Cosa vedere a Torino in due giorni: un weekend tra storia, natura e musei

Sono appena tornata da due giorni a Torino. È stata la mia prima volta in questa città e devo ammettere che non ha deluso le mie aspettative. Non c’è bisogno di dire che due giorni a Torino sono davvero pochi. Lo sospettavo e ora che ci sono stata ho potuto confermare i miei sospetti. Tuttavia, come sempre, sono sufficienti per vedere le attrazioni principali della città, senza fretta, includendo anche l’ingresso a qualche museo, per chi é appassionato di storia, archeologia, arte. Perciò, in questo post vi consiglierò cosa vedere a Torino cercando di realizzare un itinerario fattibile, sulla base della mia esperienza, che sono sicura vi tornerà utile.


Per scoprire tutte le attrazioni di Torino e del Piemonte in modo semplice ed economico, Prenota la Torino + Piemonte Card!


Cosa vedere a Torino in due giorni

Consigli per organizzare la visita di Torino

Piccola premessa. Prima di indicarvi cosa vedere a Torino in due giorni è importante fare una precisazione. Il centro storico non è molto grande e si riesce a vedere in poco tempo ma Torino è davvero ricca di musei e luoghi interessanti da visitare al suo interno che posso occupare diverse ore per cui è importante partire avendo già in testa un’idea di cosa vedere e cosa saltare, e magari prenotare in anticipo la Torino + Piemonte Card. Ma non solo per una propria comodità personale ma anche perché, soprattutto se viaggiate nel weekend, troverete molto affollamento e si corre il rischio di trovare tutto esaurito. Di seguito una comoda mappa del mio percorso a piedi per iniziare ad orientarvi tra le tappe imperdibili da vedere a Torino in due giorni.

Cosa vedere a Torino in due giorni

Giorno 1. Itinerario a piedi e luoghi da visitare

Cosa vedere a Torino in due giorni

Giorno 1. Centro storico, Museo Egizio e Mole Antonelliana

Il primo giorno di viaggio a Torino vi consiglio di dedicarlo al centro storico, alle sue piazze, vie e monumenti principali. La prima piazza da cui partire è piazza Castello. Imperdibile e obbligatoria da inserire tra le cose da vedere a Torino in due giorni. Qui, infatti, si trovano i palazzi nobiliari più importanti della città, come Palazzo Madama, che ospita il Museo Civico di Arte Antica e il Palazzo Reale, la più importante residenza sabauda del Piemonte e sito patrimonio dell’umanità UNESCO. Se volete visitarlo, vi consiglio di acquistare un biglietto d’ingresso prioritario, comprensivo di guida (necessaria per la visita del Palazzo).

A pochi passi da Piazza Castello si trova anche il Duomo, dedicato al patrono della città San Giovanni Battista. Si tratta dell’unica chiesa rinascimentale di Torino, costruita tra il 1491 e il 1498 ma ampliato nel Seicento per ospitare la Sacra Sindone oggi custodita in una Cappella della Sacra Sindone, dietro l’altare maggiore. Torniamo verso Piazza Castello e dirigiamoci verso la tappa successiva: il Museo Egizio, in cima alla lista di cosa vedere a Torino in due giorni. Siamo di fronte al museo egizio più antico del mondo, e il più importante, subito dopo quello del Cairo, per cui la visita vi prenderà un po’ di tempo ma ne vale assolutamente la pena. Godetevi questo reel per un tour virtuale e qualche anticipazione di ciò che troverete. Per la visita del Museo, anche in questo caso vi consiglio l’acquisto di prenotare un ingresso prioritario, direttamente online, e saltare la fila.

I nostri due giorni a Parigi proseguono con lo stop in un’altra piazza importante di Torino, a poca distanza, Piazza San Carlo, il salotto di Torino, con al centro la statua equestre di Emanuele Filiberto e sul lato sud le chiese gemelle di Santa Cristina e San Carlo. Se siete curiosi di assaggiare il famoso bicerin, la tradizionale bevanda torinese composta da cioccolato, caffè e crema di latte questo è il luogo giusto per darlo, in uno dei suoi tanti caffè, in particolare gli storici Caffè San Carlo e il Caffè Torino.

Un’altra piazza importante da vedere è Piazza Carignano particolarmente importante per la presenza di Palazzo Carignano, sede del Museo Nazionale del Risorgimento Italiano. In Piazza Carignano si trova anche la celebre Farmacia del Cambio se avete fame o semplicemente voglia di fare una pausa golosa. Termina qui l’itinerario a piedi del primo dei miei due giorni a Torino.

Concludiamo la prima giornata con la Mole Antonelliana, simbolo di Torino e per anni l’edificio in muratura più alto d’Italia e d’Europa. Al suo interno si trova il Museo Nazionale del Cinema e un ascensore panoramico con cui è possibile salire fino in cima al tempietto e godere di una splendida vista su tutta Torino. Un’attrazione sicuramente interessante da visitare a Torino. Come per tutte i luoghi molto popolari e turistici, però, la prenotazione è d’obbligo. Vi consiglio di acquistare in biglietto per la Mole Antonelliana, online per ottimizzare i tempi. Oppure, se vi interessa anche il museo, potreste optare per un biglietto combo Mole Antonelliana + Museo del Cinema e risparmiare qualcosa.

Cosa vedere a Torino in due giorni

Giorno 2. Itinerario a piedi e luoghi da visitare

Giorno 2. Parco del Valentino, Piazza Veneto e Monte dei Cappuccini

L’itinerario di Torino del secondo giorno inizia dal Parco del Valentino, spendendo polmone vedere della città. Parco è riduttivo per un posto cosi. Qui, infatti, oltre alle solite cose come passeggiare, fare jogging e leggere libri, si può attraversare la storia. Nel Parco, infatti troverete statue e fontane, la ricostruzione storica di un incantevole borgo medievale, lo splendido Castello del Valentino, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, un tempo residenza Sabauda e L’orto botanico.

Prossima tappa: la bellissima Piazza Vittorio, a pochi minuti dal Parco, la più grande di Torino e una della più grandi d’Europa con i suoi caratteristici portici che ospitano caffè e locali e regalano una bella vista panoramica sulla città. Qualche altro minuto e in breve tempo raggiungiamo anche la Chiesa della Gran Madre di Dio, risalente al 1814. Da non perdere salendo sulle scale in cima anche qui un altro panorama sull’enorme Piazza Vittorio. Ma il punto panoramico per eccellenza è un altro e stiamo per raggiungere anche quello. Si trova ad appena un km a piedi da Piazza Vittorio ma è in salita quindi per qualcuno può essere un po’ faticoso. Ma credetemi ne vale la pena.

Sto parlando del Monte dei Cappuccini, un collina di 283 metri da cui si può ammirare (a costo zero) il panorama più bello su su tutta Torino! Oltre alla vista, qui sorgono il Convento dei Frati Cappuccini, la barocca Chiesa di Santa Maria al Monte, al cui interno sono conservate le spoglie del Conte Filippo San Martino di Agliè, il Museo della Montagna, un ristorante panoramico ovviamente. Assolutamente da non perdere e tra le cose da vedere a Torino in due giorni. Il nostro viaggio termina qui ma si conclude in bellezza con questa location davvero strepitosa. Grazie Torino per le emozioni che ci hai regalato! Ci rivediamo prestissimo.

Cosa vedere a Torino e dintorni

Visita Torino in bicicletta, con tour guidati o autobus turistici! Scegli tra queste attività:

 

Cosa mangiare a Torino

Oltre al tradizionale bicerin, che vi ho menzionato prima, non si può lasciare Torino senza provare i suoi gianduiotti. A Torino li troverete dappertutto ma gli esperti consigliano di provarli da Guido Gobino e/o Guido Castagna, due istituzioni in città in tema di gianduiotti. Bevande e dolci a parte, la lista di cosa mangiare a Torino si fa lunga, dal vitello tonnato, al tomino agli agnolotti l’elenco è ricco e molto invitante per cui a voi la scelta, in base ai vostri gusti.

Dove dormire a Torino

Se state cercando un hotel dove dormire a Torino per due giorni, vi consiglio DUPARC Contemporary Suites, un alloggio davvero comodo, confortevole, a pochi passi dal Parco del Valentino. Io mi sono trovata benissimo, è davvero un alloggio fantastico, dove trascorrere un soggiorno, coccolato da tante attenzioni e sorprese. Oltre alla ricca colazione a buffet, è disponibile una fantastica SPA, con docce emozionali, jacuzzi, bagno di vapore aromatizzato all’eucalipto. Da provare! Andate a dare un’occhiata, è un posto davvero speciale! Altri alloggi a Torino:



Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.