Cosa vedere a Erice in un giorno

Erice in un giorno: 10 cose da vedere

Visitare Erice in un giorno significa immergersi in un borgo da favola, dove realtà e magia si confondono. Arroccato sulla cima del monte Erice, a 750 metri s.l.m, questo paesino siciliano in provincia di Trapani, eletto tra i borghi più belli d’Italia, ha un fascino incredibile e il suo centro storico medievale è rimasto intatto nei secoli. Passeggiando tra viuzze antiche e palazzi di altri tempi, si sente tutto il suo fascino medievale e da molti punti del borgo si può godere di un panorama semplicemente unico. Per vedere Erice basta mezza giornata andando un po’ veloci. Tuttavia, vi consiglio di dedicargli un giorno pieno per godervi tutto con calma. Pronti a scoprire questo incantevole borgo siciliano? Allora eccovi i miei suggerimenti per scoprire Erice, cose da vedere in un giorno e tutte le info utili da sapere per non perdervi niente!

Scopri anche: Posti più belli in Sicilia

Cosa vedere a Erice in un giorno

1. Porta Trapani

Erice ha tre porte di accesso da cui potete accedere al borgo: Porta Trapani, così denominata perché rivolta verso Trapani, Porta Spada situata a Nord, così chiamata per l’eccidio degli Angioini durante la lunga guerra dei Vespri Siciliani (sec. XIII) e Porta Carmine posta nella piazza antistante la Chiesa del Carmine. La più importante è Porta Trapani, nonché l’ingresso principale al borgo, eretta nel periodo a cavallo tra l’XI secolo e il XIV secolo.

2. Duomo di Erice

Se sceglierete di entrare ad Erice da qui, vi ritroverete subito a due passi dal Duomo con la Torre di Re Federico, senz’altro tra le cose da vedere a Erice. La sua storia è davvero antichissima. Pensate la fu costruito durante il IV secolo d.C. e poi ampliato successivamente fino ad essere oggetto di un importante restauro durante l’Ottocento. Se l’esterno può apparire un po’ austero, l’interno, invece, grazie allo stile e alle decorazioni, mostra una splendida eleganza. Da non perdere la scultura in marmo sull’altare maggiore che raffigura la Madonna, Santa Patrona di Erice e il Museo del Tesoro del Duomo in cui ammirare una collezione di custodie, calici, paramenti religiosi ed altri oggetti.

3. Torre di Re Federico

Di fianco al Duomo si innalza la Torre di Re Federico, il Campanile alto circa 30 metri, in origine una torre d’avvistamento poi trasformata in torre campanaria. Si può arrivare su in cima, pagando il biglietto e salendo un 100 scalini e una scala a chioccola. Neanche a dirlo, la vista dall’alto è eccezionale e abbraccia tutto il Golfo di Trapani, le isole Egadi e le vallate circostanti. Un panorama stupendo dove i colori del cielo e del mare creano un quadro di incredibile bellezza. Il biglietto singolo costa 2.50€ mentre per il biglietto cumulativo che comprende il Duomo il costo è di 5€

4. Ruderi Monastero del Santissimo Salvatore

Tra i luoghi da vedere ad Erice in un giorno, è interessante fare una visita al Monastero del Santissimo Salvatore o meglio ciò che rimane si esso, perlopiù ruderi. Questo edificio non è sempre stato un Monastero. Nel XIII secolo era di proprietà della famiglia Chiaramonte, in seguito nel 1200 passato alle monache benedettine. Nel 1866, con un Regio decreto fu tolto il riconoscimento (e la capacità patrimoniale) a tutti gli ordini, le corporazioni, e le congregazioni religiose. Da qui la fine del Monastero. Un luogo suggestivo che ti immerge nella vita monastica antica, attualmente poco valorizzato!

5. Piazza della Loggia

Tra le cose da vedere ad Erice in un giorno, una sosta in Piazza della Loggia è d’obbligo. Non sarebbe completa una visita al borgo senza passare di qui. Qui sorge la sede storica del Municipio con le sue bandiere istituzionali ed è quasi una tappa obbligata di un classico tour per il borgo. Una location perfetta per riprendere fiato o per mangiare qualcosa di tipico, in uno dei ristorantini intorno alla piazza e vie limitrofe. Ma cosa mangiare ad Erice? Le specialità culinarie di Erice sono soprattutto dolci, in particolare le genovesi, i mustazzoli e i dolci di zibibbo ma non puo mancare un bel piatto pasta fresca condito xin del pesto all’ericina.

6. Chiesa San Martino

Oltre al Duomo, ci sono altre chiese interessanti da visitare ad Erice. Una di queste è la Chiesa di San Martino, costruita in stile gotico sulle rovine della precedente, nel 1339 ma le varie modifiche nel corso dei secoli, le danno oggi un carattere barocco e rinascimentale. Al suo interno si trovano numerosi ornamenti e decorazioni e opere di valore, numerosi altari e sculture, tra cui quella di San Martino a cavallo che dona il suo mantello ai poveri, risalente al XVI secolo.

7. Chiesa di San Giuliano

Vi consiglio di dedicare un momento anche alla Chiesa di San Giuliano, poco distante, uno dei più luoghi di culto più antichi del borgo e, quindi, tra le cose da vedere a Erice in un giorno. Realizzata in un punto sopraelevato, regala una bella visuale su tutto il sul centro storico. Imperdibile l’interno davvero ricco di stucchi barocchi, opere d’arte e sculture, come quelle dei Misteri, che rappresentano scene della Passione di Cristo e sono portati in spalla per la Pasqua tra le vie del centro il Venerdì Santo. Si tratta di una processione molto e sentita che rendono Erice una meta ideale per passare la Pasqua tra i borghi, immersi nel l’atmosfera suggestiva del borgo.

8. Castello di Venere

Una delle attrazioni più importanti da vedere a Erice è sicuramente il Castello di Venere che, insieme al panorama, è una delle più famose foto cartoline della città. Questa fortezza, così chiamata perché edificata nello stesso punto in cui sorgeva un tempio dedicato a Venere, dea dell’amore, ha attraversato molti secoli e dominazioni, cambiando anche la sua funzione. Nel 1800, dopo essere stato acquisito dal Comune, fu completamente restaurato e fu aggiunto anche un giardino. Anche da qui il panorama è insuperabile!

9. Torretta Pepoli

Ci stiamo avvicinando alla fine del nostro itinerario di visita ad Erice ma c’è ancora qualcosa da vedere, ad esempio, la Torretta Pepoli, in stile liberty, situata proprio sotto del Castello di Venere e risalente al 1870 anno in cui fu fatta erigere dal Conte Agostino Pepoli per essere utilizzata come luoghi di raccoglimento, di studio e di meditazione. Dal 2014 è stata aperta alla comunità internazionale in quanto sede dell’Osservatorio per la Pace nel Mediterraneo.

10. Il Giardino del Balio

Concludo la mia guida di Erice, cose da vedere e da fare, attrazioni e luoghi da non perdere con un’ultima tappa dell’itinerario di un giorno: il Giardino di Balio, uno dei luoghi simboli di Erice. Oltre ad accogliere una ricca e lussureggiante vegetazione, questo spot regala diversi punti panoramici, tutto meravigliosi, da dove ammirare albe e tramonti, restandone incantati. Insomma, non c’è da sorprendersi che Erice sia considerata una delle mete più belle della Sicilia ed abbia fatto il suo ingresso nell’elenco ufficiale dei borghi più belli d’Italia!

Dove dormire a Erice

Se state cercando dove alloggiare a Erice vi suggerisco di utilizzare Booking. Ci sono un sacco di alloggi disponibili per tutte le tasche e grazie al programma “Affiliate partner” al quale sono iscritta, potrete accedere ad incredibili “deal” (affari) sulla vostra prenotazione. Accaparrarsi le tariffe scontate è molto semplice. Cliccate Vedi tutte le offerte e dopo qualche secondo vi apparirà l’elenco di hotel a prezzi scontati. Scegliete quello più adatto a voi e potrete beneficiare di “offerte” a tempo davvero convenienti, da prenotare subito!

Prenota il tuo hotel su Booking.com con sconti e offerte a tempo! Scegli tra questi deal:

Booking.com

Grazie per la tua visita! Se ti va, lasciami un commentino qui sotto. Mi faresti molto felice! Ti aspetto anche su Facebook e Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.