Come scegliere l'assicurazione di viaggio

Come scegliere l’assicurazione di viaggio: 10 consigli utili

Scegliere l’assicurazione di viaggio può essere un’operazione difficile quanto necessaria. Attese tutto l’anno, le vacanze rappresentano per tutti, infatti, un momento davvero rilassante e felice ma bisogna anche essere previdenti e tener conto di eventuali e, purtroppo, a volte, spiacevoli imprevisti.

Perciò, per renderle più sicure il mio consiglio è quello di riporre in valigia, insieme all’occorrente per il tour, anche una buona assicurazione viaggio. Si può decidere di partire per avventura, sport, studio, famiglia e per la consueta vacanza, ma prima di partire è bene soffermarsi un attimo.

Se avete dei dubbi in merito, sappiate che è assolutamente normali e sono qui per darvi qualche consiglio utile su come scegliere l’assicurazione di viaggio più giusta per voi.

Come scegliere l’assicurazione di viaggio: 10 consigli

1. Studia bene la tua destinazione

Prima di preoccuparsi di come scegliere l’assicurazione di viaggio, vi consiglio di porvi una serie specifica di domande su sanità, rischi, costi, e confrontare questi parametri con la realtà territoriale gli usi e i costumi del paese che si visiterà. Ad esempio è bene interrogarsi su quale tipologia di polizza può essere utile per un paese che è carente dal punto di vista delle strutture sanitarie ed ospedaliere. In questo caso la scelta deve ricadere su una assicurazione che possa garantire, in caso di malattia o incidente, il rispetto degli standard europei, anche in fatto di reperimento dei medicinali. Il caso opposto è quello della permanenza in un paese in cui le strutture sanitarie sono all’avanguardia, ma con costi decisamente elevati, come nel caso di un viaggio a New York o negli Stati Uniti. In questa circostanza è bene poter disporre di una polizza che possa coprire le spese nel caso di primo intervento, spese ospedaliere, operazioni chirurgiche, eventuale rientro in patria a bordo di un mezzo di soccorso.

2. Trova una compagnia assicurativa

Le compagnie assicurative non mancano e non avrai difficoltà a trovarne. Ti basterà una veloce ricerca per conoscere quelle più accreditate, sia tradizionali che online, che sono quelle che ti consiglio, perché decisamente più convenienti, grazie al taglio dei costi di gestione. Tra le migliori assicurazione di viaggio, ti consiglio l’assicurazione HeyMondo, un’assicurazione personalizzata e adattata ai tuoi bisogni, sia in termini di viaggio che di budget. Per ottenere un preventivo personalizzato basta inserire informazioni semplici come l’età del viaggiatore, la destinazione e le date di partenza e rientro. Inoltre prenotando da qui, avrai subito diritto ad un esclusivo sconto del 10%. Clicca sul banner per ottenere subito lo sconto!

3. Scegli la tipologia di assicurazione di viaggio

Il primo interrogativo che ci sovviene è quello sulle caratteristiche che deve avere una buona assicurazione viaggio e capire quale polizza scegliere. La prima distinzione che va fatta quando si parla di assicurazione di viaggio è quella tra viaggio singolo o Multitrip annuale. che consente un notevole risparmio a chi si sposta frequentemente per motivi di svago e lavoro. In generale, comunque, un’assicurazione, oltre ad altre coperture, rimborsa le spese di viaggio già sostenute in caso di annullamento (come il costo del biglietto aereo o quello dell’hotel prenotato) oppure può prevedere una protezione in caso di furto o lo smarrimento di bagaglio e valori, la cancellazione di voli aerei che impedisca la partenza e l’arrivo presso la destinazione prescelta nei tempi previsti, la cancellazione del viaggio per imprevisti che si possono verificare indipendentemente dalla nostra volontà. Per scegliere la polizza che meglio si adatta alle esigenze del singolo o della famiglia è utile confrontare i prezzi e le proposte formulate dalle varie compagnie. Un metodo veloce e semplice per scoprire le offerte, scegliere la polizza più adeguata al prezzo più conveniente, è offerto dai comparatori on line, in grado di fornire una risposta a tutte le domande.

4. Fai attenzione alle esclusioni

Oltre a ciò che un’assicurazione di viaggio comprende è importante studiare bene anche tutto ciò che è escluso, perché magari potrebbe essere cruciale per voi, in base al vostro tipo di viaggio. Per farlo non dimenticate di leggere bene le condizioni contrattuali, a cui interno troverete tutte le clausole del contratto che regolano i casi di esclusione del risarcimento.

5. Valuta l’assicurazione all inclusive

Alcune polizze considerano anche il tasso di criminalità del paese in cui si è diretti e, se elevato, consigliano di valutare un’alta protezione assicurativa. E’ possibile considerare i singoli dettagli, sottoscrivendo polizze specifiche per un solo evento, oppure scegliere formule all inclusive.  Queste formule inseriscono termini relativi alle tre coperture assicurative più comuni ovvero: annullamento viaggio, perdita o furto bagaglio ma anche denaro e valori documenti e carte di credito, e spese mediche impreviste. Importante anche una copertura in favore di preziosi compagni di viaggio quali possono essere smartphone, tablet e videocamere. In fatto di copertura sanitaria alcune polizze, in casi estremamente complessi, vi è anche la possibilità dell’invio sul posto di un medico italiano con relativa traduzione della cartella clinica.

6. Personalizza la tua polizza

Fatte le dovute premesse e una volta comprese le varie possibilità che abbiamo a disposizione, possiamo procedere alla creazione di una polizza personalizzata che rispecchi e soddisfi tutte le nostre richieste. Ogni viaggio, infatti, necessita di polizze studiate appositamente in base alle esigenze, per cui sta a voi valutare quella più adatta. Si può viaggiare per diversi motivi: lavoro, svago oppure fare viaggi viaggi studio, viaggi sportivi, viaggi avventura che hanno caratteristiche e durate differenti. Ogni viaggio è un’esperienza a se e l’assicurazione valuta anche i tempi di permanenza offrendo copertura anche per viaggi brevi, che si intraprendono per un solo week end, per se o che includano tutti i membri della famiglia, se si tratta di un viaggio di gruppo. Quindi, meglio richiedere informazioni sulle assicurazioni personalizzate, contattando il servizio di assistenza clienti o inviando una richiesta di preventivo.

7. Verifica massimali e sottomassimali

Prima di tutto cosa si intende per massimali e sottomassimali quando si parla di come scegliere l’assicurazione di viaggio? Il massimale e il sottomassimale sono due valori che indicano rispettivamente la soglia massima di risarcimento e il limite secondario, stabiliti dal contratto che andremo a sottoscrivere. Possono essere espressi in cifre “fino a 1.000 €” oppure in giorni “per massimo 15 giorni”. Per trovare l’assicurazione viaggio giusta bisogna verificare i massimali e sottomassimali per ogni copertura. Non sempre infatti ad un’offerta economica corrisponde una protezione adeguata. Ma quindi quanto dovrebbe essere il massimale, ossia la soglia massima di risarcimento. Se ciò che ti importa è la copertura per il furto o lo smarrimento del bagaglio, basterà un massimale capace di coprire il valore degli oggetti che porti con te. E per la copertura sanitaria come si può calcolare? Difficile dirlo. Una regola precisa non c’è ma la cosa migliore è che riesca a coprirvi per almeno 15 giorni di ricovero in ospedale e che comprenda il volo di rientro urgente in Italia.

8. Controlla sempre la franchigia

Un altro aspetto da tenere in considerazione se state cercando di capire come scegliere l’assicurazione sanitaria è la franchigia. Ma cos’è la franchigia? Molto semplice. Per franchigia si intende il costo posto a carico dell’assicurato dalla compagnia assicurativa e inserita nel contratto. In pratica, questa somma, al momento di emettere il rimborso, verrà sottratta dalla cifra finale che l’assicurato riceverà.  Un esempio: l’assicurazione di viaggio copre fino a 500 € di spese mediche con franchigia di 100 €. In pratica, la somma che si riceverà alla fine è: 400 €. In alcuni casi si può anche avere l’esonero dalla franchigia, ma sarà necessario pagare un supplemento.

9. Valuta il servizio di Assistenza

Le compagnie assicurative propongono prodotti adatti ad ogni esigenza considerando anche formule che garantiscono l’assistenza telefonica 24 ore su 24, 7 giorni su 7, anche da destinazioni all’estero. L’assicurazione Heymondo mette a disposizione per i clienti persino un’app gratuita per aiutarli a risolvere eventuali incidenze e ad affrontare eventuali dubbi che potrebbero avere in ogni momento, di giorno ma anche di notte.

10. Leggi recensioni e opinioni

Potrà sembrare una banalità visto l’ambito complesso in cui ci stiamo muovendo eppure, come sempre, il confronto su Internet può offrire grandi opportunità di confronto. Prima di scegliere l’assicurazione di viaggio, ti consiglio di dedicare qualche giorno per leggere le opinioni e le recensioni di altri clienti. Ma non ti fermare alla prima e neanche alla seconda. Cerca di leggerne il più possibile e poi farai le tue valutazioni. Sono sicura che, dalla condivisione di tutte le esperienze in cui ti imbatterai, potrai fare la tua scelta con maggiore consapevolezza e serenità.

Grazie per la tua visita! Se ti va, lasciami un commentino qui sotto. Mi faresti molto felice! Ti aspetto anche su Facebook e Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.