Tutti sanno che la Costa Brava è famosa per la movida, le spiagge affollate, il locali pieni di gente e musica a tutto volume dalla mattina alla sera: insomma quello che non cercavo per le mie vacanze estive e poiché i programmi per altre destinazioni a lungo raggio erano saltati abbiamo optato per una meta europea dove però non ero mai stata prima, la Spagna, anzi la Catalogna per essere precisi dove siamo rimasti per una settimana per trascorrere la nostra #EstateCatalana a base di cultura, mare e relax!

Cosa vedere a Malgrat de Mar

Dove si trova Malgrat de Mar

Così dopo la visita alla città di Girona e di Barcellona, tra le varie alternative che avevamo per il mare, la nostra scelta è ricaduta su  questa cittadina catalana chiamata Malgrat de Mar, che si trova a circa 10 chilometri da Blanes, l’ultimo centro della Costa Brava e ad un’oretta da Barcellona, in un altro celebre tratto di costa catalana che si chiama Costa Maresme, molto più tranquilla e tradizionale della Costa Brava ma, soprattutto, molto meno caotica e affollata di turisti pur offrendo tante attrazioni e divertimenti, parchi, discoteche e la possibilità di praticare sport acquatici di ogni tipo.

Le spiagge di Malgrat de Mar

Inoltre quello di Malgrat de Mar è un litorale bellissimo, pieno di spiagge di sabbia dorata, ampio e molto lungo, attrezzato di tutto, il luogo ideale per accogliere coppie, famiglie con figli e tutti coloro che cercano una pausa dal rumore e dal caos della vita frenetica di ogni giorno. Le spiagge principali di Malgrat sono Platja de l’Astillero e Platja de Malgrat Centre, che si trovano proprio di fronte alla maggior parte degli hotel e delle strutture in cui i turisti alloggiano d’estate, lungo la via del Passeig Marítim.

malgrat_de_mar_catalogna

Due passi lungo il Passeig Marítim

Noi abbiamo trascorso le nostre giornate in spiaggia, a prendere il sole o facendo delle belle nuotate in acqua (nonostante il tempo non è stato dei migliori) e poi abbiamo passeggiato tantissimo lungo la via principale che di sera si anima di musica, intrattenimento, spettacoli e bancarelle e di coppie e famiglie che escono per cena o per fare due passi. Una mattina in cui non avevamo molta voglia di andare al mare, invece, siamo andati a far visita al nucleo storico di Malgrat de Mar.

Il borgo storico di Malgrat de Mar

Oltre il mare, infatti, a pochi minuti a piedi dalle spiagge, vi aspetta un delizioso centro storico con la Chiesa di St Nicolau, la torre El castell nell’omonimo parco a cui si accede con un’ascensore pubblico e da cui si può godere un’incantevole vista di Malgrat de Mar e dintorni senza dimenticare il Parc Francesc Macià, un parco di sculture molto “goloso” che vi farà venire l’acquolina con i suoi croissant, le sue torte e la sua casetta di zucchero in formato gigante.

Per vedere la mia gallery, seguite l’hashtag #estatecatalana sul mio profilo Instagram!

Scritto da:

Marianna Norillo

Viaggio, scrivo, sogno. E poi ricomincio. Perché viaggiare è come vivere più vite in un solo corpo. Scrivere significa viaggiare anche quando il viaggio finisce. Sognare dà forma a nuovi viaggi e nuovi racconti e, viaggio dopo viaggio, racconto dopo racconto, il mondo cambia.