Le mie vacanze quest’anno si sono divise tra scoperta e relax, visite culturali e mare. Dopo 24 ore a Girona e qualche giorno trascorso a Barcellona avevo proprio bisogno di totale riposo per staccare veramente la spina dal lavoro e dalla routine degli ultimi mesi passati tra computer, commissioni e scadenze. Cosi, dopo aver scartato la Costa Brava che, in estate, riempie di ragazzi in vena di divertimento notturno e feste fino all’alba, abbiamo deciso di optare per la più tranquilla Costa Maresme. 

Questo tratto di spiaggia a nord di Barcellona, la Costa Maresme, si trova ad appena a un’ora di distanza dalla capitale catalana e, molti non lo sanno ma rappresenta uno dei litorali più belli della Spagna, merito sicuramente del suo mare cristallino e della bellezza dei suoi piccoli borghi situati uno accanto all’alto. Costa Brava, però, non è solo sinonimo di mare. Ognuna delle località che la compongono ha da offrire anche tanto altro da una natura incontaminata e selvaggia, alle tranquille e silenziose calette rocciose e le spiagge dorate.

Non mancano gli affascinanti borghi di pescatori dove il tempo sembra essersi fermato e che meritano di essere visitati. Se amate tutto questo non potete fare a meno di prendere in considerazione questa meta tra quelle del vostro prossimo viaggio. La vicinanza alla città di Gaudí la rende, poi, particolarmente appetibile proprio agli stessi barcellonesi che, in estate, la frequentano molto e la scelgono spesso come meta delle loro vacanze.

Anche dai turisti stranieri questo tratto di costa è molto amato, soprattutto perché, a differenza della Costa Brava, mantiene un aspetto più autentico e tradizionale che si alterna comunque alla modernità delle nuove città turistiche e, in effetti, posso confermare che a Malgrat de Mar e Santa Susanna, dove sono stata, si respira un clima davvero rilassato. Si può passeggiare, fare sosta a qualche ristorante o chioschetto della via principale, si può fare sosta alle tante panchine del Passeig Marítim, in totale sicurezza.

Se la Costa Brava, infatti, è più adatta ai turisti più giovani in cerca di divertimento e movida notturna, e per alcuni versi può diventare anche un po’ pericolosa, la Costa Maresme è l’ideale per le famiglie con bambini, per le coppie e per tutti quelli che cercano una vacanza di mare in stile total relax. Non mancano, comunque, negozi, locali e discoteche e chi vuole alternare al riposo a qualcosa di più dinamico, a Malgrat de Mar e Santa Susanna troverà comunque il modo di divertirsi.

Inoltre, Malgrat de Mar ha un centro storico molto bello e caratteristico e vale la pena dedicare mezza giornata alla visita della Chiesa o de El Castell, un parco da cui si può godere di una vista spettacolare di tutta la costa catalana. Se, invece, cercate qualcosa di ancora più tranquillo, l’ideale è optare per località come Sant Pol e Arenys de Mar che, essendo piccoli borghi di pescatori, hanno poco da offrire in termini di attrazioni e, quindi, richiamano un turismo più “pacato”.

Per la gallery completa, seguite l’hashtag #estatecatalana sul mio profilo Instagram!

Scritto da:

Marianna Norillo

Viaggio, scrivo, sogno. E poi ricomincio. Perché viaggiare è come vivere più vite in un solo corpo. Scrivere significa viaggiare anche quando il viaggio finisce. Sognare dà forma a nuovi viaggi e nuovi racconti e, viaggio dopo viaggio, racconto dopo racconto, il mondo cambia.