Documenti di viaggio necessari da mettere in valigia prima di partire

Siete in procinto di viaggiare? In Italia? Europa? In paesi extra Ue o altri continenti? L’importante è avere sempre avere con sé i documenti di viaggio necessari per partire. Ma quali sono questi documenti di viaggio da mettere in valigia? La carta d’identità e il passaporto in corso di validità in primis, essendo questi gli unici documenti ufficiali riconosciuti, come si chiarisce sul sito ufficiale della Commissione Europea europa.eu. Non sono infatti accettati (né riconosciuti) come documenti di viaggio validi la patente di guida, eventuali carte bancarie o PostePay, né i tesserini fiscali che affollano il nostro portafoglio. In questo post, cercherò di spiegarvi meglio tutto quanto e vi parlerò dei documenti di viaggio necessari, uno per uno, per aiutarvi a capire meglio il loro utilizzo mentre siete all’estero.

Documenti necessari per viaggiare

1. Carta d’identità

Per ogni evenienza, tra i documenti di viaggio, portatevi dietro la carta d’identità, non obbligatoria in tutti i paesi, ma sempre importante. Per ottenerla dobbiamo fare richiesta al comune di residenza; è valida per l’estero solo se convalidata per questo scopo e se il Paese in cui ci dobbiamo recare la accetta come documento di identità. Se vi recate in uno di questi paesi, sappiate che accettano anche la sola carta d’identità nazionale, valida per l’espatrio:

  • Tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea;
  • I Paesi appartenenti all’area “Schengen”, cioè tutti i Paesi aderenti all’UE, ai quali si aggiungono l’Islanda, la Norvegia, la Svizzera, Città del Vaticano, Liechtenstein, Principato di Monaco e San Marino; altri paesi , quali Bulgaria, Romania e Cipro, sono in attesa delle pratiche burocratiche ; Gran Bretagna ed Irlanda, seppur non aderenti al patto di Schengen, applicano la burocrazia tramite una clausola;
  • Marocco, Tunisia, Egitto, Croazia, Bosnia- Erzegovina, Serbia, Albania, Macedonia e Turchia

La validità della carta d’identità è di dieci anni, scende a cinque anni se il cittadino è un minorenne e si riduce a tre anni se il cittadino ha dagli 0 ai 3 anni. In Italia, anche i cittadini stranieri possono richiedere, tra i documenti di viaggio, questo documento di identità, non valido comunque per l’espatrio, presentando il permesso di soggiorno valido.

2. Passaporto

Se avete necessità di un espatrio al di fuori del confine nazionale in un paese non rientrante nell’elenco precedente, il Passaporto, invece, è obbligatorio. Ha una validità di dieci anni, trascorsi i quali dev’essere rinnovato. In caso vi dobbiate recare in Paesi come la Russia, gli USA o l’Egitto, è importante sapere che è richiesta un’integrazione con un visto rilasciato dallo Stato visitato. E ricordate che per quanto concerne i documenti di viaggio in caso di viaggiatori minorenni, dal 26/06/2012 anche loro necessitano di un passaporto individuale che ne attesti l’identità. Quindi, se viaggiate con figli, nipoti o figli di amici al seguito, non dimenticate di procurarvi o farvi consegnare il passaporto!

3. Visto turistico

Ci sono dei casi in cui la carta d’identità e il passaporto non sono sufficienti. Succede se siete diretti verso Paesi come la Russia, gli USA o l’Egitto, per i quali bisogna procurarsi un’integrazione con un visto rilasciato dallo Stato visitato. Questa integrazione può variare da stato a stato per cui è importante raccogliere il maggior numero di informazioni in merito prima di partire. Potrebbe essere necessario fare domanda di un visto di ingresso e ottenerlo può richiedere del tempo. La cosa migliore da fare è consultare l’Ufficio del Turismo e l’Ambasciata del Paese in questione ed informarvi sui documenti di viaggio necessari per poter entrare. Di solito, molti paesi rilasciano il visto all’arrivo in seguito alla compilazioni di un modulo e al pagamento di una tassa all’aeroporto di ingresso ma per altri la richiesta per ottenere un visto deve essere fatta in anticipo, prima di arrivare, online oppure via posta.

4. Patente (o equivalente internazionale)

Se per il vostro prossimo viaggio, state pensando di spostarvi in auto o di prendere una macchina a noleggio una volta arrivati sul posto, all’interno dell’Unione Europea, tra i documenti di viaggio necessari non può mancare ovviamente la vostra patente di guida, assicurandovi che sia valida durante tutta la durata del viaggio. Se invece avete in programma di guidare in un paese extra-europeo, bisogna informarsi correttamente sugli accordi specifici che l’Italia ha stipulato in termini di mobilità con il Paese in questione. Spesso, infatti, la patente nazionale non basta e bisogna richiedere un permesso internazionale di guida, rilasciato dall’Ufficio Provinciale della Direzione Generale della Motorizzazione Civile del luogo di residenza del richiedente.

5. Assicurazione di viaggio

Tra i documenti di viaggio necessari per partire non può mancare l’assicurazione di viaggio. In alcuni paesi del mondo, infatti, poter ricevere una buona assistenza sanitaria in caso di bisogno è fondamentale per evitare di incorrere come negli Stati Uniti, in costi elevatissimi. Per questo motivo, scegliere una buona assicurazione di viaggio e avere con voi tutte le informazioni relative, vi consentirà di viaggiare dotati di valide coperture come assistenza medica e sanitaria, perdita dei bagagli, rientro anticipato, rimpatrio nonché l’assistenza anche in caso di piccoli grandi inconvenienti. Per ulteriori informazioni e indicazioni aggiornate per scoprire la polizza più adatta alle vostre esigenze, confrontando i migliori preventivi, consultate direttamente le offerte delle diverse aziende assicurative direttamente online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.