Hotel strani e particolari da provare

Hotel strani e particolari da provare: 5 esperienze da fare anche in Italia

Capita a tutti nella vita, prima o poi, di essere stanchi del classico hotel e di voler optare per una volta per hotel strani e particolari per vivere un’esperienza insolita e fuori dall’ordinario. Credo che sia più che lecito. Di solito nei miei viaggi tendo a scegliere l’alloggio basandomi sul prezzo, sulla location e sulla comodità ma ogni tanto ho messo questi aspetti in secondo piano per godermi “l’esperienza” e trasformare il momento del pernottamento in un ricordo indimenticabile, soprattutto all’estero. Anche in Italia, però, negli ultimi anni sono comparsi tipi di hotel strani e particolari da provare da nord a sud. Venite a scoprire quali sono e dove si trovano in questo post!


Leggi anche: I migliori 10 hotel per soli adulti in Europa


Hotel strani e particolari da provare: 5 esperienze da fare anche in Italia

1. Dormire in una Bubble Room

Voglio iniziare da una tipologia di hotel strani e particolari molto in tendenza di questi tempi: la Bubble Room. Che cos’è la Bubble Room e come funziona? Ve lo spiego subito. Partiamo dalla traduzione: Bubble Room significa letteralmente “camera bolla” che consiste in una tenda trasparente a forma di sfera in cui è possibile soggiornare sotto le stelle a contatto con la natura.

Dove trovarle in Italia

  • Exphera, in provincia di Bergamo, Lombardia. Per altre info e costi, potete consultare il sito ufficiale Esphera.

2. Dormire in un Glamping

Per chi ama immergersi completamente nella natura ma apprezza comunque i comfort di un alloggio lussuoso la soluzione è il glamping che nasce proprio dalla combinazione delle parole glam-our e cam-ping. Il Glamping unisce, infatti, le caratteristiche di un campeggio in tenda, circondata dalla natura, al lusso e alle comodità, come un letto vero e proprio e un bagno in un’ambiente confortevole e di designIl prezzo a notte per soggiornare in un glamping ovviamente è più alto ma ci sono tutta una serie di servizi che lo giustificano.

Dove trovarli in Italia

3. Dormire in un Igloo Hotel

Un’esperienza assolutamente unica è anche provare un Igloo hotel. Di cosa si tratta? Di un hotel, situato per lo più in una località montana che offre come alloggio per i propri ospiti veri e propri Igloo. Sì, esatto, quelli usati dagli eschimesi al polo nord per intenderci! Questi hotel sono composti da camere interamente di ghiaccio, mobili e strutture decorative comprese, ma non preoccupatevi perché al loro interno si sta benissimo. Il letto, infatti, è isolato alla perfezione grazie alla presenza di soffici pelli di pecora e caldi sacchi a pelo da spedizione.

Dove trovarli in Italia

  • Rifugio Bella Vista a Madonna di Senales, in provincia di Bolzano, Alto Adige.
  • Dolomiti Igloo Village a Misurina, in provincia di Belluno, Veneto.

4. Dormire in una casa sull’albero

Una bella esperienza sicuramente indimenticabile per grandi e piccoli.Dormire tra le fronde, svegliarsi al cinguettio degli uccelli e affacciarsi proprio dai rami di un grande albero. Soggiornare in una delle tante case sull’albero disseminate per l’Italia è un’esperienza che affascina gli adulti e ammalia i bambini.

E se non tutti possono avere una casa sull’albero nel proprio giardino o in campagna, oggi non sono poche le realtà ricettive, in Italia e nel mondo, che – anche nell’ottica di un’offerta turistica sostenibile e responsabile – rendono possibile la realizzazione di un sogno per tutta la famiglia, per i bambini o semplicemente per single o coppie in cerca di una modalità diversa di soggiornare, rilassarsi e ricaricarsi.

Senso di libertà e connessione con la natura, infatti, sono tra gli ingredienti che rendono l’esperienza di alloggiare in una tree house sempre più ricercata.

Un’idea al contempo romantica e alternativa, derivata dal Glamping, che possiamo far diventare realtà per assecondare quel mix di senso dell’avventura e amore per la natura che ci farà vivere una nuova e indimenticabile esperienza.

Dove trovarli in Italia

  • Giardino dei Semplici in Piemonte,
  • Tree Village in Friuli-Venezia Giulia
  • Su Gologone Experience hotel in Sardegna.

5. Dormire in una Houseboat

6. Dormire in un Faro

7. Dormire in un Capsule hotel

Tra gli hotel strani e particolari che possiamo trovare non possono mancare anche loro: i letti a capsule giapponesi. Il loro nome deriva dalla traduzione di quello nipponico capuseru hoteru e la loro caratteristica principale è la struttura a loculi, raramente più di lunghi di 2 metri e più larghi di 1 metro. Il primo hotel a capsule compare ad Umeda nella prefettura di Osaka parecchi anni fa. Stiamo parlando del 1979! Io li ho provati, non in Giappone ma in Lituania, nella capitale Vilnius. Ci sono stata in occasione di un meraviglioso scambio culturale ad Ottobre del 2006 e come accade in uno scambio culturale all’estero, la maggior parte delle attività si fanno in gruppo, compreso dormire. Da qui l’idea degli organizzatori di incapsularci in poche grandi stanze così che potessimo socializzare al massimo… anche in pigiama.

Queste capsule solitamente dispongono solo di materasso, cuscino, lenzuola e luce ma ve ne sono altre capsule più tecnologiche che arrivano ad ospitare anche radio, sveglia e tv! Tuttavia, tenerli in ordine è una mission impossibile. Lo spazio è minimal e di sicuro non sono adatti a chi soffre di claustrofobia! L’aspetto davvero positivo di questi mini posti letto è, però, il risparmio. Di solito i Capsule Hotel costano poco e in una città cara come Tokyo permettono di risparmiare parecchi dindini. Ma non è sempre così, soprattutto in Italia dove di recente sono spuntati e con prezzi assolutamente in linea con quelli di un classico hotel.

Dove trovarli in Italia

capsule_hotel_letti_capsule_giapponesi

4 commenti su “Hotel strani e particolari da provare: 5 esperienze da fare anche in Italia”

  1. Interessantissme informazioni e descrizioni; non farebbero al mio caso, meglio saperlo. Resisterei il tempo necessario di una buona lettura! Si deve riconoscere che i giapponesi (e/o altri popoli) sanno risparmiare lo spazio, nessuno spreco di angoli vuoti e inutili. Bene!

    1. Marianna Norillo

      Si è vero sono davvero bravi in questo ma hai ragione lo spazio, soprattutto in quelli economici, è veramente piccolino!

  2. Mi piacerebbe moltissimo provarli! Penso proprio che lo farò la prossima volta che sarò a Vilnius! Che bel post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.