Forte di Bard: cosa vedere e info utili per la visita

Il Forte di Bard è una fortezza storica della Valle d’Aosta. Sovrasta il borgo di Bard, il più piccolo comune della regione, e dista circa 45 km da Aosta. È uno dei monumenti più importanti della regione e una destinazione turistica popolare. Non potevo non inserirlo tra le tappe del mio itinerario di un weekend in Valle d’Aosta.

Visitarlo è stata una grande emozione perché è da tempo che era nella mia wish list. La possibilità di visitare il Forte di Bard con il passeggino, infatti, lo rende una meta perfetta per un viaggio in Valle d’Aosta con bambini. Io ci sono stata con la mia famiglia in primavera ed è stata un’esperienza piacevole per tutti.

Il percorso è abbastanza intuitivo e semplice. Tuttavia, essere preparati su cos’è il Forte di Bard e sulle sue attrazioni principali è sicuramente un vantaggio per godere appieno e con maggiore consapevolezza di questo luogo. Vi racconto cosa vedere al Forte di Bard e alcune informazioni utili per la visita.

Forte di Bard: dove si trova

La Fortezza di Bard si erge su un promontorio roccioso e domina il borgo omonimo e la valle sottostante, dove scorre il fiume Dora Baltea, che ha origine dalle Alpi e attraversa diversi paesaggi spettacolari prima di unirsi al fiume Po.

Forte di Bard: un po’ di storia

Le prime tracce di insediamenti fortificati sul sito del Forte di Bard risalgono all‘epoca romana, ma la sua storia come fortezza vera e propria inizia nel IX secolo. Inizialmente, era un’opera di difesa costruita dai nobili locali per proteggere il territorio circostante e controllare importanti vie di comunicazione.

Nel XV secolo, il Forte di Bard passò sotto il controllo della Savoia, che ne rafforzò le fortificazioni. Durante questo periodo, vennero aggiunti nuovi bastioni, mura e opere difensive per adeguarsi alle moderne tecniche di guerra. Il forte divenne una roccaforte difensiva cruciale per il Ducato di Savoia e per il controllo dei valichi alpini.

Nel 1800, durante l’epoca di Napoleone Bonaparte, il Forte di Bard perse la sua importanza strategica a causa di nuove rotte commerciali e militari. Tuttavia, Napoleone ordinò che il forte fosse trasformato in una prigione per i soldati francesi catturati dai nemici. Questo cambiò il ruolo del forte, da struttura difensiva a prigione militare.

Nel XIX secolo, con la fine dell’era napoleonica, il Forte di Bard perse nuovamente la sua rilevanza militare e cadde gradualmente in rovina. Tuttavia, nel XX secolo, iniziarono i lavori di restauro e recupero del forte, con l’obiettivo di trasformarlo in un centro culturale e museale.

Negli anni ’90, un ambizioso progetto di restauro trasformò il Forte di Bard in ciò che è oggi: un importante complesso culturale e museale, con mostre permanenti e temporanee che coprono diverse tematiche, tra cui la storia delle Alpi e la cultura locale.

Cosa vedere al Forte di Bard

La piazzaforte di questa imponente fortezza è costituita da tre nuclei principali, posti a diverse altezze, tra i 400 e i 467 metri. Nel livello più basso si trova l’Opera Ferdinando, a metà della fortezza, l’Opera Vittorio, e al più alto, l’Opera Carlo Alberto. Tutti i livelli della rocca sono facilmente raggiungibili dal Borgo di Bard, ai piedi del Forte, e fino al piano più alto, grazie ad avveniristici ascensori panoramici.

Uscita dal forte di Bard verso il borgo

Opera Carlo Alberto – livello alto

Il livello posto più alto nel forte, l’Opera Carlo Alberto, è anche quello più significativo e scenografico. La cinta muraria che gli dà forma comprende al suo interno l’Opera di Gola, con il relativo cortile, a difesa del lato sud.

Da vedere nell’Opera Carlo Alberto:

Museo delle Alpi: Questo museo è uno dei principali punti di interesse del Forte di Bard. Esso racconta la storia delle Alpi e delle attività umane adattatesi a queste montagne attraverso mostre interattive, esposizioni e multimedia

Museo delle prigioni: la storia del Forte di Bard si svela poi in uno spazio museale permanente all’interno delle Prigioni. Le celle dove venivano rinchiusi i prigionieri, all’interno dell’Opera Carlo Alberto, ospitano un itinerario storico che guida il visitatore alla scoperta della storia del sito militare, per secoli strategico luogo di transito..

Mostre temporanee: All’interno del complesso del Forte di Bard, vengono spesso ospitate mostre temporanee che coprono una vasta gamma di temi e argomenti. Queste mostre sono allestite nelle diverse sale e spazi disponibili all’interno della fortezza e offrono ai visitatori l’opportunità di scoprire nuovi aspetti della storia, dell’arte, della cultura e della società.

Museo delle prigioni, Forte di Bard

Opera Vittorio – livello intermedio

Le Alpi dei Ragazzi: un percorso interattivo per giovani dedicato all’alpinismo. Questo spazio ludico consente ai visitatori di sperimentare una simulazione di un’ascensione al Monte Bianco.

Opera Ferdinando – livello basso

Museo delle Frontiere: completa la proposta museale della rocca. Esso presenta un percorso focalizzato sul concetto di frontiera e sulla sua evoluzione, con approfondimenti politici, economici e culturali.

Forte di Bard e il film saga Avengers

Il Forte di Bard è stato utilizzato come location per le riprese di “The Avengers: Age of Ultron”. Nel film, diventa la base dell’Hydra, il nemico dello Shield, dove il Barone Von Strucker fa affidamento sulla collaborazione dei gemelli con superpoteri, Scarlet Witch e Quicksilver.

È anche il castello dei cattivi dove Ultron pianifica la distruzione del pianeta. È davvero straordinario vedere come un luogo così iconico sia stato coinvolto in una saga così epica del cinema!

Forte di Bard: prezzi e biglietti

La biglietteria si trova all’ingresso del Forte, di fronte alla partenza degli ascensori panoramici. Il costo del biglietto può variare a seconda delle mostre e delle aree che si desidera visitare.

Forte di Bard, guida alla visita

Se non volete visitare né i musei né le mostre, è possibile accedere al forte pagando un biglietto di ingresso di 5 euro. Altrimenti, ecco tutte le opzioni disponibili:

  • Fortezza, mostre e ingresso musei: 24 euro Acquista qui
  • Rocca, prigioni e museo delle fortificazioni: 15 euro Acquista qui
  • Accesso al Forte e Museo delle Alpi: 8 euro Acquista qui

Anziani minori di 18 anni, gruppi di almeno 12 componenti pagano la tariffa ridotta. Ingresso gratuito sotto i 6 anni e disabili. La biglietteria chiude un’ora prima del Forte.

Forte di Bard: tour guidati alternativi

  • Tour del Forte di Bard “Arte e Gusto in Fortezza

Esplorate la Fortezza e tutte le sue mostre e musei. Assaporate i sapori alpini locali gustando un pranzo tipico presso il ristorante “La Polveriera” all’interno delle mura del Forte di Bard Prenota qui

  •  Tour del Forte di Bard e location del film “Avengers”

Immergetevi nel mondo dei Vendicatori con un tour guidato del Forte di Bard. Guardate tutte le location delle riprese di Avengers Age of Ultron mentre ascoltate storie affascinanti dalla guida Prenota qui

Visitare il Forte di Bard: info utili

  • Orari di apertura: Il Forte di Bard è regolarmente aperto al pubblico ed effettua i seguenti orari:dal martedì al venerdì 10.00 / 18.00sabato, domenica e festivi 10.00 / 19.00 Lunedì chiuso (fanno eccezione: mese di agosto e periodo compreso tra 26 dicembre e 7 gennaio). La biglietteria chiude 45 minuti prima del Forte. Per le aperture straordinarie vi consiglio di controllare direttamente sul sito ufficiale
  • Accessibilità: La fortezza è stata oggetto di importanti lavori di ristrutturazione e accessibilità, il che rende il sito accessibile alle persone con disabilità e alle famiglie con passeggini al seguito. Ci sono ascensori e rampe per agevolare la visita.
  • Ristoranti e caffetterie: Nel complesso del Forte di Bard, ci sono diversi ristoranti e caffetterie dove puoi gustare specialità locali e internazionali. È un’ottima occasione per provare la cucina tradizionale della Valle d’Aosta.
  • Parcheggio: il parcheggio più comodo per visitare la fortezza è il Parcheggio Pluripiano ai piedi del Forte di Bard, accessibile pagando una tariffa forfettaria senza limiti di tempo che tra i 3,00 € e i 4,00 €, a seconda dei giorni. Il Parcheggio è dotato di ascensori, che vi porteranno direttamente all’ingresso della biglietteria e del borgo.
Mostre e musei, Forte di Bard

Cosa vedere a Bard oltre al Forte

Il borgo di Bard, il comune più piccolo della Valle d’Aosta, è inserito tra i borghi più belli d’Italia ed è conosciuto e famoso per il suo imponente forte. Ma oltre al Forte di Bard c’è di più.

Anche il borgo di Bard, ai suoi piedi, è da vedere. La sua posizione strategica lo ha reso cruciale nella storia, con una rocca fortificata fin dai tempi antichi e rappresenta un tesoro di inestimabile valore storico e artistico.

Immerso tra le montagne, il borgo ospita una serie di palazzi e residenze d’epoca, con archi, bifore e finestre crociate, che ne narrano la storia. Vi racconto cosa vedere a Bard nel dettaglio in questo articolo.

Borgo di Bard: cosa vedere oltre al Forte

Dove dormire a Bard

Booking.com

Il Forte di Bard è un luogo carico di storia e cultura, e la visita è un’esperienza indimenticabile. Assicuratevi di portare con voi una macchina fotografica per catturare i panorami mozzafiato e immergetevi nell’atmosfera storica di questo magnifico luogo. Buona visita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.