C’è un posto nel cuore dell’Italia vacanziera che tutti conoscono per essere meta estiva molto accattivante e dinamica per i giovani ma che in realtà merita di essere conosciuta e visitata, a qualsiasi età, e non solo per le sue spiagge attrezzate e la movida notturna. Sto parlando di Rimini, una città che ho visitato quando ero solo una ragazzina  e che ancora mi regala piacevolissimi ricordi. Musica, feste in spiaggia e discoteche a parte, Rimini è accogliente e ospitale anche con chi cerca relax e comfort. Oltre i celebri ed attrezzatissimi lidi della riviera, dove di giorno si può trovare sport, giochi ed eventi, e la sera la musica di sottofondo per un aperitivo i visitatori appassionati di storia e cultura si entusiasmeranno alla vista delle opere architettoniche e culturali che riempiono le sue stradine, edifici e piazze senza dimenticare importanti chiese e musei cittadini. Insomma, sulla riviera romagnola c’è molto più del classico “divertimento” che l’ha resa famosa e per scoprirlo basta fare un giro nel centro storico di Rimini. Per voi un elenco di cose da vedere a Rimini in un giorno che vi dimostreranno che qui oltre il mare c’è di più!


Cosa vedere a Rimini in un giorno

1. Ponte Tiberio

La prima delle cose da vedere a Rimini in un giorno è sicuramente il Ponte Tiberio. Non solo per l’importanza che ha come monumento antico ma anche dal punto di vista logistico dal momento che il parcheggio più comodo e più economico di Rimini è proprio da queste parti, nei pressi nel Borgo San Giuliano di cui vi parlerò fra poco. Risalente al periodo romano, questo ponte rappresenta un pezzo di storia della città e non può mancare durante la vostra visita.

2. Piazza Cavour

Piazza Cavour, la più importante in epoca medievale, bellissima e regale con i suoi edifici storici come il Palazzo dell’Arengo, quello del Podestà e il Palazzo Comunale. Ma il simbolo vero della piazza è la Fontana della Pigna, al centro, da sempre punto di ritrovo per i cittadini. Allora, si parte? Appuntamento “alla Pigna”, da veri riminesi!

3. Vecchia Pescheria

Qui sorge la Pescheria Vecchia, il posto perfetto per incontrarsi con gli amici e fare due chiacchiere all’aperto o bevendo qualcosa in uno dei mille locali della zona. La galleria con i suoi bellissimi archi, opera dell’architetto Buonamici, ed i famosi banchi in pietra, un tempo utilizzati per la vendita del pesce, colpiranno di sicuro la vostra attenzione e non può mancare tra le cose da vedere a Rimini.

4. Casa del Chirurgo

Il centro storico di Rimini ospita un altro luogo molto interessante e famosissimo: la Casa del Chirurgo, in Piazza Ferrari. Si tratta di uno scavo archeologico dal quale è emersa, letteralmente, una Domus romana appartenuta a un medico. All’interno della casa, infatti, è riconoscibile un ambulatorio, allestito in una stanza, in cui si possono ammirare arnesi medici e arredi tipici dell’epoca.

5. Museo della Città di Rimini

Il Museo della Città di Rimini è davvero bellissimo e fa parte della rete dei musei comunali insieme alla Domus del Chirurgo e al Museo Etnografico degli Sguardi, che è forse il più originale dei tre e sa aprire la mente a nuove visioni e nuove prospettive, quindi è anch’esso consigliatissimo. Tutti e tre questi musei li potete considerare delle vere e proprie macchine del tempo: ognuno vi farà immergere in una cultura altra o in un lontanissimo periodo storico, per fare balzi incredibili nel tempo o nello spazio. Progettato dall’architetto Torregiani e ospitato in un ex convento dei Gesuiti, nel Museo della Città resterete sicuramente impressionati di fronte alle opere del Ghirlandaio o del Guercino e il salto lo farete indietro nel tempo, attraverso i fasti dell’Italia. Ripercorrerete, all’interno della Pinacoteca, i momenti salienti della Scuola Riminese del Trecento e della Signoria dei Malatesta, mentre nella Sezione Archeologica sarete catapultati nella Rimini Imperiale. Salite a bordo!

6.  Piazza Tre Martiri

Tra le cose da vedere a Rimini in un giorno non può mancare, poi, Piazza Tre Martiri, in onore dei tre partigiani trucidati nell’estate del ’44 dalle truppe nazifasciste. Una piazza importante dal punto di vista turistico, storico questa nonché punto focale della città, dove si trova un tempietto del ‘500 dedicato a Sant’Antonio da Padova e la torre dell’orologio.

7. Arco d’Augusto

Tra le cose da vedere a Rimini in un giorno non potrete non imbattervi, passeggiando tra vicoli e piazze del centro storico, nel maestoso Arco d’Augusto. Ha 2 mila anni ed è il più antico in Italia e uno dei meglio conservati.

8. L’Anfiteatro Romano

Insieme al Ponte di Tiberio e l’arco di Augusto, fra i grandi monumenti romani e un’altra delle cose da vedere a Rimini assolutamente troviamo, appena fuori dal centro storico, edificato nel II secolo. Questo anfiteatro, realizzato in principio per ospitare gli spettacoli con gladiatori, venne poi utilizzato nel III secolo per fronteggiare la calata dei barbari e, in seguito, anche come lazzaretto.

9. Tempio Malatestiano

Da non perdere poi, tra le cose da vedere a Rimini in un giorno, il Tempio Malatestiano, nientemeno legato al nome di Leon Battista Alberti, che ne progettò la struttura e l’esterno, e a quelli altrettanto celebri di Piero della Francesca, Giotto, Giorgio Vasari e Agostino di Duccio per gli affreschi, i dipinti e le sculture che sono custodite all’interno. Voluta da Sigismondo Pandolfo Malatesta per celebrare la sua stirpe, la Cattedrale, che era precedentemente una chiesa francescana (intrisa però di riferimenti e simboli ancora precedenti anche pagani), è rimasta incompiuta ma è un gioiello di rara bellezza: per i cittadini, abituati alla sua lucente bellezza, è semplicemente “il Duomo”, per i turisti uno scrigno di tesori. Gustatevi il contrasto netto tra l’esterno equilibrato e rigoroso e l’interno, ricco e sontuoso: varcate la soglia!

10. Borgo San Giuliano

Tutto qui? Eh non perché c’è un ultimo posticino che non può non entrare a far parte della top 10 delle cose da vedere a Rimini in un giorno: il coloratissimo borgo San Giuliano, un angolo di Rimini che non ti aspetti. Con le sue piccole vie in pietra, vicoli e piazzette, questo è uno dei quartieri di Rimini da visitare assolutamente. Ma c’è di più: i suoi murales, disegnati a partire dal 1980. Una menzione speciale va, poi, ai Murales di Federico Fellini, il regista riminese che amava tanto il borgo e che al borgo e ai suoi abitanti si è ispirato per la  costruzione di molti dei personaggi più celebri delle sue pellicole.

Vi porto a vederlo in questo virtual tour

Altre cose da fare nei dintorni di Rimini

Dove dormire a Rimini

Se non sapete dove dormire a Rimini vi suggerisco di utilizzare Booking. Ci sono un sacco di alloggi disponibili per tutte le tasche e per tutte le esigenze, anche per chi sta organizzando un viaggio con i bambini e ha necessità di avere tutto vicino e a portata di mano. Inoltre, se prenotate su Booking ho un regalo per voi. Grazie al programma “Affiliate partner” al quale sono iscritta, infatti, potrete accedere ad incredibili “deal” (affari) sulla vostra prenotazione. Accaparrarsi le tariffe scontate è molto semplice. Cliccate Trova tutte le offerte e dopo qualche secondo vi apparirà l’elenco di hotel a prezzi scontati. Scegliete quello più adatto a voi e potrete beneficiare di “offerte” a tempo davvero convenienti, da prenotare subito!



Booking.com

Grazie per la tua visita! Se ti va, lasciami un commentino qui sotto. Mi faresti molto felice! Ti aspetto anche su Facebook e Instagram.

Scritto da:

Marianna Norillo

Viaggio, scrivo, sogno. E poi ricomincio. Perché viaggiare è come vivere più vite in un solo corpo. Scrivere significa viaggiare anche quando il viaggio finisce. Sognare dà forma a nuovi viaggi e nuovi racconti e, viaggio dopo viaggio, racconto dopo racconto, il mondo cambia.