Mostra: 31 - 40 of 54 RISULTATI
Parliamo di fotografia (in costruzione)

Gianni Berengo Gardin: raccontare con la fotografia

Il lavoro di Gianni Berengo Gardin è un grande esempio del valore rappresentativo della fotografia, che con un solo scatto è in grado di descrivere stati d’animo e situazioni, documentare la realtà in modo veritiero e spontaneo. Il potere delle immagini sta proprio nell’immediata capacità di trasmettere le sensazioni descritte a parole con la scrittura, aggiungendo un valore universale, poiché l’interpretazione di una fotografia è accessibile a tutti coloro che la guardano.  

Parliamo di fotografia (in costruzione)

La vera storia del bacio tra l’infermiera e il marinaio

Quella dell’infermiera e il marinaio è una delle fotografie simbolo del ‘900, non solo per il romanticismo del gesto, ma anche e soprattutto per il momento storico in cui è stata scattata. Si tratta dell’appassionato bacio tra un’infermiera e un marinaio, immortalato in una fotografia scattata da Alfred Eisenstaedt nella famosa piazza di Times Square il 14 agosto 1945 alla fine della Seconda Guerra mondiale.

Parliamo di fotografia (in costruzione)

Bar(n)out di Verticchio e Nicolosi: raccontare la periferia tra fotografia e scrittura

Il dualismo centro e periferia è una dicotomia ormai superata. La periferia, cresciuta a dismisura e in maniera disordinata nel corso degli ultimi cinquant’anni, rappresenta oggi il luogo in cui, pur tra molti limiti e carenze, si svolge la vita quotidiana e dove si cerca di costruire, pur se a fatica, un nuovo senso di comunità e appartenenza. Eppure Paolo Verticchio e Valerio Nicolosi, rispettivamente scrittore e fotografo, nella loro opera Bar(n)out intendono ritornare proprio al concetto di periferia così come era intesa più o meno alla metà degli anni Settanta, in cui il termine perde ogni accezione progressiva per rimanere solo l’indicatore spaziale …

Parliamo di fotografia (in costruzione)

Immagine e didascalia: chi ha ragione?

“La fotografia è una verità che non cessa mai di mentire”. Michel Tournier Con questa frase, il famoso scrittore francese non fa altro che riassumere l’affannoso e insormontabile problema del come spiegare la realtà interpretandola con le immagini: le fotografie sono in grado di farlo da sole o hanno  bisogno di qualcuno (o qualcosa) che le aiuti? Ecco  diversi punti di vista sulla questione immagine e didascalia. 

Parliamo di fotografia (in costruzione)

Vis à Vis, la Parigi intima negli scatti di Gail Albert Halaban

Di Parigi ce ne siamo occupati giusto qualche settimana fa con Paris Abstract, il progetto del fotografo Michael Wolf, che dai tetti parigini, ha voluto ri-contestualizzare il panorama francese, regalandone una nuova prospettiva che tanto si avvicina a un certo romanticismo architettonico. Torniamo ad occuparcene, oggi, con Vis à Vis, la raccolta di scatti di Gail Albert Halaban, che ha indirizzato il suo obbiettivo verso l’interno delle finestre parigine, dando una visione più intima e sottilmente voyeurista della vita privata di chi è stato osservato.

Parliamo di fotografia (in costruzione) Viaggio dunque bloggo

Fotoscrittura di viaggio: l’arte di scrivere e fotografare emozioni

Scrivere e fotografare sono due attività profondamente legate l’una all’altra. Spesso, nel corso del tempo, si è pensato che la scrittura avesse una certa superiorità rispetto alla fotografia ma così non è. Lo dimostrano scrittori e fotografi che, in tanti, si sono impegnati nell’arte di scrivere e fotografare riscuotendo ottimi successi. Fotografare, in fondo, è solo un modo diverso di esprimere pensieri e sensazioni.

Parliamo di fotografia (in costruzione)

Il problema dei rifiuti urbani nel progetto fotografico di Gregg Segal

Oggi il problema dei rifiuti rappresenta un serio pericolo per il futuro dell’ecosistema e della salute umana. Purtroppo non siamo ancora riusciti ad organizzare un corretto e continuo smaltimento ma siamo sempre costretti a soluzioni provvisorie che spesse volte sono poco adeguate. In Italia negli ultimi anni ci sono stati lievi miglioramenti ma la gestione dei rifiuti dipende ancora troppo dallo smaltimento in discarica.

Parliamo di fotografia (in costruzione)

Paris Abstract: sui tetti di Parigi con Michael Wolf

Paris Abstract è il progetto  di Michael Wolf, il fotografo tedesco specializzato in fotografia urbana, che nei suoi scatti cattura il paesaggio parigino sotto un altro punto di vista, non quello usuale all’ombra della Tour Eiffel a cui nulla si toglie, ma da un occhio diretto e concentrato a racchiudere in un click la bellezza e la densità architettonica del paesaggio francese direttamente dai tetti di Parigi.