Ricordando (e sognando) la Calabria: tra posti visti e posti da vedere

I miei ricordi della Calabria risalgono a parecchi anni fa ormai. Non so più neanche quantificare quanti ne siano passati dall’ultima volta che sono stata in questa incantevole regione del sud Italia. Peccato esserci andata quando ero solo una fanciulla adolescente perché i ricordi sono ormai sfocati ma la sensazioni che mi riportano alle vacanze in Calabria sono positive, cariche di emozioni e gioia per la scoperta di un pezzo di Italia così incantevole.

Sarò sincera con voi: per scrivere questo articolo ho avuto bisogno di Google Maps e ho dovuto chiedere l’aiuto da casa, ai miei genitori che mi hanno aiutato a ricostruire un pochino i posti dove dove avevamo soggiornato. Ho così ricordato che eravamo stati era la costa Jonica calabrese con il suo bellissimo Golfo di Squillace che si estende da isola Capo Rizzuto fino a punta Stilo di Monasterace ed è una delle zone di mare più belle della Calabria. Qui ci ha accolti un mare incantevole, pulito, cristallino e con dei fondali ricchi di vita marina.

Prima a Copanello, una località a pochi chilometri da Catanzaro e Soverato, nel cuore della Costa degli Aranci, dove abbiamo alloggiato in un bellissimo villaggio immerso nella natura, tra uliveti, pini secolari, oleandri e fiori di ogni specie. E chi se la dimentica la sua ampia spiaggia bianca con quella bella brezza che la rende godibile anche nei giorni più caldi dell’estate! Un posto davvero rilassante, reso ancor più suggestivo dalle scogliere a picco sul mare e dai colori brillanti dell’acqua così trasparente che ci si può anche specchiare dentro.

E poi a Capo Rizzuto, altra meravigliosa destinazione balneare della costa Jonica, in provincia di Crotone. Anche qui ero rimasta conquistata dalle spiagge sabbiose, lo splendido mare, le ampie insenature ma anche dall’ambiente circostante di grande valore naturalistico tanto da rientrare nell’Area Marina Protetta, che si preoccupa di tutelare questo prezioso tratto di costa e salvaguardarne la flora e la fauna. Tappa imperdibile è poi la Fortezza Aragonese di Le Castella, tra i castelli più suggestivi della Calabria.

Insomma, la Calabria Jonica meridionale è un vero splendore! Ma anche sul versante Jonico della Calabria del nord, ci sono delle zone bellissime che vorrei visitare. Quella della Piana di Sibari, ad esempio, la pianura più grande della Calabria, racchiusa tra il mar Jonio, la Sila ed il massiccio del Pollino. Perché vorrei davvero visitare questa parte della Calabria? Beh, perché mi è bastato fare una piccola ricerca su Internet per scoprire che ci sono davvero tante cose interessanti da vedere qui.

L’ideale sarebbe trovare un hotel oppure un villaggio turistico che sia centrale e comodo per gli spostamenti (ad esempio, il Minerva Resort), in modo da fare un po’ di escursioni in questa zona che merita tanto. E una delle prime mete in cui andare è senz’altro proprio Sibari, importante colonia della Magna Grecia, situata nell’alto Ionio cosentino, la cui visita non può prescindere da queste tre tappe fondamentali: il Museo Archeologico Nazionale della Sibaritide, gli scavi visibili gratuitamente accompagnati dalle guide locali ed i laghi con i loro numerosi e suggestivi pontili.

Altre due tappe interessanti nelle vicinanze sono Rossano e Corigliano, in provincia di Cosenza, la prima famosa per il suo incredibile museo della liquirizia e la presenza del Codex Purpureus conosciuto anche come Rossanensis, un preziosissimo evangeliario greco del V-VI sec. d.C. scritto su pregiatissima pergamena color porpora, conservato nel Museo diocesano e del Codex; la seconda meta di visita per il suo splendido castello voluto da Roberto il Guiscardo che lo fece costruire nel 1073 per un maggior controllo della città.

Insomma, la Calabria è un posto tutto da scoprire e sono sicura che c’è ancora davvero tanto oltre a quello che vi ho appena raccontato ma, hey, come si fa ad avere il tempo di vedere tutto? Ok, non è facile ma con un po’ di buona volontà ed organizzazione qualche weekend ogni tanto potremmo (e forse dovremmo) dedicarlo alla scoperta della nostra bella Italia! Bene, allora, spero di riuscire a farlo molto presto. Voi cosa vorreste visitare in Calabria o in quali posti siete già stati dove mi consigliereste di andare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.