Cattolica: per giovani e famiglie, tra mare e distese verdi

Una città di mare e molto di più. Certamente al top la cordialità che si traduce in accoglienza, dalla buona cucina ai tanti servizi. Cattolica, un tempo luogo di passaggio per i pellegrini in viaggio e posto “eletto” di Lucien Bonaparte (fratello minore di Napoleone), si presenta ospitale sin da subito, generosa com’è di colori, viali alberati e vetrine. Per non parlare della posizione strategica: a brevissima distanza, tutte le mete più importanti della Riviera Romagnola. Non a caso, la Regina dell’Adriatico è un ottimo posto dove soggiornare.

L’Emilia: terra di mare e montagna

Se l’idea comune assegna al nord Italia circa 50 sfumature di grigio e all’assolato Sud tutte le tonalità gialle, l’Emilia Romagna basta da sola a contraddire tale costrutto. Il paesaggio vario è capace di innamorare: la parte pianeggiante, a nord, le colline e le montagne, a sud. Il taglio netto o cambio di paesaggio è ad opera di via Emilia, antichissima via di comunicazione. Mare e montagna, panorami collinari puntellati da borghi e villaggi, città d’arte, il tutto condito di ospitalità, centenaria.

emilia_romagna_terra_mare_montagna

La movida notturna premia Cattolica e la Riviera dal lato giovane; dal lato famiglia ci sono le spiagge ampie, sabbiose, dall’acqua bassa e ombreggiate dalle pinete e i parchi a tema. Sembra un ossimoro e, invece, conciliare due utenze così diverse è la “chicca”. La quantità di parchi a tema, rende necessario un brevissimo elenco: l’Aquafan di Riccione, Fiabilandia a Rimini, l’Acquario di Cattolica, Mirabilandia a Ravenna e Oltremare a Riccione.

Cattolica ed il suo lato green

Non abbiamo ancora toccato un altro tasto, estremamente importante: il lato green. Le passeggiate, qui, hanno un sapore verdeggiante, tra pedalate, escursioni a cavallo, trekking e itinerari tematici attraverso la Valle del Conca e le sue morbide colline, i parchi e le riserve.  Per citarne qualcuno: il Parco Naturale Regionale del Monte San Bartolo, il Parco Naturale Sasso Simone e Simoncello e tanti altri parchi regionali con aree protette.

trekking_cattolica_colline_parchi_riserve

E nell’abbraccio di flora e fauna, l’avventura non si dimentica mai. Dopo aver apprezzato Cattolica con i suoi bagni 86/87/88, il Museo della Regina, con le sezioni di archeologia e quelle marinare, il centro, i negozi, l’Acquario e aver preso parte all’appuntamento in Riviera de “La Notte rosa” a ritmo di musica, feste, spettacoli ed esibizioni, è giunto il momento di irradiare il cammino fin nel cuore dell’entroterra. Là dove pulsano storie di contese, rocche e castelli a riecheggiare antichi fasti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.