Weekend d’autunno: 5 mete insolite in Europa dove vedere il foliage

Amo l’autunno. Mi piace passeggiare per la città in cerca dei suoi colori. Ipnotici. Magnetici. Intensi. L’autunno porta con sé un’atmosfera unica. Sì, è vero, tutte le stagioni sono uniche ma l’autunno ha qualcosa in più. Forse la promessa di un cambiamento, di una transizione. Forse il coraggio di lasciar andare, lo stesso coraggio che hanno gli alberi a lasciar andare le foglie, di cui fino a poco tempo fa erano ricoperti. Vedere il foliage o più precisamente il fall foliage (fogliame autunnale) significa apprezzare la magia e anche un po’ la metafora che rappresenta questo periodo dell’anno. Per voi le mie 5 mete insolite in Europa dove andare in autunno per vedere il foliage e immortalare nei propri scatti lo spettacolo dei colori autunnali.

5 mete in Europa dove andare in autunno

1. Potsdam – Germania

Potsdam, capitale dello stato di Brandeburgo, si trova a poca distanza dalla capitale tedesca ed è una meta che ho apprezzato molto durante il mio viaggio a Berlino di 3 giorni. Circondata da boschi e laghi e affacciata sul fiume Havel, vi consiglio di prenderla in considerazione per un weekend d’autunno e per vedere il foliage. Chiamata “la Versailles tedesca” per i suoi bellissimi palazzi e parchi, Potsdam era in passato un’antica residenza dei sovrani prussiani. In particolare, merita una visita in questa stagione dell’anno il Palazzo di Sanssouci, l’abitazione estiva di Federico il Grande (Federico II di Prussia) con il suo immenso parco di circa 290 ettari dove la magia dei colori autunnali è visibile in tutto il suo splendore.

2. Bruges – Belgio

Tra i posti dove andare in autunno in Europa per vedere il foliage non può mancare Bruges, piccolo gioiello nelle Fiandre, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2000. Qui sembra davvero di essere in una fiaba, merito sicuramente dei tanti angoli tranquilli, dei canali silenziosi e delle suggestive mura medievali ma anche delle curiose leggende che circolano su Bruges e del profumo di cioccolato e di waffle che si respira passeggiando per la città. Il waffle, in particolare, è un vera istituzione belga, per cui lo troverete ovunque e, se volete scoprire tutti i segreti, potete prendere parte a questo gustoso laboratorio di waffle (in lingua inglese).

5 cose interessanti da sapere su Bruges

3. Breslavia –  Polonia

Ho visitato Breslavia, d’inverno, durante le festività natalizie e mi sono innamorata di quella sua atmosfera un po’ surreale e romantica che regna ovunque, tra le 12 isole e gli oltre 100 ponti, i palazzi antichi, i musei e le gallerie, i centri culturali, le università storiche di una delle più antiche città in Polonia. L’autunno non è da meno e basterà una passeggiata attraverso uno dei suoi tanti parchi e giardini (da non perdere una visita al Giardino Giapponese del Parco Szczytnicki) per entrare in sintonia con i suoi colori ed i suoi profumi e per innamorarsene!

Cosa vedere a Breslavia in due giorni

4. Lugano – Ticino

Grazie ad un weekend d’autunno nel Ticino, in Svizzera, posso confermare la straordinaria bellezza di questa stagione nella città di Lugano. Tutte le località che ho visitato, ad essere sincera, mi hanno lasciato affascinato con i loro colori accessi ma Lugano è riuscita a rimanermi impressa come nessun’altra. La presenza di un bellissimo lago, lungo il quale una passeggiata è d’obbligo, e di tanti spazi verdi, che nei mesi autunnali si colorano di giallo e di rosso, la rende una tra le mete più piacevoli in Europa dove vedere il foliage e regalarsi un weekend d’autunno davvero speciale.

COSA VEDERE A LUGANO IN UN GIORNO

5. Aarhus – Danimarca

Quando si pensa alla Danimarca, le prime cose che vengono in mente sono: Copenaghen e la sua Sirenetta. Tuttavia, lontano dagli itinerari di massa, si trovano, spesso, autentici pezzi di storia e cultura, città che non conoscevi e che ti sorprendono per tutte le meraviglie che hanno da mostrarti. Una di queste è Aarhus, situata nella parte centrale della Danimarca, bellissima in autunno, un periodo ideale per ammirare la natura che si trasforma e assume colorazioni… insolite. Tappa imperdibile: il Marselisborg Mindeparken, anche conosciuto come Memorial Park, un parco davvero meraviglioso dove regalarsi una passeggiata nella natura o visitare il Marselisborg Palace, utilizzato dalla famiglia reale danese come residenza estiva fin dal 1967.

cosa FARE AD AARHUS in danimarca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.