Come muoversi ad Amsterdam: dall’aeroporto agli spostamenti in città

In una città come Amsterdam arrivare dove si vuole arrivare non può che essere estremamente semplice. Tra taxi, bus, tram, treni e battelli non avrete che l’imbarazzo della scelta per muovervi tra un punto e l’altro della capitale olandese. Ma andiamo con ordine e iniziamo subito a vedere come muoversi ad Amsterdam fin dall’arrivo e, quindi, dall’aeroporto, di solito quello di Schiphol a soli 15 km dalla città oppure quelli minori di Rotterdam o di Eindhoven.

Come spostarsi dall’aeroporto al centro di Amsterdam

Per spostarsi dall’aeroporto di Schipfol, il quarto aeroporto più grande d’Europa, ci sono diverse alternative: il treno che vi porterà al centro in appena 20 minuti a qualunque ora del giorno e della notte, gli autobus in partenza da Schiphol Plaza, di fronte arrivi e partenze che sono operativi ogni giorno da 00:30 alle 05:00 oppure un comodo taxi che è l’opzione migliore tra i trasferimenti aeroporto Amsterdam se andate di fretta e volete arrivare velocemente al vostro hotel.

Per spostarsi dall’aeroporto di Eindhoven ad Amsterdam, invece, vi basterà salire su un bus locale e arrivare alla stazione centrale di Eindhoven rispettivamente e da qui prendere un treno con destinazione Amsterdam Centraal. Io ho approfittato degli spostamenti per una visita alla città di Eindhoven dove mi sono fermata per la notte. Sono ripartita il giorno dopo ed il viaggio in treno verso Amsterdam dotato di WiFi (cosa che per un travel blogger significa molto) è stato assolutamente perfetto.

Come spostarsi nel centro di Amsterdam

Uno dei modi sicuramente più comodi e divertenti di spostarsi tra una parte e dell’altra di Amsterdam sono i tram, soprattutto per muoversi nel centro della città. La maggior parte dei tram partono e arrivano all’uscita principale della Stazione Centrale, Amsterdam Centraal, vero centro nevralgico del sistema di trasporti pubblici. Di solito a bordo è presente il conducente ma ci sono anche dei tram senza autista e per salirci dovete premere il pulsante “deur open”.

Un altro modo conveniente di girare la città sono gli autobus, particolarmente indicati se dovete raggiungere la periferia o zone limitrofe al centro e anch’essi ben collegati alla stazione. A rendere il quadro dei trasporti ad Amsterdam ancora più completo è, poi, la metropolitana dotata di 4 linee che collegano il centro con i sobborghi e i centri residenziali. Non mancano anche in questo caso i taxi che vi portano letteralmente dovunque (e a volte sono anche disposti a contrattare).

Escludendo le passeggiate a piedi che di sicuro già farete, come alternative più originali a queste abbiamo sicuramente la bicicletta, vera e propria icona dello stile di vita olandese che potrete noleggiare ovunque e i romantici battelli che attraversano i famosi canali di Amsterdam, due modi entrambi molto rilassanti e autentici per scoprire la città in un modo diverso da tutti gli altri, immergersi completamente nella vita locale e assaporarne ogni piccolo dettaglio, senza fretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.