Borgo di Bard: cosa vedere oltre al Forte

Borgo di Bard: cosa vedere oltre al Forte

Il borgo di Bard, il comune più piccolo della Valle d’Aosta, è inserito tra i borghi più belli d’Italia ed è conosciuto e famoso per il suo imponente forte. Ma oltre al Forte di Bard c’è di più.

Anche il borgo di Bard, ai suoi piedi, è da vedere. La sua posizione strategica lo ha reso cruciale nella storia, con una rocca fortificata fin dai tempi antichi e rappresenta un tesoro di inestimabile valore storico e artistico.

Immerso tra le montagne, il borgo ospita una serie di palazzi e residenze d’epoca, con archi, bifore e finestre crociate, che ne narrano la storia. Ecco cosa vedere a Bard per una breve visita che, però, vi regalerà grandi emozioni!

Borgo di Bard: cosa vedere oltre al Forte

Borgo medievale Bard

A pochi metri di distanza dall’area della biglietteria si trova l’ingresso diretto al borgo di Bard. La visita può cominciare qui dal piccolo centro storico di questo splendido borgo medievale.

La passeggiata non richiede molto tempo e si può girare tutto in un’oretta ma vi consiglio di soffermarvi ed assaporarne fino in fondo l’atmosfera magica che si respira e di godervi ogni scorcio.

Ingresso borgo di Bard

Case monumentali di Bard

Tra le attrazioni più interessanti del Borgo di Bard, spiccano le case monumentali che si affacciano lungo la via Consolare, un tempo una strada romana. Tra queste, tre meritano particolare attenzione.

Casa Challant, risalente alla fine del XV secolo, dimora del Conte Filiberto di Challant, castellano di Bard tra il 1487 e il 1517, è caratterizzata dalle sue finestre a chiglia rovesciata e a crociera.

Casa Nicole, parzialmente sovrastante la porta occidentale del borgo, porta ancora i segni dei proiettili dell’assedio al Forte di Bard nel 1800 da parte dell’esercito di Napoleone. La sua torre culmina con la finestra quadrilobata della cappella, affrescata nel 1758 da Giovanni Antonio di Biella.

Casa Valperga, del XVI secolo, presenta affascinanti finestre a crociera e tracce di decorazioni pittoriche, inclusi antichi stemmi nobiliari, come quello della famiglia Valperga.

Casa della Meridiana, che deve il suo nome ai grandi orologi solari che decorano la zona più alta delle facciate meridionale e orientale di questo complesso. L’edificio si compone di due corpi di diverse altezze, formando una pianta a forma di L.

Casa della Meridiana, Bard

Fontana di Bard e Mascherone

Al centro del borgo si erge, poi, la fontana del 1598, accanto a una colonna in pietra sormontata da un curioso Mascherone, una testa umana scolpita.

Fontana di Bard e Mascherone, Bard

Chiesa di Santa Maria Assunta

Salendo lungo la via principale, via Vittorio Emanuele II, e raggiunta la piazza del nuovo municipio, si trova la chiesa parrocchiale, intitolata all’assunzione di Maria.

La chiesetta risale al XII secolo ma l’aspetto odierno è quello realizzato verso la metà del XIX secolo anche se il campanile, posto sul retro rispetto all’ingresso della parrocchia ha mantenuto le tipiche forme di una imponente torre romanica.

Chiesa di Santa Maria Assunta, Bard

Quando andare a Bard: eventi e feste

Estate al Forte di Bard: un’iniziativa che presenta una serie di conferenze, spettacoli e intrattenimenti pensati per tutta la famiglia e che si tengono da giugno fino a tutto il mese di agosto, offrendo una vasta gamma di opportunità culturali e di divertimento per i visitatori.

Patronale dell’Assunta: Il 15 agosto, in occasione del giorno di Ferragosto, c’è un mercatino che offre prodotti tipici e artigianato locale lungo la via centrale e in piazza Cavour. Questo evento è accompagnato da musica e animazioni, rendendo la giornata festosa e coinvolgente per i visitatori.

Noel au Bourg: Dall’8 dicembre al 6 gennaio, c’è la mostra-concorso di presepi sia nella borgata che nella sala polivalente al pianoterra del municipio. Durante questo periodo, ci sono anche animazioni musicali e giochi di luci sulle facciate delle case monumentali, creando un’atmosfera incantevole e festosa, perfetta per immergersi nello spirito natalizio.

Dove dormire a Bard

Booking.com

Il Borgo di Bard, con la sua ricca storia e la sua bellezza intramontabile, offre uno sguardo affascinante nel passato, invitando i visitatori a scoprire la sua eredità artistica e storica unica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.