Sentosa, che in malese vuol dire “pace e tranquillità”, è un atollo di circa 500 ettari situato al largo della costa meridionale di Singapore, di cui vi ho parlato qui e ricoperto da spiagge dorate, animali autoctoni e giungla tropicale. L’isola è considerata “artificiale”. In realtà, lo è solo in parte. Se oggi è stata trasformata e rimodellata in una grande attrazione turistica, le sue origini non sono recenti. Un tempo conosciuta come Pulau Belakang Mati ovvero “L’isola dopo la morte” e utilizzata strategicamente in qualità di fortezza dall’esercito inglese durante la Seconda Guerra Mondiale, Sentosa non è proprio nata ieri insomma. Certo, ad aspettarsi troppo si rischia di rimanere delusi quindi ho deciso di realizzare questo post per raccontarvi un po’ la mia esperienza e di prepararvi su cosa sapere e cosa vedere sull’isola di Sentosa prima di andarci.

Come raggiungere l’isola di Sentosa

Per arrivare sull’isola di Sentosa il mezzo più conveniente è la metro. Vi basterà scendere alla stazione di  Bayfront e, percorrendo il Sentosa boardwalk, potrete raggiungerla gratuitamente in appena 15 minuti. In alternativa, per lo stesso tempo, si può viaggiare in funivia che collega Sentosa, HarbourFront e Monte Faber (clicca qui per acquistare lo sky pass a soli €16,45) oppure a bordo di una monorotaia, la Sentosa Express, in partenza dalla stazione Beach, ogni 5-8 minuti è operativa tutti giorni  dalle 7 alle 22.45.

Cosa vedere sull’isola di Sentosa

L’isola di Sentosa non è esattamente il paradiso naturale che ci si aspetta di trovare. O meglio potrebbe anche essere considerata un paradiso ma si tratta di un paradiso artificiale, costruito dall’uomo per lo svago e il divertimento. Ve ne accorgerete subito dopo averci messo piede, non senza un po’ di spaesamento, riconoscendole tutte le caratteristiche di un grande parco divertimenti a cielo aperto. Attrazioni a parte, ci sono anche altre cose interessanti da vedere a Sentosa, una su tutte Fort Siloso, la vecchia base navale inglese risalente al 1880, oggi trasformata in un museo e accessibile al costo di $8, $5 per i bambini. 

Tra le cose da vedere a Sentosa, c’è poi anche la Tiger Sky Tower, la torre d’osservazione più alta dell’Asia, aperta tutti i giorni dalle 9 alle 21 e accessibile pagando un biglietto di $10, $7 per i bambini. Se siete amanti di viste mozzafiato e fotografie panoramiche, vi consiglio di salirci: dai suoi 131 metri, si può godere di una meravigliosa vista a 360° di Sentosa, Singapore e le isole a sud. Ancora da vedere a Sentosa è, poi, è il S.E.A Aquarium, famoso in  tutto il mondo per essere, con i suoi 45 milioni di litri d’acqua salata, l’acquario più grande del mondo, dopo il cinese Chimelong Ocean Kingdom. Clicca qui per prenotare online il biglietto per il S.E.A Aquarium a soli €24,17! 

Cosa fare sull’isola di Sentosa a Singapore

Le attrazioni più famose sono quelle del Resorts World Sentosa che comprende gli Universal Studio, il primo parco Universal Studios del sud-est asiatico e un Casino, con entrata gratuita per i turisti, a patto che rispettino il dress code (banditi pantaloncini, ciabatte e canottiera). Se amate questo genere di cose, di sicuro non vi annoierete. In caso contrario, potreste trovare altre cose da fare sull’isola di Sentosa, probabilmente più adatte si vostri gusti. Noi, ad esempio, abbiamo deciso di dare un’occhiata in giro, scoprire l’isola  passeggiando e visitare le spiagge di Siloso, Palawan e Tanjong, che sebbene artificiali anch’esse, costituiscono il principale richiamo turistico di Sentosa.

Il mare non è eccezionale, purtroppo. A causa del traffico marittimo l’acqua è molto torbida e non ho nemmeno avuto il coraggio di toccarla. Tra le cose da fare sull’isola di Sentosa non può mancare però una visita all’isoletta di fronte Palawan Beach, raggiungibile attraversando un bellissimo ponte sospeso in legno, che corrisponde simbolicamente al punto più a sud del continente asiatico. La vista da qui è da togliere il fiato e andar via è stato molto difficile. Sarei rimasta lì ad ammirarla per ore e ore!

palawan_beach_singapore_sentosa

Dove mangiare sull’isola di Sentosa

Sull’isola di Sentosa, come del resto a Singapore dove mangiare può essere considerato un vero lusso, non mancano locali e ristoranti con menù e piatti a prezzi accessibili. Se non volete spendere molto ma mangiare discretamente vi suggerisco di provare Koufu Food Court, situato direttamente sulla spiaggia di Palawan. In questa “corte del cibo” di Sentosa tutto viene preparato rigorosamente dal vivo e si possono trovare specialità della cucina cinese, giapponese e malese ad un costo abbastanza contenuto. Immancabili Mie e Nasi Goreng e patatine fritte! Se, come noi, andate a Sentosa principalmente per visitare le spiagge e ammirare il paesaggio paradisiaco che offrono (quasi un’altra Singapore) questo posto è l’ideale per fermarsi e mangiare qualcosa.

Scritto da:

Marianna Norillo

Viaggio, scrivo, sogno. E poi ricomincio. Perché viaggiare è come vivere più vite in un solo corpo. Scrivere significa viaggiare anche quando il viaggio finisce. Sognare dà forma a nuovi viaggi e nuovi racconti e, viaggio dopo viaggio, racconto dopo racconto, il mondo cambia.