Cosa vedere a Varese e dintorni in un giorno: 5 luoghi da non perdere

Quest’anno sono stata a Varese per la prima volta. Ho approfittato del giorno dell’Immacolata per improvvisare una gita fuori porta, vicino Milano e, anche se il tempo a disposizione non era sufficiente per visitarla tutta, ne è valsa la pena. Di solito quando si parla dei luoghi più belli da vedere in Lombardia questa città non è menzionata o comunque non è mai tra le prime delle lista. Mi chiedo perché? Sarà stata l’atmosfera natalizia, le luminarie, le installazioni colorate ed i mercatini ma a me è piaciuta molto.Venite con me per scoprire cosa vedere a Varese in un giorno!

Cosa vedere a Varese in un giorno

1. Centro storico

Tra le cose da vedere a Varese in un giorno il centro storico è di sicuro la tappa principale. Sotto Natale, le decorazioni e le luci fanno risaltare ancora di più il fascino dei suoi vicoletti, l’eleganza dei palazzi storici, la bellezza delle botteghe antiche. Ad ogni modo, credo sia bella ogni periodo dell’anno considerando che, oltretutto, ci sono sempre un sacco di eventi interessante a cui poter partecipare. Le attrazioni di Varese sono tutte molto interessanti e facilmente raggiungibili a piedi. Nonostante questo, la visita potrebbe richiedere più tempo del previsto, quindi calcolare bene gli spostamenti se vi interessa includere anche gli altri 4 punti.

Per una passeggiata veloce, vi basteranno poche ore. Nel giro non perdetevi Corso Matteotti, il fulcro di Varese, Piazza Monte Grappa su cui spicca l’altissima Torre Civica con l’orologio, la Basilica di San Vittore, il battistero di San Giovanni Battista, il monumento più antico della città. Le cose da vedere a Varese centro non finiscono qui per cui ho pensato di preparare per voi anche un itinerario a piedi del centro di Varese per tutti coloro che vogliono regalarsi un “viaggio” slow e scoprire la città in modo più approfondito.

2. Giardini Estensi

Da inserire assolutamente tra le cose da vedere a Varese in un giorno è, poi, il Palazzo Estense coi suoi giardini, realizzati prendendo come modello quelli della residenza imperiale di Schönbrunn a Vienna, che le valgono il soprannome di Città giardino. Se avete solo un giorno a disposizione dovrete calcolare bene i tempi, però. Il palazzo, sede del Comune di Varese dal 1882, è accessibile solo negli orari di apertura degli uffici comunali e se decidete di visitare i Musei Civici, la visita potrebbe durare anche un paio d’ore. In alternativa, potete ammirare tutto dall’esterno. Non è proprio la stessa cosa ma meglio di niente. I giardini sono un luogo piacevolissimo in cui passeggiare, anche con il buio, per ammirarli con le luci della sera e sotto Natale, magicamente addobbati e illuminati!

3. Villa Mirabello

Nelle vicinanze dei giardini estensi si trova, poi, anche Villa Mirabello, in stile Tudor, al cui interno ospita il Museo Civico Archeologico, visitabile tutti i giorni tranne il lunedì dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 14 alle 17:30 nel periodo invernale e dalle 10 alle 12:30 e dalle 14 alle 18 nel periodo estivo, il primo sabato di ogni mese la chiusura è posticipata alle 22, pando un biglietto di 4€.

4. Villa e Collezione Panza

Da visitare assolutamente è anche Villa Panza con il suo parco. Per arrivarci bisogna salire un po’. Si trova infatti sul colle colle Biumo, uno dei sette colli di Varese ma la visita ripaga appieno la fatica. Gestita dal FAI dal 1996, la Villa risale a metà Settecento e fu realizzata dal marchese Paolo Antonio Menafoglio come villa di delizia per poi essere ceduta nel 1823 a Pompeo Litta Visconti Arese e, infine, nel 1935 acquistata da Giuseppe Panza, grande collezionista di arte contemporanea che al suo interno ha realizzato un interessante ed innovativo percorso espositivo che vale la pena vedere.

Il costo del biglietto è 15 euro, non pochissimi in effetti ma che siate appassionati di arte o meno, l’esperienza che vivrete vi piacerà senz’altro. In alternativa, vi aspetta un parco di 33.000 metri quadri esteso su più livelli, dove potrete rilassarvi, passeggiare e ammirare una splendida vista sulla città di Varese. Il costodi ingresso al parco, è di 3 euro ed possibile accedervi tutti i giorni dalle 10 alle 18 tranne lunedì non festivi. Sarebbe tra le cose da vedere a Varese in un giorno ma tenete presente che una visita completa richiede almeno 2 ore di tempo, quindi, bisogna organizzarsi al meglio.

5. Sacro Monte di Varese

Poco distante dal centro di Varese, sorge una delle sue attrazioni principali da visitare assolutamente: il Sacro Monte, appartenente al gruppo dei nove Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia inseriti nel 2003 dall’UNESCO nei patrimoni mondiali dell’umanità. La strada è un po’ in salita ma il percorso di 45 minuti circa attraverso la Via Sacra è le due cappelle ripaga tutta la fatica, essendo davvero interessante da molti punti di vista, culturale in primis. Da non perdere il Santuario, dove si conclude il percorso della Via Sacra col 15mo mistero e la cripta, la parte più antica del complesso, ricca di affreschi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.