Capodanno a Budapest

Capodanno a Budapest: cosa fare e dove mangiare

E alla fine Capodanno a Budapest! Ci ho pensato un bel po’ prima di scegliere in quale delle 4 capitali del mio viaggio in Est Europa festeggiare il Capodanno e vi confesso che non è stato facile. Alla fine un po’ per una questione logistica un po’ per la curiosità, un po’ per fare coppia con il precedente Capodanno a Bucarest, abbiamo deciso di visitare la capitale ungherese negli ultimi giorni dell’anno. Ero davvero entusiasta di questa tappa del mio progetto di viaggio e non vedevo l’ora di trovarmi in piazza a fare il countdown insieme ai locali! Se state pensando di passare il Capodanno a Budapest, ecco cosa fare e dove andare.

Capodanno a Budapest: cosa fare

Colazione al Cafè Gerbeaud

Se si vuole concludere bene l’ultimo giorno dell’anno, bisogna essere sicuri di iniziarlo al meglio. E come iniziare la giornata senza concedersi una coccola dolce? Il luogo in cui farlo è la celebre ed antica sala cafè Gerbeaud, in Piazza Vorosmarty. Questa pasticceria storica nata nel 1858, vanta una bellissima e sontuosa sala interna, dove gustare un menù prelibato pieno di dolci di ogni tipo. Tappa assolutamente imperdibile!

Visita all’antico quartiere Buda

Affacciato sul fiume Danubio c’è il quartiere Buda, il primo nucleo storico di Budapest, una città nella città, con la sua storia, i suoi monumenti, le mura difensive e i bastioni. Patrimonio dell’Umanità dal 1988, Buda è ricca di monumenti, chiese, musei, e una visita qui non può mancare tra le cose da fare a Budapest. Per visitare Buda puoi partecipare ad con un tour guidato a piedi che ti consentirà di ammirarne i punti salienti come la Chiesa di Mattia e il Palazzo Reale e scoprire la storia ungherese, raccontata da una guida esperta. Da non perdere!

Un giro al Mercato Centrale

E’ il 31 dicembre, stiamo per vivere il nostro primo meraviglioso Capodanno a Budapest con festeggiamenti in piazza e fuochi d’artificio annessi per cui, ma facciamo continuare ancora un po’ il giro per la città. Una sosta interessante è il famoso Mercato Centrale, il più grande dei cinque mercati di Budapest. Si può visitare il Mercato Centrale tutti i giorni, a parte di domenica. Il giorno in cui la zona è più frequentata è il sabato, soprattutto di mattina. Se nella visita al mercato vi viene fame, al piano superiore troverete delle postazioni di cibo con prezzi abbastanza economici, dove condividerete il tavolo (letteralmente) con un 50% di ungheresi e un 50% di turisti.

grande_mercato_centrale_budapest

Tappa al Ponte delle Catene

Il Ponte delle Catene è uno dei simboli è Budapest e tra i più famosi ponti al mondo. Un’attrazione ricca di fascino e di storia, inaugurato nel 1849 per collegare la città di Pest a quella di Buda. Chiamato anche Széchenyi Lánchíd dal nome del Conte Istvàn Széchenyi, uno dei suoi più importanti sostenitori è realizzato in ghisa ed è caratterizzato dalla presenza di 2 imponenti pilastri con leoni in pietra scolpiti alla base. Sono ancora le 5 del pomeriggio ma qui fa buio presto e riusciamo già a goderci un bel panorama by night.

Crociera panoramica sul Danubio

Per festeggiare alla grande il Capodanno a Budapest, non può mancare una crociera panoramica sul Danubio. Nel tragitto potrai ammirare Budapest da una prospettiva diversa i monumenti illuminati della capitale come il Parlamento, il castello di Buda e il Várkert Bazár, recentemente riportato al suo splendore originale. La partenza è dal molo del Szent István park di Budapest e il tour comprende un drink di benvenuto gratuito (un bicchiere di prosecco , un drink di benvenuto stagionale o una bevanda analcolica).  Puoi prenotare online direttamente da qui la crociera serale sul Danubio! Un’esperienza da provare!

Mercatini natalizi a Piazza Vörösmarty

Dal ponte ci spostiamo verso Fővám tér, la strada pedonale che in 15 minuti ci porta a Piazza Vörösmarty e qui ci fermiamo per un’occhiata ai mercatini natalizi, tra i 10 migliori mercatini di Natale d’Europa. I mercatini di Natale a Budapest sono quasi dei “locali all’aperto”, forniti di sedie, tavoli e sgabelli e un sacco di roba buona da mangiare in stile street food. Potete trovarci dai dolci tipici natalizi ungheresi e dell’Europa dell’Est alle pietanze a base di carne e contorni. Da non perdere anche il presepe in legno al centro della Piazza.

mercatini_natalizi_budapest_piazza_vorosmarty

Prepararsi al Capodanno

La cosa bella del Capodanno a Budapest è che il comune di Budapest ha pensato di tenere aperti, per la notte di Capodanno, tutti quei chioschetti che vendono cibo e drink  almeno fino alle 2 di notte e l’idea deve essere piaciuta proprio a tutti perché la gente si affollava a prendere da bere e da mangiare anche al volo o seduta all’aperto come se fosse estate, divertita da qualche fuoco d’artificio che viene sparato qua e là nella piazza e rallegrata da una musica tipicamente natalizia.

In giro, dappertutto, per le strade e nei locali c’è tantissima gente. Tutti si stanno preparando per l’arrivo del Capodanno a Budapest comprando parrucche, maschere e cappelli bizzarri dai venditori ambulanti super organizzati per la grande festa oppure restando chiusi al caldo sorseggiando una birra. Anche noi, dopo essere tornati velocemente in hotel per concederci una doccia calda, siamo ritornati a passeggiare tra le vie del centro di Budapest, in cerca di un locale caratteristico dove mangiare.

budapest_piazza_vorosmarty

Dove mangiare a Capodanno a Budapest

La ricerca è durata pochissimo perché trovare un posto dove fare la cena di Capodanno a Budapest è stato veramente facile. Diversamente dagli usi italiani, i locali, pub, ristoranti, la vigilia di Capodanno a Budapest, restano aperti h24 e un posto per mangiare si trova sempre, anche senza prenotazioni e all’ultimo minuto. Per di più, non c’è la regola del menu fisso perciò si può tranquillamente ordinare à la carte. Così, dopo aver letto diversi menu esposti all’esterno, abbiamo deciso di prendere posto in un locale super tipico del centro.

Ve lo consiglio, si chiama Nagy Fatal Konyhaja, semplificato dai proprietari in un più semplice Hungarian Hell’s Kitchen, che offre specialità della cucina ungherese con un occhi di riguardo anche ai vegetariani cui è dedicata un’intera pagina di piatti oltre che le solite insalate, zuppe e formaggi. Eh sì, anche nella carnivora Ungheria c’è posto per noi poveri vegetariani affamati! Mangiamo benissimo e ci vengono regalati anche due spumantini che stapperemo in piazza dopo il countdown.

cena_capodanno_ristorante_budapest

Brindisi di mezzanotte in Piazza Vörösmarty

Quando usciamo dal locale mancano ormai solo 10 minuti prima dello scoccare della mezzanotte eppure il locale è ancora affollatissimo e c’è una fila chilometrica che attende di entrare. Paghiamo il conto (40 euro in due) e voliamo letteralmente verso Piazza Vörösmarty, arrivando giusto in tempo per salutare il nuovo anno tra fuochi d’artificio e cascate di spumante, persone che si abbracciano, si baciano ed elargiscono auguri a tutti anche a noi. Il tutto si svolge in un’atmosfera molto tranquilla che sicuramente si distingue da quella delle feste scatenate a cui siamo abituati.

Niente musica a palla e niente petardi fatti scoppiare all’improvviso (che io detesto!) come in buona parte delle feste di fine anno nel mondo. Perché è la semplicità la vera essenza del Capodanno di Budapest che anima e rallegra la piazza senza eccessi tanto da consentirci, prima di rientrare, di passeggiare serenamente per la città e goderci Budapest quasi come se fosse una serata qualunque. La scoperta della città però non finisce qui e se avete voglia di conoscerla meglio, ecco il mio itinerario di 3 giorni a Budapest con i luoghi più importanti da visitare!

Dove dormire a Budapest

Kalvin House Budapest

Se state cercando un alloggio per il vostro Capodanno a Budapest, vi suggerisco Kalvin House Budapest, dove ho soggiornato anche io. Si trova nel centro storico di Budapest, a pochi metri dal Danubio e dal Ponte della Libertà. La strada pedonale Váci utca e la fermata della metropolitana di Piazza Kalvin sono velocemente raggiungibili a piedi. Le ampie camere dell’Kalvin House Budapest, risalente al XIX secolo, sfoggiano decorazioni personalizzate, mobili storici e pavimenti in parquet. Includono TV satellitare, bagno moderno e asciugacapelli. A me è piaciuto molto!

Altri alloggi a Budapest

Per soluzioni alternative dove dormire a Budapest vi suggerisco di dare un’occhiata a queste offerte. Grazie al programma “Affiliate partner” al quale sono iscritta, infatti, potrete accedere ad incredibili “deal” (affari) sulla vostra prenotazione. Accaparrarsi le tariffe scontate è molto semplice. Cliccate Vedi tutte le offerte e dopo qualche secondo vi apparirà l’elenco di hotel a prezzi scontati. Scegliete quello più adatto a voi e potrete beneficiare di “offerte” a tempo davvero convenienti, da prenotare subito!

Prenota il tuo hotel su Booking.com con sconti e offerte a tempo! Scegli tra questi deal:



Booking.com

Grazie per la tua visita! Se ti va, lasciami un commentino qui sotto. Mi faresti molto felice! Ti aspetto anche su Facebook e Instagram.

1 commento su “Capodanno a Budapest: cosa fare e dove mangiare”

  1. enrico taleti

    Grazie dei tuoi consigli per Capodanno, ma visto che noi arriveremo il 29di Dicembre da Vienna sai dove fare colazione? visto che noi abbiamo prenotato un Hotel in P.zza Worosmarty, grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.