Dove dormire in Salento: 5 bellissimi hotel sul mare

Mare profumo di mare, è colpa del cielo e del mare se, lasciandoti andare, capisci cosa il sole abbia il potere di fare e ispirare, anche. Una parafrasi libera della canzone intonata dall’uomo con il ciuffo impertinente, Little Tony. “Olè, alè”… La voglia di arrivare al mare è ammattita, contenerla è impresa ardua. Non sapevi che ognuno c’ha il suo mare dentro al cuore? Un moto ondoso da seguire, parola di Carboni. E, poi, il dubbio amletico: che ci son venuto a fare se non ci sei tu, o mare? Storie di millantatori di “case sul mare”, “10 passi dal mare”… ma 1-2-3, i passi son 40 e il mare non si vede, neanche un’indicazione, in lontananza.

Dove dormire in Salento

Quando è il momento di prenotare la vacanza, badate che il mare da cartolina sia davvero sotto gli occhi e non solo nel caldo bagno della vostra vasca… Per eludere qualsiasi possibile e antipatico scherzo del “mare sotto casa” è bene documentarsi un po’. La penisola salentina è prolifica di comuni, molti piccoli, alcuni a pochissima distanza dal mare, altri più nell’entroterra. Se volete che il vostro tempo sia scandito da solo “mare, mare, mare” non avrete che l’imbarazzo della scelta tra le tante incantevoli località balneari. Da parte a parte, un buon assortimento di spiagge e località rocciose.

5 bellissimi hotel sul mare

1. Miramare Hotel – Gallipoli

Se siete in cerca del vostro equilibrio, se sognate di addentare un croissant seduti su un balconcino deliziati dall’aria salmastra mattutina e dai suoni della natura che si sveglia pian piano sotto il sole pungente del Salento, Gallipoli è il luogo giusto. Nonostante negli ultimi anni la città sia divenuta meta di un turismo di massa e diversificato, rimane tra le mete più belle, ambite e con un mare da far invidia alle destinazioni caraibiche che imperano nei cataloghi delle agenzie. Tra gli hotel di gallipoli veramente sul mare c’è il Miramare Hotel racchiude la principale informazione nel suo nome. Situato a Lido Conchiglie, a dieci minuti dal centro della città, questo hotel a 3 stelle è ideale per gli amanti del mare e della bellezza dei panorami più selvaggi, che possono approfittare della spiaggia privata sottostante per rilassarsi e godersi al top la vacanza. Una chicca, ancora, della struttura è la terrazza panoramica, con una vasca idromassaggio con vista mare da vivere soprattutto al tramonto.

2. Il Vascello – Porto Cesareo

Sulla barra della ricerca “Porto Cesareo, Salento”, Mr Google risponde con immagini di spiagge bianche e acque cristalline, presto il display è stato preso d’assalto: sono immagini che bucano lo schermo o quasi. L’alta risoluzione delle immagini ti ha permesso di ingrandirle, ogni piccolo pixel è capace di indurti in tentazione, di conquistare i tuoi occhi che guardano sgranati lo spettacolo anche se solo “a distanza”. Mediti di essere lì presto, a lezione di yoga (c’hai provato) è stato bello immaginare di essere disteso su quella spiaggia ma non è bastato. La ricerca ha prodotto risultati che sapevi essere stupefacenti, per sentito dire, ma non credevi fino a questo punto. Hai cliccato per approfondire dove fossero esattamente le due spiagge visualizzate, se esattamente a Porto Cesareo o nei dintorni, avevi bisogno di localizzare i tuoi punti di interesse e definire i metri di distanza per un alloggio nei pressi. Letteralmente “casa e mare”. Hai immaginato un po’ così le tue vacanze, nella totale semplicità: un cappello di paglia, un paio di espadrillas, costume e t-shirt bianca per attutire la calura, piccola borsa del mare e tu che ridiscendi una stradina sterrata, accompagnato dal canto delle cicale fino al mare. E man mano nei giorni fare amicizia con i vicini (i salentini pare siano gente calorosa e affabile). Per tornare alle due località balneari delle immagini (fantastici pixel di cui ti sei subito e irrimediabilmente innamorato), sono Torre Lapillo e Punta Prosciutto. Porto Cesareo è una baia enorme, chilometri di sabbia bianca e fine. Le spiagge più belle vanno da Torre Lapillo in su, verso nord, in direzione di Punta Prosciutto (sempre Porto Cesareo). Di Torre Lapillo si legge che è ideale per i bimbi, per lunghissimi tratti l’acqua è bassissima. É tra le 10 spiagge più belle del mondo segnalate qui dall’Internazionale Guardian.

Punta Prosciutto parte dalla zona di Torre Castiglione, con un tratto roccioso (Punta Grossa), da qui in poi è tutta spiaggia di sabbia bianca. La zona è molto più selvaggia rispetto a Torre Lapillo.

3. Profumo di Mare – Otranto

Otranto, un altro gioiello salentino, offre vasta scelta se si è alla ricerca di una location unica per posizione. Oltre alla bellezza della città, rinomata per i suoi vicoli popolati da gente del luogo che si dedica alla totale accoglienza del turista, Otranto è come se fosse sospesa in un’epoca quasi senza tempo, per cui diviene meta ideale per gli amanti del silenzio, dell’arte, ma anche della natura più selvaggia e delle giornate senza fretta. Tra gli hotel con affaccio sul mare ritroviamo il Profumo di Mare, che sorge sulla splendida baia che domina l cittadina, con camere di recente ristrutturazione che godono di una posizione e di una vista a dir poco invidiabili, con tanto di balconcino privato in cui sedere e gustare la bellezza della spiaggia. Tra le cose che differenziano questo hotel anche una particolare attenzione ai disabili, con camere completamente predisposte per assicurare loro un soggiorno con massimo comfort.

4. Hotel Belvedere – Torre dell’Orso

Una delle località balneari più ambite dai vacanzieri di tutta Italia, ma anche internazionali, è proprio Torre dell’Orso, sulla costa adriatica. Tra i vari stabilimenti e le varie spiagge, la marina si distingue e viene ricordata per i faraglioni delle Due Sorelle, due imponenti spuntoni di roccia che sembrano emergere dal mare, sui quali aleggia una poetica quanto triste leggenda. Secondo i racconti della gente del luogo, infatti, i due grossi massi, che sembrano quasi cercare un perenne abbraccio, altro non sono che i corpi trasformatisi in roccia di due sorelle, che in cerca di ristoro con un tuffo finirono con l’annegare. Anche Torre dell’Orso offre diverse strutture ricettive in cui godere dello spettacolo del mare dalla propria camera, senza ansie o preoccupazioni di sorta. L’Hotel Belvedere è uno dei punti di riferimento se avete in mente di prenotare un hotel con vista mare meravigliosa. Posizione panoramica, come suggerisce il nome stesso, camere dotate di tutti i comfort, grande precisione e competenza, organizzazione e dedizione verso il cliente completano il quadro di una location unica. Un consiglio? Dopo il mare fate un salto in piscina, non ve ne pentirete.

5. Santa Maria di Leuca

De finibus terrae, località turistica famosa per le sue ville ottocentesche a picco sulle scogliere, per la linea di demarcazione che nell’immaginario collettivo la rende luogo fisico di incontro tra i due mari, lo Ionio e l’Adriatico, per il suo faro, per il santuario. Santa Maria di Leuca, il centro più a sud della penisola salentina (e dell’intera Puglia), è una delle tappe da aggiungere se state programmando un viaggio in Salento, una meta che per bellezza, spirito di ospitalità e accoglienza, non vi farà pentire neanche un secondo. Tra gli hotel di Santa Maria di Leuca che  c’è Un hotel storico, a dir poco, e con tutto il calore dell’accoglienza che una conduzione familiare può e sa dare, è il Rizieri. Se avete in mente di prenotare questa struttura, pensate anche al fatto che direttamente in loco è possibile riservare divertenti escursioni in barca, su imbarcazioni con personale di bordo qualificato, che vi guiderà alla scoperta di interessanti itinerari marini, tra grotte e anfratti a dir poco suggestivi. Sessant’anni al servizio dei turisti, un aspetto tipicamente mediterraneo con tratti che ricordano le costruzioni elleniche, vista mare meravigliosa sono i fiori all’occhiello di un hotel senza tempo.

Se vuoi che ogni “kalimera” (in griko “buongiorno”) ti venga porta dal suono dolce del mare che si infrange sulla riva per poi ritirarsi ancora e ancora, se vuoi sorseggiare il caffè su un balcone e vedere di fronte il manto acquoso brillare e, poi, essere diretto protagonista della vista mare, occorre che tu abbia ben chiaro la location delle tue vacanze. Così lo spettacolo, dal mattino fino al tramonto, sarà ogni giorno, e per 15 giorni, la riprova del sentimento che ti ha condotto lì, nel Salento, e la risposta alla domanda “che ci son venuto a fare???”. Fanno da contorno al mare, l’entroterra tutto da scoprire, la cultura salentina, il buon cibo tra rustico leccese, friselle, ciciri e tria, fave nette e cicoriette selvatiche, scapece e molto altro… Nel tripudio di sagre avrete modo di conoscere i cibi più “omaggiati”, occasioni imperdibili per calarsi nel cuore delle festa. Assaggiando l’è dolce questo naufragar, tra cibo e musica, gusto e ronde. Agli amici e a quanti si dirigeranno al mare per le prossime vacanze, consigli la lettura del post sulle 10 spiagge più belle del Salento per dirimersi in questa penisola e sapere dove valga la pena fermarsi per un tuffo ammaliatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.