Sacile è una città che merita di essere vista. Ho avuto la possibilità di visitarla nel mio viaggio in Friuli, il primo in questa bellissima regione ancora poco conosciuta e sicuramente non l’ultima. Voglio raccontarvi perché mi è piaciuta così tanto in questo post partendo dalle cose da vedere a Sacile con una bella passeggiata per scoprire questa affascinante città, in provincia di Pordenone.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marianna | Travel blogger (@mariannanorillo)

Cosa vedere a Sacile

Il giardino della Serenissima

In pochi conoscono Sacile eppure questa città friulana ha una lunga storia ed è un piacere visitarla, lasciandosi guidare dall’atmosfera veneziana e affascinare dagli scorci visibili dalle rive del fiume Livenza, fiume che ha sempre avuto un ruolo importante. La storia della città e il suo paesaggio sono strettamente legati a quella del fiume con lo sviluppo del commercio fluviale e in seguito ad un patto di annessione, nel 1420, con la Serenissima Repubblica di Venezia con lo scopo di fare fronte al pericolo turco.

Un alleanza questa che portò pace e sviluppo economico per secoli, rendendo Sacile una città ricca, strategica e molto frequentata. A Sacile, infatti, veniva venduto ed esportato il legname per costruire le gondole di Venezia e questo legame si percepisce in giro per la città, passeggiando lungo i suoi canali e ponti, tra i palazzi e le strade antiche, e non c’è da meravigliarsi se ancora oggi è conosciuta con il soprannome di “giardino della Serenissima”.

Palazzo Ragazzoni

Se arrivate in auto, in Piazza Manin Daniele,trovate un comodo parcheggio a pagamento, che vi permette di restare vicinissimi al centro. A due passi, infatti, si trova Palazzo Ragazzoni, dal nome di un famoso mercante veneziano del XVI secolo a cui apparteneva ed è qui che inizia la nostra visita.

Santa Maria della Pietà

Attraversato il porticato, e la grande accanto principale si accede al viale Pietro Zancanaro dove inizia il centro storico. Svoltando a sinistra in via della Pietà un po’ di più avanti ci si ritrova davanti al Ponte della Pietà, del XVII secolo e alla piccola Chiesa di Santa Maria della Pietà, con il suo bel loggiato. Questo angolino è uno dei più belli di Sacile e un ottimo punto fotografico come puoi vedere in questo Instagram reel:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marianna | Travel blogger (@mariannanorillo)

Duomo e Campanile

Da qui, a breve distanza dalla chiesa, si arriva in pochi minuti anche al Duomo di San Nicolò, protettore della navigazione, con il suo alto campanile. Al suo interno si possono ammirare una tela di Francesco Bassano con Madonna con bambin Gesù, una pala di Jacopo Palma il Giovane raffigurante la Madonna del Rosario e un ciclo parietale di affreschi di Pino Casarini risalente al 1946.

Piazza del Popolo

Tornando verso il centro storico, è il momento adesso di visitare Piazza del Popolo, in passato punto di arrivo dei battellieri e quindi considerato la porta della città. Anche i palazzi con la loro struttura a tre piani venivano costruiti, infatti, per poter svolgere le attività commerciali ma anche per viverci ovviamente ed avere a disposizione un deposito.

Oggi questo è il fulcro della città e pullula di vita. Non si può andar via senza fermerai in un bar a sorseggiare un caffe e senza passeggiare sotto i suoi porticati. Qui sorgono il Palazzo del Comune, del 1483, ed altri interessanti edifici, come il Palazzo Fabio-De Zanchis, dove sono visibili preziose tracce di antichi affreschi a tema mitologico.

Ponte sul Livenza

Uscendo dalla piazza, si apre davanti a noi Via Garibaldi e il bellissimo ponte sul Livenza, da cui si può godere di un fantastico panorama e uno degli scorci più famosi di Sacile: il fiume con il campanile del Duomo sullo sfondo. La nostra passeggiata alla scoperta di Sacile, bellissimo borgo veneziano da visitare assolutamente si conclude qui! Voi la conoscevate?

Nei dintorni di Sacile

Dove dormire a Sacile

Se non sapete dove dormire a Sacile vi suggerisco di utilizzare Booking. Ci sono un sacco di alloggi disponibili per tutte le tasche e per tutte le esigenze, anche per chi sta organizzando un viaggio con i bambini e ha necessità di avere tutto vicino e a portata di mano. Inoltre, se prenotate su Booking ho un regalo per voi. Grazie al programma “Affiliate partner” al quale sono iscritta, infatti, potrete accedere ad incredibili “deal” (affari) sulla vostra prenotazione. Accaparrarsi le tariffe scontate è molto semplice. Cliccate Trova tutte le offerte e dopo qualche secondo vi apparirà l’elenco di hotel a prezzi scontati. Scegliete quello più adatto a voi e potrete beneficiare di “offerte” a tempo davvero convenienti, da prenotare subito!

Booking.com

Grazie per la tua visita! Se ti va, lasciami un commentino qui sotto. Mi faresti molto felice! Ti aspetto anche su Facebook e Instagram.

Scritto da:

Marianna Norillo

Viaggio, scrivo, sogno. E poi ricomincio. Perché viaggiare è come vivere più vite in un solo corpo. Scrivere significa viaggiare anche quando il viaggio finisce. Sognare dà forma a nuovi viaggi e nuovi racconti e, viaggio dopo viaggio, racconto dopo racconto, il mondo cambia.