Presepe del Lago: magia del Natale subacqueo a Peschiera del Garda

Chi va per el mondo tuto vede, e chi sta a casa no lo crede.

Proverbio veneto

Ho visitato il Presepe del Lago di Peschiera del Garda, in occasione di un Capodanno a Verona e devo dire che si tratta di un presepe diverso da tutti gli altri che anima il periodo natalizio in modo davvero suggestivo e, soprattutto, originale, offrendo ai visitatori un’interpretazione alternativa dell’idea di “presepe”. Continuo ad incantarmi di fronte ad alcuni presepi tradizionali, esempi inconfondibili del talento artigiano made in Italy, eppure questo presepe è riuscito a colpirmi. 

Forse il merito è anche della location: come non fermarsi lungo il lago di Garda e approfittarne per ammirarne il presepe, anche solo per pochi minuti. Il Presepe del Lago di Peschiera del Garda è un presepe molto sobrio e silenzioso, non così sfavillante e ricco come quelli a cui siamo abituati ma nella semplicità delle acque limpide del lago di Garda, trovano una collocazione perfetta i protagonisti del Natale, la Sacra Famiglia, i personaggi accorsi ad assistere alla nascita e lo stesso Gesù Bambino.

Sporgersi dal Ponte San Giovanni e guardare giù, con gli occhi rivolti verso il presepe subacqueo è un’esperienza davvero appagante che trasmette grande serenità e un senso autentico di pace interiore. Avvolta nel mio cappotto più pesante, in un pomeriggio di fine dicembre, ricordo ancora con emozione il mio passaggio lungo il ponte e la sorpresa nel trovare, guardando verso il canale, l’allestimento di un presepe subacqueo.

presepe_lago_peschiera_garda_veneto

La sorpresa più grande è stata nel piacere della scoperta, poiché non lo conoscevo e non sapevo che lo avrei trovato lì. All’inizio, non capivo cosa fossero quelle luci sul fondo. Poi, però, ho iniziato a riconoscere le forme degli animali, il bue, l’asinello e dei protagonisti, Maria e Giuseppe, il piccolo Gesù e ho capito che quello che stavo guardando era un vero e proprio presepe… nel lago e sono rimasta ad ammirarlo e a fotografarlo in tutte le sue prospettive.

Quella del Presepe del Lago non è un’iniziativa recente. La sua prima comparsa risale al 1980, anno in cui è stato realizzato dal Sub Club Peschiera del Garda, in onore al Lago di Garda. E sono i membri del Sub Club ad occuparsi ancora oggi della manutenzione e dell’allestimento del presepe, di cui sono orgogliosi, essendo il primo esempio di presepio subacqueo reso visibile a tutti senza il bisogno di immersioni subacquee.

Questo lo rende amato e conosciuto anche oltre i confini nazionali e chiunque lo veda non può che spendere parole di elogio per questa attrazione. A me è piaciuto molto e vi consiglio di passare a dare un’occhiata se vi trovate da quelle parti durante il periodo natalizio. Le figure del Presepe del Lago, di solito, vengono portate e posate in acqua verso la fine di novembre e, una volta calate, vanno accuratamente fissate al fondo.

I lavori durano qualche giorno e deve essere interessante assistervi fino all’ultima posa, quella di Gesù Bambino che rende completo questo magnifico Presepe del Lago di Peschiera del Garda. Per apprezzarlo in tutto il suo fascino, vi consiglio di aspettare l’arrivo del buio, che farà risaltare la luce delle figure e le renderà ancora più magnetiche.

2 Commenti

  1. Anna Maria

    La Sacra Famiglia in un Lago è una piacevole sorpresa; un bel modo per capire che il “Bambinello” si può raggiungere in ogni luogo. Articolo interessante, come molti altri :-).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.