Cosa vedere a Francoforte in 3 giorni

Cosa vedere a Francoforte in 3 giorni: itinerario centro storico e dintorni

State per partire per la città dei grattacieli tedesca e avete bisogno di una guida su cosa vedere a Francoforte in 3 giorni? Nessun problema. Questo itinerario di viaggio è perfetto per tutti quelli che cercano qualcosa di più della gita di un giorno o del solito weekend mordi e fuggi.

Partiremo dalla scoperta della riva nord del fiume Meno con il centro storico e le vie dello shopping per poi passare alla riva sud con i suoi numerosi musei per poi concludere il nostro viaggio con ciò che resta da vedere nei dintorni.

Siamo pronti allora, in questo articolo vi racconto cosa vedere a Francoforte in 3 giorni e nelle vicinanze, se vi avanza del tempo per una piacevole gita fuori porta. Siete pronti? Allora partiamo subito!

Itinerario a piedi e mappa di Francoforte

Per iniziare, eccovi una comoda mappa con itinerario a piedi e tutte le attrazioni principali da visitare a Francoforte:

Come arrivare a Francoforte dall’Italia

Per raggiungere Francoforte dall’Italia, potete utilizzare vari mezzi di trasporto, tra cui l’aereo, il treno, l’auto o l’autobus. Ecco alcune opzioni comuni:

Volo: L’opzione più veloce e comune per raggiungere Francoforte dall’Italia è prendere un volo diretto per l’Aeroporto di Francoforte (Flughafen Frankfurt am Main).

Francoforte è uno dei principali hub aerei d’Europa, quindi ci sono numerosi voli diretti da città italiane come Milano, Roma, Venezia, e altre. Una volta all’aeroporto, potete raggiungere il centro città con i mezzi pubblici o in taxi.

Treno: Potete prendere un treno dall’Italia a Francoforte. La rete ferroviaria europea è ben sviluppata e offre collegamenti tra le principali città italiane e Francoforte.

Ad esempio, potete prendere un treno ad alta velocità come l’EuroCity (EC) o l’EuroCity Express (ECE) che collega Milano a Francoforte. Il viaggio in treno offre un’esperienza panoramica e confortevole.

Auto: Se preferite viaggiare in auto, potete guidare da molte città italiane a Francoforte. La distanza e il tempo di viaggio dipenderanno dalla vostra posizione in Italia.

Assicuratevi di essere a conoscenza delle leggi stradali tedesche e dei pedaggi autostradali, se necessario.

Cosa vedere a Francoforte in 3 giorni

Giorno 1:  Riva nord del Meno

Römerberg

Arrivati a Francoforte, lanciatevi subito in un giro del centro storico e della Zeil, l’isola pedonale coi negozi. Nel centro storico di Francoforte sul Römerberg, la piazza centrale della città molti degli edifici più importanti sono il frutto di una ricostruzione post-bellica  è stato distrutto nel 1944.

Romerberg, Francoforte
Romerberg, Francoforte

Tra questi da vedere ci sono il Römer, il municipio di Francoforte, la Paulskirche e la casa di Goethe, dove lo scrittore, poeta e drammaturgo tedesco è nato.

Se vi interessa partecipare ad un tour, dall’ufficio informazioni turistiche, proprio di fronte al Römer, ogni giorno parte un’interessante passeggiata guidata di Francoforte nel nuovo centro storico che tocca le principali attrazioni organizzato dal Municipio di Francoforte.

Seufzerbrücke

Il ponte Seufzerbrücke, appena a nord della città vecchia di Romer, chiamato scherzosamente come quello di Venezia, ovvero ponte dei sospiri. Si tratta di un ponte pedonale che collega due ali di un edificio governativo, separate dalla strada adiacente a Paulsplaatz.

Ponte coperto, Francoforte
Ponte coperto, Francoforte

Duomo di Francoforte

Sempre al centro da non perdere sono è il Duomo Imperiale o Kaiserdom, il luogo dove venivano eletti ed incoronati gli imperatori del Sacro Romano Impero nei secoli.

Da qui il nuovo imperatore accompagnato in processione veniva portato fino al Römer e festeggiato con un banchetto.

A rivestire una certa importanza storica è anche la Paulskirche, sede della Nationalversammlung, il primo parlamento democratico tedesco dal 1846 al 1849,

Kaiserdom, Duomo - Francoforte
Kaiserdom, Duomo – Francoforte

Quartiere ebraico

La seconda parte della giornata potete concentrarvi sul quartiere ebraico sulla riva nord con una visita al Museum Judengasse. Poco distante si trova anche il Jüdisches Museum, il Museo ebraico, dove viene raccontata la storia della comunità di ebrei di Francoforte, la seconda più grande della Germania fino al 1933.

Quartiere ebraico, Francoforte
Quartiere ebraico, Francoforte

Vie dello shopping

Una volta completato il giro turistico del centro, possiamo dirigerci verso la zona “modaiola” della città che si compone di due vie principali: la Zeil, dove si trovano negozi di tutti i tipi con la Zeilgalerie, un centro commerciale di dieci piani e circa 70 negozi e la Goethestraße, destinazione immancabile per i patiti di shopping dove sono concentrati i negozi di Armani, Valentino, Tiffany, Chanel, solo per citarne qualcuno.

Zeilgalerie, Francoforte
Zeilgalerie, Francoforte

Giorno 2: Riva sud del Meno

Se non sapete cosa vedere a Francoforte il secondo giorno e siete appassionati di musei, non potete non inserire la Museumsufer, letteralmente la “riva dei musei”, a sud del Meno nel vostro itinerario di viaggio. Una delle curiosità di Francoforte che mi ha colpito di più!

Dal nome è facile immaginare cosa ci sia sul lato meridionale del fiume: musei, musei e ancora musei di ogni tipo e grandezza capaci di accontentare i gusti di tutti dall’arte al cinema.

Museumsufer, Riva dei musei - Francoforte
Museumsufer, Riva dei musei – Francoforte

Essendo capitata a Francoforte l’ultimo fine settimana di agosto, durante il Museumsuferfest, la fantastica festa dei musei sulla sponda sud del fiume Meno, in cui restano aperti fino a notte inoltrata, ho avuto la possibilità di vederne tantissimi semplicemente acquistando con 4 euro la spilla della Festa.

Uno dei miei preferiti è stato il Museum für Kommunikation, il Museo delle comunicazioni che si concentra sulla storia delle comunicazioni e offre una panoramica interessante delle tecniche e delle tecnologie di comunicazione attraverso i secoli. Fateci un salto!

Museo delle comunicazioni, Francoforte
Museo delle comunicazioni, Francoforte

Ma ecco altri musei di Francoforte, da non perdere assolutamente:

  • Museo Städel (Städel Museum): Come menzionato in precedenza, il Museo Städel è uno dei musei d’arte più importanti di Francoforte e presenta una vasta collezione di opere d’arte europee dal Medioevo al XX secolo. È situato sulla riva sud del fiume Meno ed è una delle principali attrazioni culturali della città.
  • Museo delle Arti Decorative (Museum für Angewandte Kunst): Questo museo si trova anche sulla riva sud ed è dedicato all’arte applicata e al design. La sua collezione comprende oggetti artigianali, tessuti, mobili e oggetti di design contemporaneo.
  • Museo del Cinema (Deutsches Filmmuseum): Situato sulla riva sud, il Museo del Cinema offre un’immersione nella storia del cinema e delle tecnologie cinematografiche. Puoi esplorare esposizioni interattive e scoprire il mondo magico del cinema.
  • Museo delle Arti Asiatiche (Museum der Weltkulturen): Anche se principalmente situato sulla riva nord, il Museo delle Arti Asiatiche ha una sede aggiuntiva sulla riva sud. Esplora la ricca collezione di arte e oggetti provenienti da diverse culture asiatiche, africane e delle Americhe.
  • Museo Giersch delle Arti Grafiche (Museum Giersch der Goethe-Universität): Questo museo è dedicato alle arti grafiche e ospita mostre di incisioni, disegni e stampe. È situato sulla riva sud ed è parte dell’Università di Francoforte.

Tra una visita e l’altra potete passeggiare andare in bici e godere di un suggestivo panorama sui grattacieli di Francoforte, regalarvi una crociera panoramica sul Meno, rilassarvi su qualche panchina.

Crociera panoramica sul Meno, Francoforte
Crociera panoramica sul Meno, Francoforte

In alternativa, potete andare a prendere un Café al Maincafé in via Schaumainkai 50 con vista sul fiume per gustare un apfelwein, il sidro di mele, la “bevanda ufficiale” di Francoforte accompagnato dal pretzel, tipico pane tedesco, intrecciato, di colore ambrato.

Giorno 3: Valle del Reno e dintorni

Se avete esaurito tutte le cose da vedere a Francoforte suggerite nei primi due giorni, il terzo giorno potreste dedicarvi ad un’escursione nei dintorni di Francoforte

Con il Rhein Main Card, il ticket per utilizzare il trasporto pubblico in maniera illimitata, per ben due giorni, per la regione tedesca della Renania-Palatinato, potete scoprire l’incantevole Valle del Reno!

Il biglietto è valido dal lunedì al venerdì dalle 9 di mattina alle 3 di notte del giorno seguente mentre nel weekend già da mezzanotte e ha un costo di 32,00 (prezzi del 2023).

Valle del Reno, Francoforte
Valle del Reno, Francoforte

Da Magonza a Coblenza tra castelli antichi, immensi vigneti, distese verdi lussureggianti, una gita fuori porta nella Valle del Reno vi permetterà di scoprire un meraviglioso angolo di paradiso a poca distanza da Francoforte

Magonza, ad esempio, è ad appena mezz’ora di viaggio e ci sono molte cose interessanti da vedere in giorno.  Anche Coblenza merita una visita: solo il Deutsches Eck vale l’ora e mezza di tragitto in treno, secondo me. Ho preparato un itinerario su cosa vedere a Coblenza in due giorni se può tornarti utile.

Deutsches Eck, Coblenza
Deutsches Eck, Coblenza

Visitare Francoforte low cost

Dopo aver scoperto cosa vedere a Francoforte in 3 giorni, ecco altri consigli pratici per organizzare al meglio la vostra visita e per risparmiare:

Frankfurt Card: la Frankfurt Card offre trasporti pubblici gratuiti e sconti su numerose attrazioni e musei di Francoforte, permettendovi di vivere la città in maniera economica. Potete acquistarla in anticipo online o presso i punti di informazione turistica in città. Acquista qui la Frankfurt Card

Autobus turistico: se avete poco tempo per visitare Francoforte, optate per un bus turistico che vi porta tra i monumenti più importanti della città ed include un’interessante audioguida in italiano. Biglietto per il bus turistico

Bici elettriche e biciclette: Francoforte è una città adatta alle biciclette, con molte piste ciclabili. Potete noleggiare una bicicletta tradizionale o una bicicletta elettrica per esplorare la città in modo ecologico.

Musei gratuiti o a basso costo: alcuni musei di Francoforte offrono ingresso gratuito o sconti in determinati giorni della settimana. Fate una ricerca online per scoprire quali sono queste offerte.

Mercati e supermercati: per risparmiare sul cibo potete acquistare da mangiare nei mercati locali, nelle bancarelle di street food o nei supermercati. Francoforte ha una varietà di opzioni, come il Kleinmarkthalle, dove potete assaporare specialità locali senza spendere troppo oppure acquistare ingredienti freschi per preparare i vostri pasti.

Altre cose da fare a Francoforte

Oltre alle principali attrazioni, Francoforte offre una varietà di altre attività interessanti da fare e luoghi da esplorare. Ecco alcune opzioni:

Free tour guidati

Molte città, compresa Francoforte, offrono tour guidati gratuiti a piedi. Questi tour sono solitamente condotti da guide locali appassionate e ti consentono di esplorare i punti salienti della città, scoprire storie interessanti e ottenere una visione approfondita della cultura e della storia locali. I tour gratuiti di solito partono da luoghi centrali come il Römer.

Passeggiate lungo il fiume Meno

Godetevi una piacevole passeggiata lungo le rive del fiume Meno, sia di giorno che di notte. Ci sono sentieri pedonali ben tenuti e spazi verdi dove potete rilassarvi e ammirare il paesaggio urbano.

Panorama fiume Meno, Francoforte
Panorama fiume Meno, Francoforte

Crociera sul fiume Meno

Godetevi una rilassante crociera sul fiume Meno. Durante il tour, avrete l’opportunità di ammirare gli edifici storici di Francoforte, i ponti e il paesaggio fluviale circostante. Alcune crociere offrono anche cene a bordo, il che rende l’esperienza ancora più speciale, soprattutto di sera.

Mercato delle pulci

Visitate il mercato delle pulci di Francoforte, dove potete fare acquisti di oggetti vintage e curiosità. Si tiene ogni sabato mattina fino all’ora di pranzo sulla riva del fiume Meno, tra Eisernem Steg e Holbeinsteg.

Escursioni nei parchi

Francoforte ha diversi parchi bellissimi, tra cui il Palmengarten, un giardino botanico con una vasta collezione di piante, e il Grüneburgpark, un grande parco con alberi secolari e spazi verdi ideali per pic-nic e jogging.

Palmengarten, Giardini botanici - Francoforte
Palmengarten, Giardini botanici – Francoforte

Esplorare i quartieri

Oltre al centro storico, esplorate i vari quartieri di Francoforte, ognuno con la sua atmosfera unica. Ad esempio, Sachsenhausen è famoso per i suoi pub tradizionali e l’apfelwein, mentre Bornheim è noto per le sue boutique e i caffè accoglienti.

Ristoranti e gastronomia

Provate la cucina locale in uno dei ristoranti tradizionali della città. Assaggiate piatti come l’apfelwein (sidro locale) e l’handkäse mit musik (formaggio a pasta molle con cipolle e aceto).

Tour ed escursioni a Francoforte

 

Spero che questi consigli su cosa vedere a Francoforte in 3 giorni possano esservi utili per organizzare il vostro viaggio in questa splendida città della Germania. Sono sicura che la troverete vivace, dinamica e ricca di sorprese e che vi piacerà, esattamente come è piaciuta a me. Buon viaggio!

Dove dormire a Francoforte



Booking.com

4 commenti su “Cosa vedere a Francoforte in 3 giorni: itinerario centro storico e dintorni”

    1. Marianna Norillo

      Ciao Domenico, grazie per essere passato. Io avevo alloggiato all’Hotel Diplomat. Essenziale ma economico e a circa 15 minuti a piedi dal centro. Devo avvisarti però che il mio soggiorno soggiorno risale al lontano 2012. Guardando le ultime recensioni mi sembra che il livello sia un po’ peggiorato, purtroppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.