10 cose da fare e vedere a Tirana in un giorno

Tirana è una capitale insolita che merita una visita tanto più che è ormai facilmente raggiungibile con voli diretti dai principali aeroporti italiani come Milano, Roma, Bologna, Venezia. L’ideale è raggiungerli in auto e prenotare un parcheggio per la durata del tuo viaggio. Per esempio, se trovi una buona tariffa da Venezia, puoi optare per un parcheggio all’aeroporto Marco Polo a Venezia in modo da riuscire a velocizzare gli spostamenti e rientrare a casa, senza problemi, qualunque sia l’orario del volo. 

Atterrati a Tirana, la scoperta della capitale albanese può ufficialmente iniziare e penso che possa tornarti utile dare un’occhiata a quest’elenco di 10 cose da fare e vedere a Tirana in un giorno. Un giorno a Tirana è sicuramente poco, ne sono ben consapevole. D’altronde è probabile che sia poco per qualsiasi città figuriamoci per una capitale. Se, però, stai pianificando un itinerario che comprenda diverse località da visitare in Albania dovrai per forza ottimizzare i tempi e credo che le indicazioni seguenti ti saranno preziose.

Cosa vedere a Tirana in un giorno

1. Piazza Skanderbeg

La prima cosa da vedere a Tirana in un giorno è senza alcun dubbio Piazza Skanderbeg, la piazza più grande e più importante della capitale albanese. Il suo nome deriva da Skanderbeg, eroe nazionale ricordato per aver combattuto contro l’impero ottomano e omaggiato nella piazza da una statua che lo raffigura a cavallo. Tutt’attorno alla piazza sorgono diversi edifici interessanti tra cui meritano una visita la Moschea, perno centrale della cultura ottomana nonché una delle moschee più antiche di Tirana e il Museo di storia nazionale che accoglie il visitatore con un meraviglioso mosaico murale assolutamente affascinante. 

2. Le case colorate di Edi Rama

C’è una cosa di Tirana che mi ha colpito molto durante la mia visita e che non posso non inserire in questa lista delle cose da vedere a Tirana in un giorno: i palazzi colorati di Edi Rama. Un pittore? Si ma non solo. Perché Edi Rama oltre ad essere un pittore ricopre attualmente il ruolo di Capo del Governo ed è stata sua la decisione anni fa di far dipingere di colori sgargianti i vecchi palazzi della capitale albanese per rinnovarne l’aspetto. Ne troverete molti in tutta la città e sarà difficile non notarli viste le tinte brillanti e vivaci di questi palazzi a cui si sono poi ispirati anche i palazzi nuovi di recente costruzione a dimostrazione del fatto che quella di Edi Rama è stata un’idea vincente ma soprattutto condivisa dai cittadini.

3. Torre dell’orologio

La Torre dell’Orologio, conosciuto come Kulla e Sahatit in albanese, è un edificio situato vicino all’importante piazza Scanderbeg, alle spalle della Moschea Ethem Bey e fu infatti costruito nel 1811 da Etëhem Bey Mollaj. Il nome richiama non a caso quello della Moschea poiché fu lui nel 1819 o nel 1821 a completarne i lavori di costruzione. Dal 1966 è possibile per locali e visitatori salire i suoi 90 scalini e ammirare dalla cima una meravigliosa vista sulla principale piazza della città, Piazza Skanderbeg.

4. Bunk’Art

La voglia di rinascere e aprirsi all’Occidente europeo ha permesso all’Albania e in particolare a Tirana di svilupparsi e di ripercorrere la propria storia rendendola finalmente fruibile per tutti. Lo dimostra ad esempio il progetto Bunk’Art che si è concentrato sulla riconversione di due bunker antiatomici costruiti ai tempi della dittatura comunista di Enver Hoxa in musei, esposizioni storiche e gallerie d’arte. Nei dintorni di Piazza Skanderbeg trovate il Bunk’Art 2, bunker del Ministro dell’interno progettato per la direzione di Tirana in caso di guerra che racconta la storia della capitale ai tempi del comunismo. Per maggiori informazioni, visita il sito ufficiale BunkArt.

5. Viale Deshmoret e Kombit

Impossibile non notare questo grande viale che che conduce alla Galleria d’Arte Nazionale. Progettato dall’architetto Gherardo Bosio, il Boulevardi Deshmoret e Kombit (questo il suo nome ufficiale) è dedicato ai Martiri e ai Combattenti ed è stato realizzato durante l’occupazione italiana del Paese. Lungo questo importante viale di Tirana hanno sede inoltre alcuni degli edifici più importanti della città come università, banche, istituzioni governative e il Parco Rinia. 

6. Cattedrale della Resurrezione

Tra le cose da vedere a Tirana in un giorno bisogna necessariamente inserire anche la cattedrale della Resurrezione di Cristo non solo per avere prova dello spirito interreligioso dell’Albania ma anche perché corrisponde alla sede principale della chiesa ortodossa albanese. Chiusa al culto nel 1967 per volontà di Enver Hoxha, fu poi distrutta e infine ricostruita subito dopo la caduta della dittatura di Hoxha per poi essere inaugurata ben 10 anni dopo e infine consacrata il 24 giugno 2012. 

7.  Parco Rinia

Una delle cose da vedere a Tirana in un giorno è senza dubbio il parco Rinia, un parco pubblico cittadino che si trova nel cuore della capitale. La conformazione si questo parco è molto cambiata nel corso degli anni ed è infatti passato dall’essere concepito come nel 1949 come parco per famiglie con bambini a parco multifunzionale adatto a tutti, grazie alla costruzione del complesso residenziale Taiwan che sorge proprio a fianco dell’area verde e che ospita caffè, ristoranti, un bowling e un biliardo al piano terra.

8. Quartiere Blloku

Tra le cose da vedere a Tirana in un giorno non può mancare nell’elenco un giro nel famoso Blloku, il quartiere più dinamico, moderno e giovane di Tirana. Qui troverete un numero incredibile di bar e locali alla moda così come ristoranti e club esclusivi, uno dopo l’altro, sempre gremiti di gente. Il nome potrebbe farvi pensare ai famosi “block” americani ma in realtà la ragione di questa definizione rimanda al tempo in cui l’accesso al quartiere, popolato dai soli funzionari del regime comunista era recintato e appunto “bloccato” da un cordone di sicurezza.

9. Piramide di Hoxha

La Piramide di Hoxha è sicuramente un edificio molto particolare innanzitutto per la sua forma piramidale come suggerisce il nome ma anche e forse ancor più per la sua storia. Inizialmente concepita per diventare il mausoleo che avrebbe custodito i resti del dittatore Enver Hoxha, per volere della figlia e dal genero di Hoxha, è stata di volta in volta utilizzata come sede del Centro internazionale di cultura, per poi diventare una discoteca e oggi una emittente televisiva, ancora operativa.

10 Sky Tower

Oltre alla torre dell’orologio, l’altro punto panoramico da cui ammirare la città di Tirana è sicuramente la Sky Tower, una torre con bar e ristorante che si trova nel quartiere Blloku. Suggerisco di andarci poco prima del tramonto in modo da vedere il panorama sia di giorno che al calar del buio, con una magica illuminazione notturna. L’ingresso è gratuito ma per un’esperienza completa meglio prendere posto al bar girevole della torre e godersi il momento di totale relax, sorseggiando una Tirana ghiacciata. Tra le cose da fare e vedere a Tirana in un giorno è una delle più belle, soprattutto se a conclusione di una giornata di visite.

Scopri di più: 10 posti da visitare in Albania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.