Dove dormire ad Ibiza: le zone migliori in cui alloggiare

Andare a Ibiza non è mai stata una della mie destinazioni di viaggio prioritarie, complice forse la sua fama di isola della trasgressione, che non mi ispirava molto. Ma eccomi qui adesso a darvi qualche consiglio su dove dormire ad Ibiza, cercando di aiutarvi a scegliere tra le zone migliori in cui alloggiare. Perché, ebbene sì, alla fine ho ceduto anche io e non me ne sono affatto pentita. Conosciuta nel mondo per la sua sfrenata e frenetica vita notturna e per i suoi locali, Ibiza è diventata negli ultimi anni una meta adatta a tutti, comprese coppie e famiglie con bambini. 

Sant Antonio – Ibiza settentrionale

La costa settentrionale dell’isola di Ibiza, meno turistica di quella meridionale, è ugualmente ricca di fascino. Qui tra le località migliori dove dormire ad Ibiza non possiamo non citare Sant Antonio. Questa cittadina, situata nel nord-ovest dell’isola è vicina ad alcune delle spiagge più belle di Ibiza come Cala Tarida, Cala Compte, Cala Bassa e Cala Salada, tutte facilmente raggiungibili in moto o in auto. Lungo il famoso Sunset Strip, inoltre, troverete diversi locali (su tutti Cafè del Mar e Mambo Cafè) dove ogni sera è possibile ammirare uno spettacolare tramonto. Sant Antonio è perfetta come location per dormire anche per un altro motivo: qui per chi è in cerca di hotel a Ibiza la scelta è davvero ampia e diversificata.

 Eivissa – Ibiza meridionale

Ricca di cultura e storia, la Dalt Vila di Ibiza è stata per me una scoperta sorprendente. Tra le sue casette basse, i vicoletti bianchi, pieni di negozi e localini, sempre aperti sia di giorno che di notte è la località ideale dove dormire ad Ibiza se siete in cerca di una vacanza eccitante e movimentata. La zona meridionale dell’isola, infatti, e in particolare quella attorno alla città vecchia dal porto fino alla spiaggia di Figueretas e la celebre Playa d’en Bossa offre 24 ore di divertimento al giorno ed è sicuramente la più turistica e frequentata, soprattutto dai giovanissimi e dagli amanti della vita notturna.

Es Cubells – Ibiza occidentale

Tra le zone migliori dove dormire ad Ibiza, la località di Es Cubells, nella zona occidentale dell’isola è ideale per chi ama la natura incontaminata e soprattutto le spiagge sabbiose e l’acqua del mare azzurra e trasparente. Sul questo lato della costa, infatti, si trovano alcune delle cale e calette più famose e amate dell’isola come Cala Comte, Cala Tarida e Cala Bassa, Cala d’Hort, Cala Vedella e scendendo verso sud spiagge fantastiche come quelle di Las Salinas e Es Cavallet che vi lasceranno a bocca aperta con la loro bianchissima sabbia, acqua trasparente e famosi chiringuitos dove ballare e pranzare. 

Santa Gertrudis – Ibiza centrale

Uno dei posti più belli e più caratteristici dove dormire ad Ibiza è poi Santa Gertrudis de Fruitera, un piccolissimo paesino situato nel cuore dell’isola che saprà affascinarvi con la sua atmosfera di tranquillità e pace. Trovandosi nel cuore geografico di Ibiza non affaccia direttamente sul mare, tuttavia, può comunque essere presa in considerazione come base per l’alloggio essendo distante pochi chilometri dalle principali spiagge e località dell’isola, soprattutto da chi preferisce trascorrere del tempo in pieno clima zen.

Portinatx – Ibiza nord-orientale

Anche la zona nord-est dell’isola non è da meno quanto a belle spiagge come, ad esempio, quelle di Cala Portinatx, Cala Xarraca, Cala San Vincente. L’ideale è scegliere come base il paesino di Portinatx, una delle località più apprezzate di Ibiza. Sconsigliata tra le zone dove dormire ad Ibiza a chi cerca il divertimento, questa zona dell’isola è la preferita delle famiglie con bambini e delle coppie che non sono interessati alla movida notturna e cercano una vacanza tranquilla.

Santa Eulària – Ibiza sud-orientale

Santa Eulària des Riu, la terza città più grande città di Ibiza, dopo Eivissa e Sant Antoni de Portmany, è una scelta molto gettonata tra i turisti in cerca di relax e perfetta per visitare alcune delle migliori spiagge dell’isola come Platja d’Es Figueral, Cala Llenya, Cala Llonga. Non mancano, inoltre, nell’entroterra caratteristici paesini, su tutti San Carlos, che mostrano la vera anima ibizenca, assolutamente da visitare per scoprire il lato più autentico di Ibiza, un’isola che sprigiona tutta la sua energia e che, ovviamente, non stanca mai, anzi ti ricarica! 

Un commento

  1. Edward Barreda

    Ci sono stato giusto una settimana fa ad Ibiza, ambiente fantastico e gente da ogni parte d’Europa…Davvero il must per chi vuole divertirsi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.