Mostra: 1 - 10 of 13 RISULTATI
A zonzo per l'Europa Romania

Cosa vedere in Romania: 10 posti bellissimi da visitare

La Romania è un paese stupendo. Ricordo ancora il mio primo viaggio in questa terra per me, al tempo, sconosciuta e la meraviglia di averla trovata così accogliente, pacifica, ricca di cultura e storia. Se siete qui per sapere cosa vedere in Romania, di seguito troverete un elenco di 10 posti bellissimi da visitare. Dalla capitale Bucarest, all’atmosfera un po’ misteriosa del Castello di Dracula fino alle spiagge dorate del Mar Nero, alla Bucovina con i suoi monasteri dipinti, e a tante interessanti città, sono sicura che non rimarrete delusi. Perciò, come scriveva Mark Twain “Esplorate. Sognate. Scoprite.“

A zonzo per l'Europa Romania

Cosa vedere nel Castello di Dracula a Bran in Transilvania

Vedere il Castello di Dracula, a Bran in Transilvania è sempre stato uno dei miei sogni. Amavo il personaggio di Dracula e, pur provocandomi un po’ di inquietudine, ne ero molto affascinata, anche nei cartoni animati da piccola e poi nei film da adolescente e poi adulta. La pellicola che più di tutte mi ha conquistato è Dracula di Bram Stoker del 1992, tratto dal romanzo Dracula dello scrittore irlandese Bram Stoker e prodotto e diretto da Francis Ford Coppola, in cui il famoso castello era teatro di strani e spaventosi avvenimenti.

A zonzo per l'Europa Romania

Cosa vedere a Rasnov: l’inespugnabile fortezza medievale della Transilvania

Credo sia difficile che io dimentichi il gelo totale ma anche le emozioni provate presso la Fortezza di Rasnov, antica cittadella medievale della Transilvania che, per spirito di avventura o incoscienza, ho deciso di visitare a cavallo tra Natale e Capodanno. La sfiga ha voluto che quel mese di dicembre in Romania fosse anche uno dei più freddi degli ultimi 50 anni, a detta degli stessi romeni, per cui immaginate me, donna del sud, in questa landa innevata a meno 15 gradi centigradi. 

A zonzo per l'Europa Francia Inghilterra Romania

Dove andare ad Halloween: 5 capitali infestate da visitare in Europa

Case incantate, cimiteri infestati da spiriti e zombie che invadono le città non sono solo scenari comuni nei film horror ma anche sfondi per un pauroso weekend di Halloween all’insegna del vero terrore. Nel pianeta ci sono tantissimi luoghi dove la notte più inquietante dell’anno si trasforma in una vera e propria esperienza estrema in grado di regalare l’emozione di un evento unico e particolare anche a chi non ha più l’età per bussare alle porte in nome del “dolcetto o scherzetto” . Tra tutte quelle che ho visitato finora, queste, secondo me, sono le destinazioni perfette per Halloween!

A zonzo per l'Europa Romania

Cosa vedere a Bucarest e dintorni in 3 giorni pieni

Sono arrivata a Bucarest subito dopo Natale e ci sono rimasta fino a Capodanno, trascorrendo in terra rumena quasi una settimana. Tuttavia, credo di poter condensare il mio itinerario in 3 giorni soltanto visto l’arrivo di una forte nevicata che non ci ha permesso di uscire e ha reso impraticabile la visita di posti come il Museo del Villaggio o come il Parco Herastrau. In più, dopo Capodanno mi è venuta la febbre a 40 e degli ultimi giorni ricordo solo la stanza dell’hotel. Ma ecco quello che sono riuscita a vedere…

A zonzo per l'Europa Romania

Una passeggiata ai Giardini Cismigiu di Bucarest tra mercatini di Natale e pattinaggio sul ghiaccio

I Giardini di Cismigiu sono considerati i giardini più belli di Bucarest e sono davvero belli. Qui i rumeni, d’inverno, si divertono riescono a trasformare un aspetto per noi poco positivo, il freddo, in una bella opportunità di movimento e in un modo originale per stare insieme con la famiglia, i bambini o tra amici a pattinare sul ghiaccio. Tutt’intorno il parco, inoltre, ci sono stand e mercatini natalizi che vendono cibi e bevande calde tipiche oppure oggetti fatti a mano, souvenir e tanto altro.

A zonzo per l'Europa Romania

Cosa vedere a Brasov, città rumena al centro della Transilvania

La Romania è una destinazione particolarmente bella d’inverno e sotto Natale cosa vedere a Brasov se non le sue meravigliose luci natalizie, i mercatini e come non lasciarsi avvolgere dalla sua “calda” atmosfera, nonostante i numerosi gradi sotto lo zero? Il mio viaggio di 3 giorni a Bucarest è iniziato dalle attrazioni principali della capitale da cui ho raggiunto la cittadina di Brasov dopo diverse ore di tour in giro per la Transilvania, regione storica della Romania, visitando anche altri posti come la fortezza di Râșnov e il famoso Castello di Dracula a Bran.

A zonzo per l'Europa Romania

Come spostarsi a Bucarest: dall’arrivo in città al ritorno in aeroporto

Il mio primo approdo a Bucarest è stato l’Aeroporto di Bucarest Henri Coandă, conosciuto anche come Aeroporto di Bucarest-Otopeni, il principale aeroporto della capitale rumena, intitolato a Henri Coandă, ingegnere, scienziato e pioniere dell’aerodinamica. Si trova al di fuori dell’area urbana della capitale, nella città omonima di Otopeni, circa a 16 km dal centro ed è costituito da un unico terminali diviso in due aree, zona partenze e zona arrivi, tra i quali si possono trovare tanti bar, negozi e café. Mi era stato detto che, considerando la convenienza del cambio in Romania, mi conveniva senz’altro prendere un taxi che, in mezz’ora circa …

A zonzo per l'Europa Romania

Nell’inverno della Romania più freddo degli ultimi 50 anni: io c’ero

Non mi vanto di aver viaggiato ed essere tornata a casa con la febbre a 40 ma adesso che il pericolo di morte si sta allontanando posso dire di aver vissuto l’inverno della Romania più freddo degli ultimi 50 anni. E’ quello che dicevano i rumeni, che diceva la tv sia italiana che rumena ed è quello che dicevano tutti in quei giorni intorno al 31 dicembre, Capodanno, notte in cui si è registrata una temperatura di -22 gradi sotto lo zero.

Romania

Cosa vedere in Valacchia, il regno di Vlad Tepes l’Impalatore

Durante il mio Tour in Transilvania, prima di arrivare al Castello di Dracula, siamo passati per la Valacchia, nella zona meridionale della Romania, una delle Regioni storiche della nazione conosciuta anche come il “granaio dell’Europa”. In realtà, vista l’alta stagione e il traffico, in Valacchia ci siamo rimasti parecchio, imbottigliati in fila nel bus, e anche senza poter scendere, ho avuto modo di catturare una prima impressione di questa terra. La nostra guida di BucharestCityTour ci ha raccontato qualcosa di questa regione.