Migliori blog di viaggio: quando ho scoperto di essere tra quelli da seguire

Ti racconto un viaggio è ufficialmente tra i migliori blog di viaggio del 2017 e no, a dirlo non è l’ennesima classifica scritta dall’ennesimo blogger che il più delle volte cerca soltanto di entrare nelle grazie di qualcuno più conosciuto di lui o di fare un favore ai soliti 5 blogger amici tra loro. Sto parlando di un riconoscimento ricevuto qualche mese fa dal Corriere della Sera che mi posiziona al 7° di questa classifica dei migliori blog di viaggio del 2017! Era da tempo che aspettavo un riconoscimento simile e come sempre chi semina raccoglie prima o poi.

Ho aperto il mio blog di viaggi nel 2014, spinta dalla voglia di raccontare le mie avventure e di condividere consigli ed esperienze utili ad altri viaggiatori. Lavoravo già come traduttrice e content writer da libera professionista e non ho mai pensato di fare la blogger per professione né tanto meno immaginavo che un giorno sarei finita in una classifica del Corriere della Sera tra i migliori blog di viaggi insieme ad altri travel blogger italiani e stranieri professionisti del settore.

Come ho scoperto di essere nella classifica

È stata un po’ una causalità. Quel giorno mentre scorrevo la home di Facebook mi ha colpito un post che aveva condiviso un mio contatto “i 20 migliori blog di viaggi da seguire nel 2017”. Non ho resistito e sono andata subito a curiosare. Non avrei mai immaginato di esserci anche io. Io che già davo per scontato che il mio nome in quell’elenco non l’avrei mai visto. Da un lato il fatto di non illudermi mi aiutava ad affrontare l’eventualità dall’altro sapevo che dentro di me qualcosa si sarebbe rotto, come accade spesso quando girano sul web articoli con simili classifiche.

Non solo in classifica ma nella Top 10

Ma per fortuna la vita ha più fantasia di noi e dopo aver letto il primo, poi il secondo, il terzo, poi il quarto, il quinto, il sesto… eccomi al settimo nome, il mio. Ho letto e riletto più volte per esserne sicura e sono scoppiata in un pianto misto tra commozione e liberazione, dall’ansia che ormai si era impadronita di me. Forse non è una coincidenza dopotutto che il 7 sia anche il numero del giorno in cui sono nata. Come non è un caso che a condividere questo momento con me ci fosse mia madre che mi ha sempre sostenuta in questo mio progetto pur sapendo che avrei dovuto lavorare sodo e mettercela tutta per realizzarlo.

Cosa rappresenta questo riconoscimento per me

Tutto e niente. Tutto perché ho sempre sperato, voluto, atteso che i miei sforzi venissero compresi e apprezzati non solo da amici,  familiari e follower affezionati ma anche da qualcuno del settore che potesse affermarlo pubblicamente, nero su bianco; e niente perché a dispetto di questo importante risultato sono consapevole che la strada davanti a me è ancora lunga da percorrere e piena di sfide da affrontare e oltre alle classifiche dovrò dotarmi di ancora più determinazione e forza di volontà per raggiungere la meta.

Chi merita un ringraziamento

Sicuramente il primo e forse più ovvio ringraziamento devo farlo al Corriere della Sera che ha deciso con assoluta trasparenza e oggettività di inserirmi nella classifica dei migliori 20 blog di viaggi. Ritrovarmi tra tutti quei nomi mi ha riempito di gioia ed è stato un giorno davvero speciale ed emozionante per me che non dimenticherò. L’altro doveroso grazie devo poi dirlo alla mia famiglia che mi ha sempre incoraggiato e a mio marito che per aiutarmi ha capito e tollerato tante mie notti insonni, trascorse a scrivere articoli e che asseconda le mie fantasie di viaggio in giro per il mondo.

A voi che mi seguite con affetto

Semplicemente grazie! Grazie a tutti uno per uno perché senza il vostro supporto, i vostri incoraggiamenti e il vostro affetto sincero non credo che avrei ottenuto gli stessi risultati. Se è vero che l’unione fa la forza, beh voi siete la mia forza. Quello del web e del blogging non è un mondo facile purtroppo. C’è tanta concorrenza sleale e spesso proprio come nella realtà vanno avanti raccomandati, amici degli amici e quelli con il portafoglio più grande. Ma io non mollo, perché so che posso contare su di voi: persone oneste che hanno capito di che pasta sono fatta. Questo successo è anche vostro!

5 Commenti

  1. Anna Maria

    Mary cara, ero stata messa al corrente di qst grande soddisfazione che meriti con grande “Merito”; ora leggendo le tue semplici e calde parole, mi sono emozionata immensamente. Continua sempre così…ti vogliamo bene.

  2. sara

    Complimenti davvero, io ti seguo da poco ma ho preso spunto dai tuoi consigli per organizzare alcune delle mie uscite, ad esempio quando sono andata a Napoli.

    Un abbraccio forte e a presto

    sara di tipografia online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.