Le 5 strade più belle e famose di Napoli da visitare

Quando si parla di Napoli, pensare di visitare musei e monumenti è corretto, giusto e sacrosanto ma il capoluogo campano può vantare come poche altre città nel mondo vie e strade meravigliose, in particolare quelle del centro storico che dovrebbero essere visitate al pari delle attrazioni più turistiche e che dovrebbero quindi sempre rientrare negli articoli su “Cosa vedere a Napoli”. Eccovi allora in questo articolo le 5 strade più belle e famose di Napoli da scoprire, percorrere e ammirare.

5 strade più belle di Napoli

1. Spaccanapoli

Una via che “spacca” una città in due parti? La trovi a Napoli e prende il nome di Spaccanapoli. Questa non è una strada come tante. Oltre a costituire una importante testimonianza della grandiosa eredità greca e romana, rappresenta per l’Europa un sito considerato Patrimonio dell’Umanità. Perché? Perché si trova nel cuore di una delle città più amate in Italia, Napoli, e vanta alcuni scorci panoramici unici nel loro genere. Nei vicoli che incontrerai sul tuo cammino sarà facile assaporare l’atmosfera di questa città millenaria.

La maestosità delle chiese si alterna ai venditori e alle bancarelle abusive, mettendo in risalto l’eterno spirito contraddittorio di Napoli che riesce a raccontare miti, storie e leggende in ogni angolo di sé, spesso semplicemente nel volto di un passante. Curiosità: Spaccanapoli non è il vero nome di questa via che corrisponde, in realtà, a 7 nomi di strade diverse a seconda del punto in cui ti trovi (Via Pasquale Scura, via Maddaloni, Via Benedetto Croce, Via San Biagio dei Librai, Via Vicaria Vecchia, Via Forcella, Via Giudecca Vecchia).

2. Via San Gregorio Armeno

Un’altra delle strade più belle e famose di Napoli è senza dubbio via San Gregorio Armeno, conosciuta in tutto il mondo per le tante botteghe di artigiani che incarnano la massima espressione dell’arte presepiale napoletana, tramandata da secoli da generazione a generazione. Via San Gregorio Armeno è una strada che risale al tempo della dominazione romana e pare che sia questo anche il periodo in cui fece la sua prima comparsa questa tradizione presepiale con i cittadini che in segno di dedizione lasciavano nel tempio di Cerere piccole statuine di terracotta.

Via San Gregorio Armeno è anche una delle strade più amate da turisti italiani e stranieri tant’è che soprattutto sotto Natale viene presa letteralmente d’assalto poiché particolarmente suggestiva e in tema con le festività natalizie. Tuttavia, si potrebbe dire che a San Gregorio Armeno è Natale tutto l’anno poiché le tipiche botteghe sono operative 365 su 365 per esporre le figure tradizionali del presepe come pure divi del cinema, della musica, politici e altri personaggi famosi, uno su tutti Totò!

3. Via Caracciolo

Tra le strade più belle di Napoli non può di certo mancare Via Caracciolo, un tratto di strada del lungomare compreso tra Mergellina e Santa Lucia, da tutti, locali e turisti molto apprezzato perché ideale per passeggiare soprattutto nelle belle domeniche di sole quando viene chiusa al traffico. Questa strada è sicuramente anche una delle più importanti e rappresentative della storia di Napoli, essendo un omaggio all’ammiraglio Francesco Caracciolo, giustiziato nel 1799 ala fine della Rivoluzione Napoletana.

Via Caracciolo, oltre ad offrire meravigliose vedute panoramiche sulla collina di Posillipo e del Vomero, consente al visitatore di visitare alcuni dei luoghi simbolo della città tra cui, ad esempio, il porticciolo di Mergellina, un tempo di pescatori, oggi turistico, da cui partono quotidianamente gli aliscafi per le isole del golfo di Napoli, la Villa comunale, uno dei giardini storici napoletani e la Rotonda Diaz con il monumento equestre al generale Armando Diaz.

4. Via Toledo/ Via Roma

Via Toledo è sicuramente una delle strade più belle di Napoli che merita assolutamente di essere visitata. La sua è una storia antica che risale al 1536, anno in cui fu progettata e realizzata dai regi architetti Ferdinando Manlio e Giovanni Benincasa per volere del vicerè Pedro de Toledo. “Via Toledo” fu il nome ufficiale fino al 1870, quando in omaggio alla capitale del Regno d’Italia, fu chiamata “Via Roma”. In realtà, dal 1980 riprese la denominazione originaria e tuttavia oggi viene chiamata in entrambi i modi.

Via Toledo è una delle strade oggi più frequentate della città di Napoli e non solo per le sue origini antiche e regali ma anche per via di una quasi completa pedonalizzazione della strada, che l’ha resa un luogo di ritrovo e di passeggio molto invitante soprattutto per chi ama curiosare indisturbato tra le vetrine dei negozi e per la presenza di importanti palazzi storici ed edifici religiosi come il Palazzo Doria d’Angri e la Chiesa dello Spirito Santo.

5. Corso Umberto I

Non è forse la strada più bella di Napoli ma è sicuramente una delle più famose. Sto parlando di Corso Umberto I, conosciuto anche come Rettifilo, che collega il centro della città con la stazione. Pur essendo di solito solo un primo approdo per i turisti, si tratta di una strada molto antica, costruita nell’Ottocento, cui si affacciano interessanti edifici religiosi come la basilica di San Pietro ad Aram, la chiesa di Santa Maria Egiziaca a Forcella e quella di Sant’Agostino alla Zecca.

Lungo tutto il corso inoltre si alternano pizzerie, caffetterie, bar e numerosi negozi di abbigliamento, ideali per fare acquisti a prezzi molto convenienti e così pure le sedi delle facoltà umanistiche dell’Università “Federico II”, considerata la più antica università laica e statale del mondo. L’elenco delle strade più belle e famose di Napoli non si esaurisce qui chiaramente. Meriterebbero spazio anche altre come Via Chiaia, Corso Vittorio Emanuele, Via Medina, tutte diverse ma tutte da percorrere almeno una volta.

Scopri di più: Cosa vedere a Napoli in un giorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.