Itinerario natura in Umbria: 5 posti da visitare tra cascate, laghi e parchi

L’Umbria rappresenta per me una meta affascinante e suggestiva dove mi piace sempre tornare, che abbia a disposizione un week-end o un periodo di tempo più lungo. Questa regione soddisfa sempre le mia esigenze, che si tratti  di un’esperienza avventurosa, della ricerca di pace e di natura, dell’interesse per la gastronomia o dello sguardo rivolto alla storia e all’arte, l’Umbria racchiude in sé tutti questi aspetti e molto, molto di più. È una regione poliedrica, adatta ad accogliere il turista 365 giorni l’anno.

Weekend nella natura in Umbria: 5 posti da visitare

Cascata delle Marmore

Quando è l’avventura ciò che cerco, la Cascata delle Marmore soddisfa appieno la mia sete di adrenalina. Queste cascate, tra le più alte d’Europa, mi incantano per l’imponenza e disarmano per il fragore e la potenza dell’acqua. Le visite sono strutturate in modo tale da poter accogliere viaggiatori di qualunque età ed esigenza. Ad ogni percorso semplice e più propriamente turistico, che sia la visita alla cascata, al parco o alle cavità scavate dall’acqua nel corso dei millenni, se ne contrappone uno altrettanto impegnativo e avventuroso!

Consiglio vivamente la visita in notturna in cui i profumi e i “suoni” della natura sembrano amplificarsi, la cascata illuminata in contrapposizione al buio pesto della notte, pone l’accento sulla maestosità e la forza oltre che la bellezza della natura  (a cui probabilmente i nostri occhi non riusciranno mai ad abituarsi), e lo spettacolo che si presenta è certamente fuori dal comune!

E siccome si è in vena di avventura, come non ricordare che, sempre alla Cascata delle Marmore viene offerta la possibilità di fare rafting, hydrospeed e tanti altri sport? Porterete a casa una giornata faticosa, sarete fradici, ma soddisfatti e soprattutto con ancora a dosso l’adrenalina, l’entusiasmo e il divertimento regalato da un’esperienza unica! Da provare almeno una volta nella vita!

Se, invece, cercate qualcosa di un po’ meno umido e che vi offra di sicuro un nuovo punto di vista sul mondo, allora non potete rinunciare ad una visita in uno dei tanti “Parchi Avventura” disseminati in Umbria (e non solo), e cimentarvi sui percorsi sospesi tra gli alberi con tanto di carrucola, guanti, e casco in dotazione! Anche questa, garantisco, è un’esperienza indimenticabile.

Fonti del Clitunno

Giosuè Carducci recitava:  Salve, Umbria verde, e tu del puro fonte | Nume Clitumno! E proprio per le magnifiche Fonti del Clitunno le parole non sono mai abbastanza. Conosciute e amate sin dai tempi dei Romani, sono state d’ispirazione per tanti poeti tra cui Virgilio, Byron, Carducci. Questo piccolo gioiello naturalistico situato nel comune di Campello sul Clitunno tra Spoleto e Foligno, potete giurarci, vi lascerà senza fiato. Varcata la soglia del parco sarete calati in un’atmosfera fiabesca, in un silenzio irreale.

Non risulterà difficile mettere da parte i pensieri, le ansie e i malumori, vi lascerete coccolare dal rilassante suono dell’acqua che sgorga da sorgenti sotterranee, tutt’intorno il verde lussureggiante di pioppi e cipressi secolari ad incorniciare i laghetti, e le acque limpide, grazie alla florida vegetazione lacustre del parco, assumono un incantevole colore smeraldo. Prendetevi tutto il tempo di cui avete bisogno, magari per percorrere i sentieri, attraversare i piccoli ponti in legno, per leggere un libro, per dare da mangiare a cigni e germani reali.

Non è favoloso il tripudio di colori e di tonalità di verde, di azzurro e di giallo che si alternano, si uniscono fino a confondersi? Non vi sentite catapultati d’improvviso nel quadro del film di Mary Poppins, in cui tutto era così incredibilmente bello da essere palesemente solo un disegno? Ma le Fonti del Clitunno finzione non sono, bensì un equilibrio di colori, profumi e suoni che rendono il visitatore parte integrante di un’atmosfera irreale.

Fonti del Clitunno
Fonti del Clitunno

Lago Trasimeno

Il Lago Trasimeno, situato nella suggestiva regione dell’Umbria, è una vera gemma naturale che offre un’oasi di tranquillità e bellezza paesaggistica. È il più grande lago dell’Italia centrale e rappresenta una destinazione ideale per coloro che desiderano trascorrere del tempo immersi nella natura incontaminata. Le sue acque limpide e le sue rive verdi sono circondate da dolci colline, borghi medievali e riserve naturali, creando un ambiente unico e affascinante.

Qui è possibile praticare una varietà di attività all’aperto, come passeggiate panoramiche, escursioni in bicicletta, birdwatching e sport acquatici. Inoltre, lungo le sue sponde si trovano incantevoli borghi come Castiglione del Lago e Passignano sul Trasimeno, che offrono splendide vedute sul lago e una ricca tradizione culturale e culinaria.

In primavera i paesini del Lago Trasimeno, in particolare Passignano del Lago e Castiglione sul Lago, che adoro, sanno regalarmi quell’anticipo di estate di cui sono alla continua ricerca. Programmo tutto in modalità “relax” e con passo tranquillo mi aggiro tra questi magnifici borghi, e a seconda della voglia del momento, non rinuncio ad un gelato, ad un panino o perché no, ad un bicchiere di rosso seduta su una delle tante panchine che danno verso il lago.

Il successivo passo obbligato è prendere il battello alla volta delle due isole visitabili: l’Isola Maggiore e l’Isola Polvese, la terza, Isola Minore, non è visitabile ed è privata. Le isole del Lago Trasimenosono abitate da tempi antichissimi e testimoniano il passaggio della storia attraverso i vari stili architettonici delle molteplici chiese. 

Sull’ Isola Maggiore tra l’altro, ci sono sentieri indicati che consentono un giro completo dell’isola, a partire dal piccolo borgo, passando per lo scoglio di San Francesco, fino alla chiesa di S. Michele Arcangelo, posta proprio in cima all’isola. La passeggiata alle isole è piacevole, per nulla stancante, e si è completamente immersi nella natura. Un consiglio spassionato…non perdete il tramonto sul lago, vi lascerà stupiti.

Tramonto al Lago Trasimeno
Lago Trasimeno

Parco fluviale del Nera

Il Parco Fluviale del Nera è una preziosa gemma naturale situata nella regione dell’Umbria, nel cuore dell’Italia. Questo incantevole parco si estende lungo il corso del fiume Nera, offrendo paesaggi spettacolari e una ricca biodiversità. Con le sue fitte foreste, valli profonde e cascata mozzafiato, il Parco Fluviale del Nera è un vero paradiso per gli amanti della natura e gli appassionati di attività all’aperto.

Qui è possibile dedicarsi a escursioni e trekking lungo i numerosi sentieri panoramici, che conducono a panorami mozzafiato e punti di osservazione privilegiati. Lungo il fiume, si possono praticare sport acquatici come il kayak e il rafting, mentre i pescatori possono godersi momenti di tranquillità lungo le sue rive.

Il parco è anche ricco di flora e fauna, con una varietà di specie vegetali e animali che popolano l’area. È possibile avvistare uccelli migratori, come il martin pescatore e l’airone cenerino, e incontrare mammiferi come il capriolo e il cinghiale.

Inoltre, lungo il percorso si trovano affascinanti borghi medievali e cittadine pittoresche che offrono la possibilità di immergersi nella cultura e nella storia umbra. La cucina tradizionale umbra è un’altra attrazione da non perdere, con i suoi piatti genuini e saporiti che utilizzano ingredienti locali di qualità.

Il Parco Fluviale del Nera è un luogo di tranquillità e bellezza naturale, dove ci si può rigenerare e apprezzare la maestosità della natura. È un’esperienza da vivere durante un weekend in Umbria, per immergersi completamente nella sua atmosfera autentica e rigenerante.

Parco Fluviale del Nera
Parco Fluviale del Nera

Lago di Piediluco

Il Lago di Piediluco, situato nella meravigliosa regione dell’Umbria, è una perla nascosta incastonata tra verdi colline e maestose montagne. Questo pittoresco lago è circondato da una natura rigogliosa e offre uno scenario mozzafiato che affascina i visitatori di ogni età.

Con le sue acque limpide e cristalline, il Lago di Piediluco è un vero paradiso per gli amanti delle attività all’aperto. È possibile praticare sport acquatici come kayak e vela, partecipare ad un’escursione guidata in canoa e esplorare le sue rive in bicicletta o a piedi lungo sentieri panoramici. Uno dei punti di interesse principali del lago è l’Isola del Pescatore, che aggiunge un tocco di magia al paesaggio circostante.

Inoltre, il Lago di Piediluco è famoso per ospitare importanti eventi sportivi come le regate di canottaggio, che attirano atleti e spettatori da tutto il mondo. Oltre alla bellezza naturale, le aree circostanti offrono anche l’opportunità di visitare incantevoli borghi medievali, come il vicino Borgo di Piediluco, dove è possibile immergersi nella storia e nella cultura umbra.

Con la sua atmosfera tranquilla e suggestiva, il Lago di Piediluco è un luogo ideale per rilassarsi, godersi la natura e vivere esperienze autentiche immersi nel cuore dell’Umbria. kayak e vela

Lago di Piediluco
Lago di Piediluco

Dove dormire in Umbria

Se state cercando un alloggio per dormire in Umbria, potete trovare una sistemazione adatta alle vostre esigenze tra queste offerte di Booking. Grazie al programma “Affiliate partner” al quale sono iscritta, infatti, potrete accedere ad incredibili “deal” (affari) sulla vostra prenotazione. Accaparrarsi le tariffe scontate è molto semplice. Clicca Vedi tutte le offerte e dopo qualche secondo vi apparirà l’elenco di hotel a prezzi scontati. Scegliete quello più adatto a voi e potrete beneficiare di “offerte” a tempo davvero convenienti, da prenotare subito!

Prenota il tuo hotel su Booking.com con sconti e offerte a tempo! Scegli tra questi deal:

Booking.com