On her Skin: il progetto fotografico di Asako Shimizu

On Her Skin è il progetto  di Asako Shimizu (清水 朝子), fotografa giapponese nata a Tokyo e tuttora residente nella città nipponica, dove ha frequentato la facoltà di Fotografia alla Nihon University College of Art. Un talento il suo che l’ha resa protagonista, con meritato successo, di diversi premi e mostre. Tra questi, ricordiamo gli importanti riconoscimenti al “New Cosmos of Photography”  del 2006 e alla “Tokyo Competition”  del 2005.

Il progetto fotografico On Her Skin è stato realizzato nel 2006, in Bolivia, a Salar de Uyuni, la salina più grande del mondo, che si trova a 3600 metri sul livello del mare. Una Hasselblad 500 C/M film camera, l’idea che il potere di una camera vada oltre la percezione visiva e regali emozioni visive, un luogo ai “confini” del paradiso, ed ecco una serie di scatti che penetrano nella mente e nel più profondo dell’animo, rendendo l’osservatore protagonista di una storia al limite della meraviglia.

On Her Skin, dove “Her” è riferito a Madre Natura, raccoglie scatti non ritoccati digitalmente che, grazie anche alla bravura e al palese talento di Asako Shimizu, ritraggono un paesaggio dove cielo e terra sembrano essere una cosa sola e dando così, attraverso i giochi di riflessi e colori naturali, la visione di un orizzonte “unico”, da togliere il fiato e farci emozionalmente sprofondare in una surreale quiete e creare un silenzioso dialogo con la natura circostante.

La raccolta di scatti è stata presentata per la prima volta in Europa nel 2013, alla Unseen Photo Fair.

[slideshow_deploy id=’10762′]