Cosa mangiare e bere a Girona: non solo tapas e cerveza

Quando si pensa alla Catalogna, il primo posto che viene in mente è Barcellona. Tutti si dimenticano che Girona non è solo la sede dell’aeroporto dove atterrano buona parte dei voli low cost ma anche un’allegra e vitale città d’arte, porta d’ingresso alla Costa Brava con una storia e attrazioni interessanti per grandi e piccini ed un’atmosfera davvero speciale e caratteristica. Il favoloso tramonto rosso fuoco, ammirato dall’aereo, dietro le suggestive montagne ci aveva lasciati estasiati. L’atterraggio è stato morbido e quando l’aereo si è fermato ho guardato ancora una volta fuori dal finestrino.

Il cielo aveva ripreso il suo colore normale e non vedevo più le montagne ma il paesaggio fuori era ugualmente caldo ed accogliente. Raggiungiamo in autobus Girona città e ci accoglie un clima tipicamente estivo, perciò, ne approfittiamo per una prima ricognizione del centro storico. Certo, arrivare affamati, in cerca di un posto dove mangiare a Girona non è proprio il massimo ma con un po’ di fortuna troviamo un allegro tapas bar, il Museu del Vi dove ho finalmente il piacere di provare le mie prime tapas.

Da vegetariana nella terra del jamon e del chorizo pensavo di non trovare assolutamente nulla per me, invece, c’era una buona scelta di tapas vegetariane a base di verdura, uova, patate, mozzarella e lo stesso cameriere, nel chiedergli se ciò che stavo ordinando contenesse carne, me ne ha indicate altre sul menu che nel corso del viaggio ho avuto modo di assaggiare. Ce ne sono davvero tante e l’imbarazzo della scelta è garantito!

Per la prima mangiata della nostra #EstateCatalana la scelta è ricaduta su una tipica tortilla di patate e cipolle, fettine di pa amb tomàquet, “pane con pomodoro” in italiano, farcite con formaggio, prosciutto, olive, funghi e ovviamente non ho potuto fare a meno di ordinare le famose patatas bravas, accompagnate da una birra bella fredda! Icona delle tapas per eccellenza, le patatas bravas sono patate con un salsa particolare di maionese all’aglio un po’ piccantina chiamata aguaaceite. Davvero buone, vi consiglio di mangiarne a volontà mentre siete in Spagna!

tapas_vegetariane_patatas_bravas

Dopo cena, un giro nei dintorni è l’occasione per smaltire tutte le calorie assunte e iniziamo la nostra visita della città ma domani dedicheremo un giorno per visitare Girona, quindi la nostra è veramente una passeggiata in totale relax. Cammina, cammina ci imbattiamo casualmente in una gelateria che poi scopriremo essere un vero punto di riferimento tra i locali di Girona, El Celler de Can Roca. Qui lo chef patissier Jordi Roca prepara gelati davvero fantastici, assolutamente da provare, tra cui un must, l’originale e delizioso gelato alle mele al forno.

Dopo una nottataccia, piuttosto calda, trascorsa in ostello (con bagno in condivisione), la mattinata inizia con una gran fame. Per fortuna, alloggiamo in pieno centro e non abbiamo nessuna difficoltà a trovare una caffetteria. Raggiungiamo così il Ponte di Pietra ed entriamo in uno dei primi bar della Rambla de la Llibertat. La nostra colazione? Un café con leche ovviamente e tanti deliziosi churros, i dolci fritti tipici della Spagna e dei paesi ispanofoni, da mangiare rigorosamente caldi, insieme al caffè o immersi in una buona cioccolata!

La giornata prosegue con la scoperta di Girona e delle sue attrazioni principali, durante la quale non ci concediamo nemmeno un minuto di tempo per riposare, visto che nel pomeriggio si riparte per trascorrere 4 giorni a Barcellona, poi però ci viene un certo languorino e decidiamo di trovare un bel posticino per il pranzo. La ricerca non è particolarmente complicata e decidiamo di fermarci da König in Plaza Independencia, una delle piazze più belle di Girona con un menu davvero ampio e a buon prezzo, che comprende le immancabili tapas, burger, primi e secondi per tutti i gusti, magari accompagnati stavolta da un bicchiere dell’ottimo vino DO Empordà.

Per la gallery completa, seguite l’hashtag #estatecatalana sul mio profilo Instagram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.