Parigi alternativa: 5 cose non convenzionali da fare a Parigi

Quando si visita una nuova città per la prima volta è normale concentrarsi sulle attrazioni più importanti ed è per questo che nel mio articolo su cosa vedere a Parigi in 3 giorni vi ho proposto un itinerario tra i luoghi imperdibili della capitale francese. Se però avete voglia di scoprire una Parigi alternativa e vi serve qualche suggerimento sulle cose non convenzionali da fare nella Ville Lumière, siete nel posto giusto. In questo articolo vi presento 5 attività alternative per scoprire una Parigi diversa dal solito.

1. Fare un picnic al Parc des Buttes Chaumont

Se volete scoprire una Parigi alternativa, una delle cose meno convenzionali da fare è andare al parco e organizzare un picnic. Basta non scegliere i soliti Jardin des Tuileries e Champ de Mars., perché non andare al Parc des Buttes Chaumont! Questo parco parigino si trova nella zona nord-est di Parigi e anche se meno turistico rispetto agli altri due ospita una meravigliosa varietà di piante, tra cui un olmo della Siberia, un platano orientale del 1862 e un cedro libanese piantato nel 1880. L’accesso è gratuito, vi servirà solo una cestino pieno di cose buone!

2. Ammirare Parigi a bordo di una mongolfiera

Una delle cose più particolari da fare a Parigi per scoprirne il suo lato alternativo ma soprattutto per vederla come non l’avete mai vista è fare un giro in mongolfiera. Starete pensando “e quanto mi costa!”. Si lo so, siamo abituati a pensare ai giri in mongolfiera come un’attività molto costosa ma non è questo il caso perché nel bellissimo parco André Citroën, sulle rive della Senna, un volo in mongolfiera vi costerà soltanto 12 euro. Insomma, quasi gratis! Una piccola raccomandazione, però. Andateci di mattina perché c’è sempre molta coda per salire a bordo.

3. Seguire un itinerario degli angoli più insoliti

Di angoli segreti che narrano leggende fatte di superstizione e mistero Parigi ne ha molti! Spesso le guide non ne parla eppure questi luoghi molto particolari, fuori dalle solite rotte turistiche, secondo me meritano una visita. Così quando sono stata a Parigi sono andata letteralmente a caccia di questi posticini e ho pensato di scriverne per condividerli con voi. Sicuramente per vivere una Parigi alternativa, non possono mancare nel vostro viaggio. Volete conoscere i più interessanti? Continuate la lettura in questo post.

4. Visitare il mercato delle pulci di Saint-Ouen

Parigi è famosa per i suoi mercati delle pulci ma ce n’è uno in particolare che non deve sfuggirvi: il mercato delle pulci di Saint-Ouen. Diversamente da altri mercati che sono sorti successivamente, a Saint-Ouen le pulci c’erano davvero ed erano famose per infestare tappeti e capi di abbigliamento in vendita. Oggi di pulci non ne troverete per fortuna ma il mercato delle pulci di Saint-Ouen conserva la stessa magia e atmosfera di sempre e detiene ancora lo storico primato di mercato delle pulci più grande del mondo con le sue 2.500 bancarelle che espongono proprio di tutto!

5. Scoprire Parigi sotterranea al museo delle fogne

Se vi dico musei di Parigi che vi viene in mente? Scommetto i classici museo d’Orsay e museo del Louvre. Beh, c’è anche un museo meno turistico e convenzionale a Parigi che pochi conoscono, il Museo delle Fogne, in francese Musée des Égouts che secondo me merita una visita anche solo per la possibilità di scoprire una Parigi alternativa e sotterranea. Già, perché la visita inizia da un tombino del settimo arrondissement e vi condurrà in una scoperta della storia del sistema fognario parigino dai tempi romani agli sviluppi apportati dall’ingegnere Beltrand. Cliccando qui potrete prenotare un tour a piedi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.