Tradizioni di Halloween nel mondo

Mentre l’Italia onora Tutti i Santi, l’America festeggia Halloween! Colorata, vivace, macabra festa di origini pagane che unisce le celebrazioni per l’inizio di una nuova stagione ad antiche leggende e saghe spettrali. Ed oggi? Oggi basta dire ” Dolcetto o scherzetto” che tutti, vecchie generazioni comprese, sanno che parliamo del moderno, ma non solo, Halloween!

Le origini

Da una metamorfosi del nome originario di “All Hallows’ day”, antica denominazione di “Ogni santi”,  nasce l’attuale festa di “Halloween”, che fonda le radici in un’antica commemorazione della fine della stagione calda e dell’inizio della stagione fredda e delle tenebre, particolarmente sentita in Irlanda, Francia e Gran Bretagna.

La festività apparteneva, in particolare, al calendario druidico dei Celti, per i quali quella tra il 31 ottobre e il 1 novembre era la giornata più importante dell’anno. La notte di Samhain a cavallo tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre ha tramandato con il tempo racconti di leggende e miti che accompagnavano le notti buie in attese del freddo dell’inverno.

Halloween oggi: l’America e la zucca

zucca_tradizioni_festa_halloween

La festa si è trasformata, con il tempo, in una delle tradizioni più note del nuovo continente, in cui è giunta insieme all’emigrazione di tanti irlandesi durante il XIX secolo. Qui in America la festa non ha più connotazioni religiose e ha perso con il tempo i suoi simboli pagani per trasformarsi in un’occasione di gioco e divertimento. Il simbolo della festa è una zucca, spesso intagliata, illuminata e paurosa.

L’oggetto simbolo di Halloween deriva dalla leggenda di Stingy Jack, un ubriacone che sceso a patti con il Diavolo finì per smarrire la strada verso l’aldilà e si ingegnò a mantenere viva la fiammella che gli serviva a destreggiarsi nel Limbo, utilizzando una rapa scavata. Gli Irlandesi emigrati in America non avevano a disposizione rape, ma trovarono nella nuova terra delle zucche, ideali per ricordare l’anima in cerca di pace di Stingy Jack.

Il mondo festeggia Halloween

zombie_travestimenti_festa_halloween

Halloween è diventata, dai genitori irlandesi della festa, la festa americana per eccellenza. Da qui è poi stata esportata recentemente in Europa e ha catturato l’euforia delle nuove generazioni che, tra orribili travestimenti e scherzi paurosi, dedicano la notte del 31 ottobre alla paura e al terrore! A New York la festa di Halloween è festeggiata con streghe e vampiri in marcia per le strade principali, in una parata dell’orrore fino a tarda notte.

Allo stesso modo a Los Angeles, Washington o San Diego si esibiscono cortei di travestimenti, bande musicali e divertimenti per tutta la notte.  Tipica ed unica la festa di Halloween a Salem, notoriamente sede delle case infestate più famose d’America, dove la notte si trascorre tra tour di case abbandonate e sedute spiritiche. In Messico la festa de “Il giorno dei morti” si concentra nei cimiteri, dove insieme alle famiglie dei defunti vengono organizzate feste e banchetti in onore dei propri cari.

In Irlanda oggi è diffusa la tradizione di appendere una mela avvelenata all’uscio di casa: ogni ospite dovrà morderla senza farla cadere. Nel Regno Unito resiste la tradizione di utilizzare, al posto delle zucche, delle rape scavate per illuminare la strada del vecchio Jack e scacciare il maligno dalle proprie abitazioni. Altra località estremamente d’ispirazione per i festeggiamenti di Halloween è la Romania. Qui il mito di Dracula offre il giusto clima di terrore e paura per spettacoli teatrali a tema che vengono dedicati all’anima del Conte che, si crede, ancora viva nella nazione.

In Oriente il culto dei morti si unisce a festeggiamenti e tradizioni particolari, forse lontani e differenti dalla gioia spettrale dell’Halloween americano. In Cina vengono posti cibo e candele davanti alle tombe dei propri cari per accompagnarne il viaggio di ritorno, mentre in Giappone la festa di “Obon” accende tantissime candele galleggianti per ricondurre le anime alle proprie case.

Ovunque voi siate o ovunque voi decidiate di spostarvi in occasione della festa di Halloween sappiate che a qualsiasi porta busserete ad ogni “Dolcetto o Scherzetto” sarà già festa! Mostruoso Halloween a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.