Maremma Toscana: 5 destinazioni da non perdere

Tra le località più invidiate di tutto lo stivale c’è sicuramente il territorio della Maremma toscana, un territorio straordinariamente mutevole, vasto e ricco di paesaggi mutevoli. Una porzione d’Italia che abbraccia la costa tirrenica e le colline interne da Massa Marittima fino a Capalbio, attraversata dal Monte Argentario e affacciata sulle isole dell’Arcipelago grossetano.

Sintetizzare solo cinque delle destinazioni da non perdere è, probabilmente, difficile parlando della Maremma Toscana, ma provando a sintetizzare qualche piccolo consiglio e suggerimento ne viene fuori un piccolo vademecum di cinque destinazioni interessanti da visitare, diverse tra loro e, quindi, sicuramente capaci di creare un mix abbastanza completo delle diverse facce della Maremma:

1. Orbetello

orbetello_maremma_toscana

Città con testimonianza delle sue origini etrusche, con una posizione geografica protetta dal monte Argentario e un sapore di cultura e storia. Il paesaggio verde di questa località è estremamente accogliente, qui si trovano tantissime strutture ricettive adatte a tutti i gusti, dagli splendidi hotel di lusso agli agriturismi immersi nel verde e nella pace, mulini e riserve naturali. Il centro storico di Orbetello con il suo mulino, le mura etrusche ed il lungo laguna, la Riserva Naturale Duna Feniglia, l’Oasi WWF Laguna di Orbetello, la città romana di Cosa, la Tagliata Etrusca, il Forte delle Saline e per concludere le spiagge di Orbetello, tantissimi spunti per una meravigliosa gita maremmana.

2. L’Argentario

Il primo elemento della Maremma da non perdere è il mare. Tutto il monte Argentario accoglie un’interessantissima zona marittima, dove i Borghi scandiscono il suo perimetro, con storia e tradizioni culturali, ma anche importantissimi aspetti naturalistici. Tra le località più belle dell’Argentario non può mancare una tappa a Porto Ercole dove le grandiose fortezze spagnole di Forte Stella e di Forte Filippo si impongono sul panorama insieme alla Rocca che domina il borgo.

3. L’isola del Giglio

isola_giglio_toscana_trekking

Nella provincia di Grosseto si trova l’Isola del Giglio, di fronte al Monte Argentario, un vero paradiso tutto da scoprire, ideale per gli appassionati di mare, spiagge e insenature. Questo è il luogo ideale per gli amanti del mondo subacqueo e delle immersioni. Una tappa balneare nella Maremma toscana tra le più note in tutta Europa, con la passeggiata al castello arroccato e la costa sulla quale si sviluppa il porto dell’isola, un paradiso per fotografi e non solo!

4. Saturnia

Se di mare e verde non siete ancora sazi, allora la Maremma Toscana aggiunge altro stupore alla bellezza con le sorgenti termali di Saturnia, vere e proprie fonti a cielo aperto. Si trovano nel comune di Manciano, a pochi chilometri dalla località di Saturnia, ma non solo, le sorgenti termali che alimentano le famose terme di Saturnia interessano un vasto territorio che spazia dal monte Amiata alle Colline dell’Albegna e del Fiora, fino a raggiungere Roselle e Talamone. Un rilassante tuffo in acque sulfuree che sgorgano ad una temperatura di 37,5 °.

5. Capalbio

niki_de_saint_phalle_maremma_toscana_capalbio

L’ultimo dei suggerimenti è colorato, divertente e originale, e si trova a Capalbio, nella provincia di Grosseto e, in particolare, nella località di Garavicchio, il giardino dei tarocchi. Si tratta di un parco artistico ideato dall’artista franco-statunitense Niki de Saint Phalle, formato da statue ispirate alle figure degli arcani maggiori dei tarocchi, materializzazione di un sogno magico e spirituale, dove imponenti figure in acciaio e cemento ricoperte di vetri, specchi e ceramiche colorate catturano l’attenzione lasciando senza fiato!

E voi cosa consigliereste di inserire tra i posti da vedere in Maremma Toscana?

6 Commenti

  1. Sono stata tante volte in Maremma e conosco molto bene tutti i luoghi da te menzionati, fatta eccezione per il giardino dei Tarocchi. A Saturnia sono stata proprio qualche settimana fa e alle terme ho abbinato una visita al borgo di Montemerano, un gioiellino.

  2. Anna Maria

    Non ho mai visitato la Maremma, una terra che mi affascina molto e che ora, dai tuoi articoli, risulta ancora più interessante. Subito mi tufferei nelle terme di Saturnia, sì lo farei con piacere. Brava MARIANNA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.