Praga, Vienna, Budapest, Bratislava: itinerario in 4 capitali dell’Est Europa

Praga, Vienna, Budapest, Bratislava, le famose capitali dell’Europa dell’est, non sono cosi lontane una dall’altra. Certo #4countriesin9days come l’ho ribattezzato è stato un progetto faticoso da realizzare (non a caso l’ho inserito tra queste mie 5 follie di viaggio) perché 9 giorni sono pochi per visitare queste quattro città, soprattutto in inverno, dove le temperature scendono e stare troppe ore in giro al freddo non è possibile.

Con un po’ di buona volontà e spirito di adattamento, però, l’impresa può riuscire ed è quello che ci abbiamo messo io ed il mio compagno di viaggio e di vita, mio marito, che, da sempre, sogna una vacanza alle Maldive ed io, invece, lo trascino al freddo. Non era la prima volta che programmavo di visitare Praga, Vienna, Budapest, Bratislava e ho pensato, spesso, negli ultimi anni di farci un salto.

bratislava_praga_vienna_budapest_itinerario

Clicca sull’immagine per visualizzare l’itinerario direttamente su Google Maps

E poi Bucarest per Capodanno mi era piaciuta tantissimo (nonostante i – 22 gradi la notte della vigilia). Il tempo trascorso in terra rumena mi ha permesso di cambiare totalmente la percezione che avevo sulla Romania e sui romeni su cui, spesso, i mass media ci raccontato una realtà totalmente diversa da quella che è. Così, dopo Bucarest, avevo voglia di tornare ad est, in quella che viene chiamata Mitteleuropa.

Ma visitarle in 9 giorni sarebbe stato da folli oppure no? Beh, so che molti di voi penseranno che 9 giorni non sono sufficienti per vedere Praga, Vienna, Budapest, Bratislava ed io sono d’accordo. Per chi non c’è mai stato, non ha molto tempo a disposizione e sa accontentarsi, però, un paio di giorni in ogni città possono comunque fornire una prima impressione abbastanza completa.

Prima tappa: Praga | Cosa vedere

Io, in due giorni a Praga sono riuscita a vedere moltissime cose. D’altronde è una città che si può girare a piedi ed in cui tutti i luoghi di interesse principale sono al centro. Per qualche spostamento un po’ più lungo c’è sia la metro che un efficientissimo sistema di tram che copre un territorio molto vasto permettendovi di muovervi da una zona all’altra in pochi minuti.

Da non perdere:

  1. Palazzo Reale
  2. Vicolo d’Oro
  3. Basilica di San Giorgio
  4. Ponte Carlo
  5. Muro di Lennon

5_cose_vedere_praga_repubblica_ceca

Seconda tappa: Vienna | Cosa vedere

Dopo Praga, abbiamo raggiunto la capitale austriaca e, stavolta, devo ammettere che Vienna in due giorni è abbastanza sacrificata. Grazie alla guida turistica Thomas di Guida-AT siamo riusciti in una mattinata a vedere moltissime attrazioni comunque. Il “problema” di Vienna è che c’è tanto (ma proprio tanto) da visitare all’interno di palazzi ed edifici storici e, solo per i più importanti, ci vorrebbe almeno una settimana.

Da non perdere:

  1. Schönbrunn
  2. Palazzo Imperiale
  3. Stephansdom
  4. Parlamento
  5. Municipio
  6. Ringstrasse

Terza tappa: Budapest | Cosa vedere

Di nuovo in bus, dopo Vienna, ci siamo diretti verso Budapest. Qui avevamo più tempo a disposizione ed, infatti, tre giorni a Budapest ci hanno consentito di girare moltissimo e di vedere sia a piedi che con l’aiuto dei mezzi un gran numero di posti interessanti, devo dire anche grazie alla nostra guida turistica Nora di Budapest Guidata, che ci ha fatto risparmiare un sacco di ore preziose.

Da non perdere:

  1. Buda +  Pest
  2. Ponte delle libertà
  3. Quartiere ebraico
  4. Piazza degli Eroi
  5. Piazza Vörösmarty

5_cose_da_vedere_budapest_un_giorno

Quarta tappa: Bratislava | Cosa vedere

Ultima, solo in ordine di viaggio perché, diversamente da quanto avevo letto in giro, mi è piaciuta molto, Bratislava. La capitale slovacca, come Praga, è visitabile a piedi e il bisogno di ricorrere ai mezzi si riduce a zero, se non contiamo gli spostamenti da/per l’aeroporto. 2 giorni a Bratislava sono sufficienti per vedere le cose più importanti attraverso una visita ai luoghi e le attrazioni storiche più famose.

Da non perdere:

  1. Castello di Bratislava
  2. Vecchio Municipio
  3. Duomo di S.Martino
  4. Torre di San Michele
  5. Le Chiesa blu

statua_bratislva_Schöner_Náci.

Mezzi di trasporto e consigli utili

  • treni (il tragitto in treno Bratislava – Praga di ben 4 ore l’abbiamo pagato sono 18 euro a persona)
  • compagnie di bus privati come Student Agency e Blaguss che consentono a prezzi molto bassi di percorrere lunghe distanze. 5 ore di Praga – Vienna ci sono costate appena 28 euro in due.
  • tram e metro

Per la gallery completa, segui l’hashtag #4countriesin9days sul profilo Instagram!

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.