Thun, Svizzera: cosa vedere nella città medievale sul lago

Thun, Svizzera: cosa vedere nella città medievale sul lago

Sono appena rientrata da una meravigliosa esperienza di viaggio sul Trenino Verde delle Alpi che mi ha permesso di visitare alcune mete incredibili, tra cui proprio Thun, in Svizzera. Questa città medievale affacciata sul lago omonimo e sormontata da un bellissimo castello mi ha lasciato senza parole.

Un vero gioiello dell’Oberland Bernese, alle porta di Berna, da visitare assolutamente. Noi ci siamo stati in inverno, a dicembre e l’abbiamo trovata completamente innevata. Un motivo in più per apprezzarla e godersi l’atmosfera natalizia che ci ha scaldati il cuore, nonostante il freddo.

Se state per andare a Thun e volete sapere cosa vedere durante la vostra visita, vi racconto tutto in questo articolo. Ho preparato per voi un itinerario a piedi dalla stazione, al centro e il castello, tra le attrazioni principali e il lago di Thun.

Thun, Svizzera: cosa vedere

Aarequai e ponti di legno (Schleuse Brücke)

Dalla stazione di Thun (Svizzera) abbiamo raggiunto il fiume Aare e che dire, un primo impatto spettacolare! Il lungofiume, l’Aerequai è davvero incantevole e caratterizzato da 2 magnifici ponti in legno di Thun, che fungono da chiusa, l’Untere Schleuse Brücke, a forma di “L”e l’Obere Schleuse, poco più a sud.

Entrambi molto caratteristici e ovviamente ho dovuto immortalarli nei miei scatti. Oltre al fatto di trovarli in questa suggestiva veste invernale, tutti imbiancati, ho notato subito una particolarità che, devo dire, mi ha colpita e anche un po’ impressionata perché tra la corrente gelida del fiume abbiamo notato una persona che faceva surf.

Vista la corrente del fiume, non è insolito praticare surf in estate ma non avrei mai immaginato di trovarci qualcuno a praticare quest’attività sportiva in pieno inverno, con l’acqua che non oso immaginare quanto fosse fredda e la neve fuori. Un’impresa da coraggiosi, insomma!

Centro storico di Thun, Svizzera

A questo punto, a passo svelto, ci siamo incamminati verso il centro storico, attraversando il Ponte Sinnebrücke e godendo di un altro meraviglioso scorcio sul fiume. La strada principale di Thun si chiama Obere Hauptgasse. Impossibile non restarne affascinati, soprattutto in questo periodo.

Ad accoglierci, infatti, splendide decorazioni e un’atmosfera da fiaba. Ma anche una caratteristica particolare del centro storico di Thun: gli storici marciapiedi alti, unici in tutta Europa, sopraelevati come nella “Città ideale” di Leonardo.

Piazza del Municipio (Rathausplatz)

La nostra passeggiata a Thun, questa splendida città svizzera, verso un’altra tappa imperdibile: la Piazza del Municipio, con il suo particolare Rathaus, il Palazzo del Municipio, caratterizzato da una facciata a forma quadrata e le finestre accoppiate sulle 4 pergole.

Il Palazzo del Municipio di Thun risale al 1500 mentre la torre che ospita l’archivio storico è stata aggiunta in un periodo successivo nel 1585. Impossibile non notare anche lo stemma, sorretto da leoni del 1685. Il Rathaus al suo interno ospita una bellissima sala del consiglio comunale rivestita con pannelli rococò.

La Piazza del Municipio è un punto di ritrovo popolare per locali e visitatori ed è spesso il palcoscenico di eventi culturali, festival, mercatini e altre manifestazioni che animano la vita della città, durante diverse stagioni dell’anno. Noi lo abbiamo trovato imbiancato e abbellito da un enorme albero di Natale!

Castello di Thun (Schloss Thun)

Dalla Piazza del Municipio si ha una prospettiva affasciante sul Castello di Thun, un castello medievale del XII secolo, rimasto quasi intatto, che avevo “visitato” in anteprima al Parco Swissminiatur di Melide. Il castello appartenne a diverse famiglie nobiliari nel corso dei secoli e subì vari ampliamenti e modifiche architettoniche.

Nel XV secolo, la famiglia dei von Bubenberg, importanti nobili di Berna, ne divenne proprietaria e vi aggiunse nuove strutture. Originariamente concepito come struttura difensiva, il castello di Thun assunse anche funzioni amministrative e residenziali per le famiglie nobili che lo possedevano, oltre a essere un simbolo di potere e prestigio.

Oggi il Castello di Thun è aperto al pubblico come museo. Al suo interno, offre una panoramica sulla storia della regione e dell’edificio stesso, ospitando esposizioni permanenti e temporanee, nonché eventi culturali.

Per orari e info sulla visita, vi lascio il link ufficiale

Cattedrale di Thun (Kirche Scherzligen)

La Cattedrale di Thun sullo Schlossberg costituisce un rilevante monumento storico della città. La sua costruzione ebbe inizio nel XII secolo, precisamente intorno al 1180, adottando uno stile architettonico romanico tipico di quell’epoca.

Attualmente, la cattedrale è aperta ai visitatori desiderosi di esplorare la sua storia, di ammirare l’architettura e di comprendere il contesto religioso e artistico che essa rappresenta.

Lago di Thun tra le Alpi svizzere

Il Lago di Thun si staglia come un gioiello naturale all’interno della regione di Thun, incorniciato dalle maestose Alpi svizzere. Da Thun, la città che sorge sulle sue rive settentrionali, il lago si presenta come un’ampia distesa d’acqua dalle sfumature di blu e verde, con le montagne che si specchiano sulle sue placide acque.

Le rive del lago offrono una miriade di attività ricreative e di svago. Ci sono passeggiate panoramiche lungo le sponde, ideali per rilassarsi e godersi la vista spettacolare. Molte località lungo le rive del lago offrono anche attività come la navigazione, la vela, lo stand up paddle, il nuoto e crociere panoramiche.

Come arrivare a Thun

Per arrivare a Thun, in Svizzera, ci sono diversi modi a seconda dal luogo di partenza e del mezzo di trasporto che si preferisce utilizzare. Ecco i principali:

In treno: La rete ferroviaria svizzera è molto efficiente. Thun è una stazione importante e ben collegata. Noi abbiamo utilizzato il Trenino Verde delle Alpi che parte ogni giorno da Domodossola e arriva fino a Berna e che consente di salire e scendere con un unico biglietto giornaliero.

In auto: Se preferite guidare, Thun è accessibile tramite autostrada. Puoi pianificare il vostro percorso utilizzando Google Maps o un navigatore GPS e seguire le indicazioni stradali. Tenete presente che in Svizzera è richiesto il pedaggio autostradale, sotto forma di una vignetta annuale o di una tariffa giornaliera.

In aereo: L’aeroporto più vicino a Thun è l’Aeroporto di Berna-Belp (FLUGHAFEN BERN-BELP). Una volta atterrati, potete prendere un treno o un’autobus per raggiungere Thun, che dista circa 30 chilometri dall’aeroporto. I trasferimenti pubblici sono ben organizzati in Svizzera, quindi troverete collegamenti frequenti.

Dove dormire a Thun

Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.