Lo skyline di Londra visto da 3 posti diversi

Dove ti porterà il tuo coraggio? Un famoso pensiero di Charles Chaplin, nato tra l’altro a Londra, recitava: “Non troverai mai arcobaleni se guardi in basso”.

Luisa Leali

Alti e bassi. Non è questa la risposta piu’ comune alla domanda: come stai? Quello che non riusciamo a fare è guardare dall’alto, scorgere nuovi orizzonti e sicuramente vedere il mondo da piu’ prospettive e quindi a comprenderne le innumerevoli sfumature. Guardare un paesaggio dall’alto significa uscire dal posto sicuro, salire gradino dopo gradino per respirare il blu del cielo, il soffice candore delle nuvole, il vento tra i capelli e il sole che scalda ogni pensiero.

Tutto sembra più’ leggero anche lo sguardo.

Sono sempre affascinata dallo skyline di Londra e ogni volta non perdo l’occasione per salire in alto e ammirare ciò che dal basso sicuramente non riesco cogliere: dettagli, colori e nuove emozioni. Vi porto dove si vola e inizio subito citando la maestosa St. Paul’s Cathedral. L’interno è davvero affascinante e l’audioguida compresa nel prezzo, aiuta ad identificare i punti di rilievo; si puo’ anche partecipare ad un a visita guidata.

Per arrivare in alto e godere lo splendore della city bisogna salire 434 gradini suddivisi in tre rampe. Dopo aver salito i primi 163 gradini, si giunge alla prima tappa, un corridoio interno che corre intorno alla base della cupola, la galleria dei sospiri, chiamata così perché parlando vicino alla parete si sente chiaramente dal lato opposto a circa 32 m di distanza.

Da provare! Salendo altri 119 gradini si arriva alla Galleria di Pietra, da qui si puo’ iniziare ad ammirare la vista sulla città, uno dei più belli skyline di Londra. Gli ultimi 152 di ferro portano finalmente a 85 m di altezza e la fatica viene ampiamente ripagata dalla vista a 360 sulla città.

skyline_panorama_londra

Stazione metropolitana St. Pauls – Prezzo £ 18.00

Il Tower Bridge oltre ad essere un’icona della città, con i suoi cavi portanti di colore azzurro è un vero spettacolo. Tutto quello che circonda il ponte è semplicemente incantevole, caffè con comode sedie sdraio per gustare una birra ammirando lo skyline di Londra seguendo lo scorrere dell’acqua del Tamigi. La passeggiata sulla riva è piacevole e gli amanti della fotografia non resteranno certi delusi.

tower_bridge_tamigi_londra

Un ascensore porta in cima al ponte ad un’altezza di 42 m sopra il fiume. All’interno la Tower Bridge Exhibition, una mostra per scoprire come funziona il ponte più famoso al mondo ed esplorare la storia della sua creazione. Godetevi da qui lo skyline di Londra con le vedute panoramiche dai passaggi pedonali e osservate i motori originali dell’era vittoriana.

Una passerella di vetro a 42 metri d’altezza sul Tower Bridge di Londra, permette ai turisti di avere una vista da brivido dello skyline di Londra. La passeggiata è lunga circa 11 metri ed è formata da lastre di cristallo del peso di 530 chilogrammi l’una.

Stazione metropolitana Tower Hill – Prezzo £ 9.00

Il Monumento più comunemente chiamato The Monument, commemora il grande incendio di Londra del 1666, su disegno dell’architetto Christopher Wren. Per raggiungere la terrazza a circa 61 metri di altezza, bisogna salire 311 scalini di scala a chiocciola. Una volta in cima, purtroppo, lo spazio è piccolo e la terrazza è racchiusa da una gabbia di metallo che circonda tutta la struttura. La vista del Tower Bridge sullo skyline di Londra è davvero molto bella.

Una volta scesi si puo’ ritirare un simpatico attestato che certifica la salita!

Stazione metropolitana Monument – Prezzo: £4.00 (prezzo combinato Tower Bridge + Monument £ 10.50)

Racconto e foto di Luisa Leali 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.