Cosa fare ad Albori

Cosa fare ad Albori, borgo segreto della Costiera Amalfitana

Oggi voglio raccontarvi cosa fare ad Albori! Su questo blog, chi mi segue lo sa, parlo spesso della Costiera Amalfitana. Eppure non è mai abbastanza! Da campana, nata a Salerno, mi rendo conto che c’è sempre qualcosa in più da scoprire quando si tratta di scovare posti nuovi e belli della Costiera. Oltre alle località che tutti ormai conoscono ce ne soni alcune che sfuggono ai turisti e agli itinerari più battuti e che si lasciano scoprire solo da chi ha voglia di farlo davvero. Il piccolo borgo di Albori, sospeso tra mare e montagna, è senza dubbio tra queste. Ecco allora cosa fare ad Albori, borgo segreto della Costiera Amalfitana.


Scopri anche: 15 borghi più belli da visitare in Costiera Amalfitana


Scopriamo Albori, borgo da vedere in Costiera Amalfitana

La prima cosa che colpisce arrivando ad Albori è senza dubbio la vista dalla strada su questo nucleo compatto di casette. Davvero stupendo! Non sono nemmeno arrivata che già avevo scattato decine di foto. A pochi passi dalla “Prima Perla della Costiera Amalfitana”, Vietri sul Mare con il suo fascino antico, le sue viuzze e le sue belle spiagge, la frazione di Albori è una meta poco battuta dal turismo di massa ma questo la rende ancora più speciale. Un piccolo angolo di paradiso, dove molto probabilmente sarete gli unici visitatori ma che vi stupirà per le sue bellezze e le sue vedute.

Cosa vedere e cosa fare ad Albori: 5 idee e consigli

1. Perdersi tra stradine e vicoletti

Situato a 264 metri sul livello del mare ed inserito tra i borghi più belli d’Italia, Albori merita di essere visitato senza fretta per godersi ogni angolo e sfumatura. davvero la pena iniziare l’itinerario e avventurarsi presso questo piccolo gioiello della Regione Campania. Saltano subito agli occhi le case bianche e curate a picco sul mare, insieme al dedalo di vie e vicoli che si intersecano tra loro, alcuni dei quali caratterizzati da volte.

2. Ammirare le sue stupende ceramiche

Vietri sul mare è rinomata per la sua antica tradizione della ceramica, che viene lavorata in modo artigianale da secoli. Come Vietri e altri comuni della zona, qui sorgono diverse botteghe. Luoghi dove ancora si realizzano piccole opere d’arte in ceramica. E’ facile infatti vedere anche all’esterno delle abitazioni variegate maioliche. In queste zone l’artigianato della ceramica si sviluppò a partire dal Medioevo. Infatti le ceramiche di Vietri e di altri comuni sono state a lungo commercializzate, anche per le sue particolari cromie che ricordano l’arte islamica.

3. Visitare la Chiesa di S. Margherita

Passeggiando per il paese, eccoci nel centro di uno dei borghi più suggestivi vicino Napoli, con la piazza che si estende su dei gradoni, da dove si erge la chiesa di Santa Margherita, risalente al ‘600, e intitolata alla giovane martire di Antiochia. Edificata secondo lo stile barocco, al quale sono stati aggiunti parti decorative della scuola vietrese. L’interno della chiesa è strutturato su tre diverse navate dove, in quella centrale, è collocato un arco trionfale barocco. Gli affreschi e le pale sono realizzati seguendo la scuola barocca napoletana e campana, con firme di artisti come Belisario Corenzio e Solimena. Alla fine della visita, è l’ora di una breve sosta, di nuovo in piazzetta al bar per ristorarsi e contemplare il panorama davvero unico di Albori.

4. Godersi il mare a Marina di Albori

Del territorio di Albori, fa parte anche Marina di Albori, il piccolo tratto di spiaggia, tra Vietri e Cetara, considerata una delle spiagge più belle della Costiera Amalfitana. Qui un bagno è d’obbligo, per godere della piccola ma affascinante spiaggia del fiabesco paese di Albori. Per arrivare, bisogna percorrere circa 200 gradini che scendono giù dalla strada principale costiera accanto alla parete rocciosa. Una passeggiata piacevole in mezzo alla natura circostante per poi ritrovarsi nella spiaggetta attrezzata con un lido e un bar-ristorante e godersi, dunque, un po’ di sole e di relax.

5. Fare trekking sul Monte Falerio

Per gli amanti del trekking e dei percorsi green e naturalistici, da non perdere sono le escursioni per esplorare la tipica vegetazione lungo la costiera, con un itinerario che parte proprio dal centro di Albori per arrivare sulla vetta del Monte Falerio. Il tratto è ben percorribile, ma con alcune piccole difficoltà, dovute al terreno poco compatto. Il percorso prevede un attraversamento di tutte le pendici del monte, passando per le sorgenti del Cesare, ombreggiate dal boschetto, per poi arrivare alle aree più difficoltose, ma con vista mozzafiato sul Golfo, sui ripiani che incorniciano la costa e sulle cime dei Monti Lattari tutt’intorno.

Come arrivare ad Albori e dove parcheggiare

Per arrivare ad Albori bisogna necessariamente raggiungere il Comune di Vietri sul Mare e da lì procedere verso la vicina Raito, (altra frazione di Vietri sul Mare). Si può raggiungere il borgo sia in auto sia in moto, la seconda soluzione è forse l’ideale, in quanto giunti in alto, si ha a disposizione un piccolissimo spazio per il parcheggio. Ma sia da Napoli che da Salerno sono disponibili i mezzi pubblici per il trasporto in bus.

Dove dormire in Costiera Amalfitana

Se avete intenzione di dormire in Costiera Amalfitana, vi suggerisco di dare un’occhiata a queste offerte su Booking. Grazie al programma “Affiliate partner” al quale sono iscritta, infatti, potrete accedere ad incredibili “deal” (affari) sulla vostra prenotazione. Accaparrarsi le tariffe scontate è molto semplice. Cliccate Vedi tutte le offerte e dopo qualche secondo vi apparirà l’elenco di hotel a prezzi scontati. Scegliete quello più adatto a voi e potrete beneficiare di “offerte” a tempo davvero convenienti, da prenotare subito!

Prenota il tuo hotel su Booking.com con sconti e offerte a tempo! Scegli tra questi deal:



Booking.com

Grazie per la tua visita! Se ti va, lasciami un commentino qui sotto. Mi faresti molto felice! Ti aspetto anche su Facebook e Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.