imponente sono un richiamo alla storia medievale. (numero 100 e 102)
  • Piazza Grande di Locarno: la piazza principale di Locarno con i dettagli architettonici delle facciate e le scenografiche che vi faranno sentire davvero lì (numero 105)
  • Palazzo Federale e Torre dell’orologio di Berna: la sede del governo svizzero con la sua architettura maestosa e la replica della Torre dell’Orologio, realizzato tra il 1527 ed il 1530 dall’artista Kaspar Brunner (numero 115)
  • Castello di Thun: castello medievale del XII secolo, rimasto quasi intatto, che sovrasta la città medievale di Thun, porta d’ingresso dell’Oberland Bernese, adagiata sul Lago di Thun. (numero 36)
  • Palazzo delle Nazioni di Ginevra: per ammirare la maestosità del Palazzo delle Nazioni, sede dell’ONU a Ginevra, con la sua architettura iconica. (numero 95)
  • Cattedrale St Nicolas di Friburgo: con la sua magnifica architettura gotica, i suoi dettagli intricati e l’imponente presenza. (numero 81)
  • Porta di Basilea: un altro capolavoro in miniatura che cattura l’eleganza di uno dei luoghi simbolo di Basilea, una delle città più affascinanti della Svizzera. (numero 113)
  • Villaggio di Bremgarten: per un salto nell’atmosfera di questo pittoresco villaggio, con le sue case colorate e le strade accoglienti. (numero 99)

Queste sono solo alcune delle tante miniature che troverai in Swissminiatur. Ogni angolo del parco offre una nuova sorpresa e un nuovo motivo per stupirsi dell’abilità artigianale e dell’attenzione ai dettagli che caratterizzano questo affascinante mondo in miniatura.

Atelier Museum: uno sguardo dietro le quinte

Per immergersi nella storia di Swissminiatur, dobbiamo fare un tuffo nel passato e alla scelta di Melide da parte del suo fondatore, il signor Pierre Vuigner come il luogo ideale per realizzare il sogno dello Swissminiatur. E cosi fu: il 6 giugno 1959 avvenne l’inaugurazione e il parco contava appena 12 modellini. D’allora il sogno non si è mai fermato e oggi i modellini sono ben 130.

Il merito è della visione del suo creatore ma anche al talento degli artigiani, ben visibile anche all’interno dell’Atelier Museum, un museo laboratorio gratuito dove i visitatori assistere al processo creativo e ammirare da vicino i dettagli complessi che animano i modellini. Tra gli oggetti in mostra, troverete il muso del treno “Traverso”, che ha richiesto ben 1200 ore di lavoro tra stampa 3D, pittura ed inserimento.

L’Atelier Museum offre un avvincente viaggio nel dietro le quinte di Swissminiatur, un luogo dove si intrecciano arte, creatività e passione per dare vita a un mondo in miniatura straordinario e coinvolgente. Mentre si esplora questo spazio affascinante, è possibile apprezzare il lavoro meticoloso e la cura dei dettagli che danno vita ad ogni singolo modellino all’interno di Swissminiatur.

Swissminiatur: altre info utili per la visita

Swissminiatur: quanto costa il biglietto

Il biglietto di ingresso costa 19.00 CHF. Potete fare il biglietto direttamente alla cassa ma nei periodi di alta stagione e nel weekend, vi consiglio di prenotare il biglietto online per evitare file. Mostrate il voucher sul vostro smartphone all’ingresso del parco e potrete ritirare il biglietto cartaceo in un attimo. I bambini sotto i 6 anni entrano gratuitamente e ci sconti sconti per famiglie e riduzioni per bambini da 6 a 15 anni.

Swissminiatur: date e orari di apertura

Lo swissminiatur è aperto tutti i giorni da metà marzo a fine ottobre (orario 09.00-18.00) ma vi conviene dare un’occhiata al sito ufficiale, in caso di variazioni e/o aggiornamenti sugli orari di apertura e chiusura.

Servizi presenti allo Swissminiatur

All’interno del parco, i visitatori avranno l’opportunità di sperimentare la deliziosa cucina locale presso un accogliente ristorante self-service oppure di fare acquisti presso il negozio di souvenir, dove troverete una vasta selezione di oggetti unici e ricordi del vostro viaggio. Da souvenir tradizionali a articoli ispirati alle miniature presenti nel parco.

E non possiamo dimenticare la presenza di Rudy, la simpatica mascotte del parco, che vi accompagnerà lungo tutto il sentiero con il suo irresistibile fascino. Rudy sarà il vostro compagno di avventura e renderà l’esplorazione ancora più divertente e coinvolgente, soprattutto per i più piccoli

A fine percorso i bambini posso giocare in una piccola zona giochi (a pagamento) che comprende il trenino che viaggia intorno a Swissminiatur, giochi d’acqua e varie giostrine. Ah dimenticavo, non c’è bisogno di cambiare euro in franchi svizzeri, poiché le carte di credito/carte di debito sono accettate all’interno del parco.

Come arrivare e dove parcheggiare

Se avete pianificato una visita a Swissminiatur partendo da Milano, vi forniamo alcuni consigli per rendere il vostro viaggio fluido e conveniente. Ci sono due opzioni principali per l’ingresso in Svizzera, ciascuna con i suoi vantaggi a seconda dei vostri piani di viaggio:

  1. Bollino Autostradale Svizzero: Un’opzione comoda e flessibile è l’acquisto del bollino autostradale svizzero. Questo vi consente di viaggiare senza preoccupazioni lungo tutta la rete autostradale svizzera per tutto l’anno solare. Potete procurarvi il bollino direttamente all’ultimo autogrill prima della dogana di Como-Brogeda, al costo di 39 euro (40 franchi svizzeri). In questo caso, la durata del viaggio Milano – Swissminiatur sarà di un’oretta.
  2. Evitare il Bollino per l’Accesso Locale: Se preferite risparmiare sulla vignetta, potete evitare l’acquisto del bollino, utilizzando le strade statali svizzere. Per farlo dovete prima raggiungete Como e poi uscire all’altezza di Monte Olimpino. Se non siete pratici, meglio spuntare le opzioni “senza pedaggio e “senza autostrada” sul navigatore. La durata del viaggio Milano – Swissminiatur in questo caso può variare da 1hora e mezza a due ore, in base al traffico.

Ricordate, l’acquisto del bollino è obbligatorio se avete intenzione di utilizzare le autostrade svizzere e può risultare conveniente se prevedete di visitare il paese più volte nell’anno. D’altro canto, se state pianificando solo una breve visita a Swissminiatur e preferite evitare l’investimento nel bollino, potete optare per la strada statale e godervi il viaggio attraverso le suggestive strade locali.

Una volta arrivati allo Swissminiatur, avrete due opzioni di parcheggio per rendere la visita ancora più comoda:

  1. Parcheggio del Parco: Swissminiatur dispone di un parcheggio dedicato proprio di fronte all’ingresso che garantisce una disponibilità di 30 parcheggi a soli 3 CHF per 3 ore! È conveniente e vi permetterà di raggiungere facilmente l’ingresso del parco ma per trovare posto bisogna arrivare presto.
  2. Parcheggi Pubblici: Nei dintorni di Swissminiatur, troverete anche parcheggi pubblici disponibili con “Parchimetro collettivo” per max 6h. Noi, per una sosta di 4 ore abbiamo pagato circa 6 euro.

Swissminiatur: cosa vedere nei dintorni

Se state cercando cosa vedere nei dintorni di Swissminiatur, vi suggerisco queste interessanti escursioni e tour nel Canton Ticino e le seguenti destinazioni turistiche nelle vicinanze da prendere in considerazione se intendete proseguire la giornata o trattenervi per 2 giorni o un weekend:

  • Melide: Oltre a visitare il parco, potete passeggiare lungo il lungolago, esplorare le stradine pittoresche e ammirare il paesaggio circostante.
  • Lugano: La città di Lugano è un’importante destinazione turistica situata sulle sponde del lago omonimo. Potrete esplorare il centro storico con le sue pittoresche stradine, visitare il Parco Ciani e ammirare il lungolago, o prendere una funicolare per godervi panorami spettacolari dalla vetta del Monte Brè.
  • Bellinzona: Non perdetevi la città di Bellinzona, famosa per i suoi magnifici castelli medievali che fanno parte del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Esplorate le antiche roccaforti e immergetevi nella storia.
  • Locarno: Un’ulteriore gemma da scoprire è Locarno, con la sua atmosfera rilassata e il meraviglioso lungolago. Potrete visitare il Castello Visconteo, passeggiare attraverso il centro storico e godervi la tranquillità del luogo.
  • Morcote e Gandria: Nelle vicinanze di Swissminiatur ci sono numerosi villaggi affascinanti che meritano una visita, come Morcote, con la sua atmosfera mediterranea e le strade acciottolate, o Gandria, un piccolo villaggio di pescatori sul lago.

Dove dormire a Melide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.