Macarons ed altre 4 cose che mi state facendo odiare

Non sono una macarons dipendente. I macarons sono simpatici, carini, colorati e buoni sì ma neanche tanto, diciamocelo. Poi, vabbé i gusti sono gusti e non si discutono ma i nostri “maccheroni” mi entusiasmano molto di più. E non lo dico per fare quella che “noi in Italia…“, ci mancherebbe. Diciamo che non sono una che segue le mode per cui se una cosa non mi piace, non me la farò di certo piacere solo perché tutti gli altri ne vanno matti.

1 – Macarons

macaron_mania_fissazione

Comunque non è di sapori che voglio parlare. Voglio parlare della fissazione che hanno in molti per questi benedetti macarons. Ormai sono una moda: tutti a comprarli e fotografarli come se non ci fosse un domani. Ebbasta!!! Magnatavill’ e non rompete i cosiddetti… (che fanno pure rima con macarons). E i macarons non sono l’unica cosa diventata terribilmente ed eccessivamente mainstream negli ultimi tempi.

2 – Filosofia del solo travel

viaggiare_da_soli_moda_solo_travel

Sono bravi, sono ganzi, sono tosti, viaggiano da soli ed affrontano pericoli, ostacoli ed imprevisti sempre e comunque da soli.  Sono una forza della natura, non hanno paura di niente e non si fermano davanti a niente ma (e c’è un ma) hanno un po’ rotto. Il mio primo viaggio in solitaria è stato oltre 10 anni fa (quando di social neanche se ne parlava) per cui direi che la filosofia “solo travel” non è, poi, questa gran novità. Relax people!

3 – Sushi mania

sushi_moda_mania_giapponese

Un’altra ossessione è servita: la sushi mania. Ormai mangiare sushi fa figo. Poco importa se il sushi è, in realtà, una pietanza che non rientra nella vera cucina di tutti i giorni e poco importa se il pesce in Giappone viene consumato molto anche alla griglia, fritto o in brodo. Bisogna mangiarlo crudo perché si porta così. Io del sushi faccio volentieri a meno e non solo perché sono vegetariana ma anche perché credo che approfondire la varietà di cibi che una cucina straniera offre sarebbe cosa buona e giusta.

4 – Turista vs Viaggiatore

turista_viaggiatore_differenze

Basta anche con questa storia del Turista vs Viaggiatore. Già ci si era messa l’infografica Holidify tempo fa a sollevare un’inutile e stupida polemica mirata a far sentire dei fighi i viaggiatori e degli emeriti cretini i turisti ma non bastava. Così in tanti tra i blogger, su questa scia, ne hanno approfittato per autocelebrarsi buttando fango sui poveri turisti che devono sempre apparire come dei ricconi ignoranti e sfaticati. Ma la vogliamo finire con queste fastidiosissime etichette?

5 – Low-cost a tutti i cost’

viaggiare_low_cost_risparmiare

Questa storia del “viaggiare “aggratis” è diventata un tormentone.  Ma lo vogliamo capire una volta per tutte che viaggiare gratis è mera fantascienza? Nel momento stesso in cui si esce di casa per andare in aeroporto partono i primi dindini, che sia per la benzina della macchina, il parcheggio o per il trasporto in bus/taxi. E l’hotel bisognerà pur pagarlo, no? E per visitare, mangiare, spostarsi, qualcosa bisognerà pure spenderla, o sbaglio? Quindi, no, non si può viaggiare gratis. Al massimo si può risparmiare e trovare offerte di viaggio molto convenienti ma per quanto convenienti non saranno mai… gratis.

E voi avete iniziato a detestare qualcosa da quando è diventata troppo mainstream?

6 Commenti

  1. Selena

    Ciao Mari! Concordo… sopratutto sul viaggiare da soli! Se uno ha voglia viaggia da solo, se no viaggia come vuole! A me a volte viene proprio la voglia di andare in alcuni posti con meno gente possibile, perchè sono così, ma altre volte (o per alcune mete, soprattutto) non mi muoverei se non in coppia o in gruppo! Ogni viaggio e ogni carattere si “incontrano” come è giusto. Secondo me oggi se ne parla tanto perchè coi social si può parlare tanto e di tutto, che è un bene ma anche un male. E quindi una cosa che c’è sempre stata ma in sordina oggi può diventare gigante. Ecco, una cosa che rompe a me, è il rumore generale da social network.
    I macarons no, non mi stancherei mai di vederli e mangiarli e guardare le foto che non so perchè mi rilassano… ^_^”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.