Bed&Learn: come dormire gratis in viaggio con il baratto culturale

Negli ultimi anni gli strumenti per viaggiare a basso costo si sono moltiplicati a macchia d’olio, a cominciare dalla nascita di sempre più compagnie aeree low cost, fino allo sviluppo di nuove piattaforme web che, sull’impronta dei social network, hanno promosso la creazione di vere e proprie comunità di viaggiatori con il senso dell’avventura che mettono a disposizione dei posti letto per ospitare forestieri da tutto il mondo ed essere a loro ospitati.E’ questa la filosofia alla base del couchsurfing, un sito web che collega i viaggiatori di tutto il mondo, con la possibilità di condividere la propria casa. Da alcuni mesi, però, c’è una realtà tutta made in Italy, ideata da alcuni ingegneri di Chieti, che si chiama Bed&Learn (letto e impara) e che si fonda su una sorta di baratto culturale.

In cosa consiste nello specifico? L’idea è tanto semplice, quanto geniale ed interessante: Bed&Learn offre ai membri della sua community, che stiano progettando viaggi low cost, la possibilità di alloggiare gratuitamente in posti letto messi a disposizione da altri membri, l’unico “prezzo” da pagare sarà quello di dover insegnare loro qualcosa.

In pratica chi ospita avrà la possibilità di imparare qualche tecnica, lingua, danza, o altro di suo interesse; chi viaggia potrà insegnare la “materia” in cui è più bravo. Ormai i belearners (è questo il nome dei membri di questa community), sono già più di 860 ed il numero è in costante crescita.

Ecco come funziona: innanzitutto occorre iscriversi e registrarsi al sito Bed&Learn; una volta diventati membri della community sarete pronti per compilare il vostro annuncio in base a quello che state cercando (ospitalità o un maestro). Più semplicemente si tratta di un baratto basato su domanda e offerta.

Ad esempio, siete in cerca di un alloggio gratuito a Londra e in cambio siete pronti a condividere il vostro sapere nella pratica dello yoga? Verrete contattati qualora ci sia un londinese che vuole qualche lezione gratuita. Oppure abitate a Parigi e avete bisogno di qualche lezione gratuita di tango? Scrivetelo nel vostro annuncio e il diretto interessato si metterà in contatto con voi. Ovviamente è importante accordarsi sul tempo che si vuole dedicare all’apprendimento/insegnamento.

Noi troviamo che l’idea sia davvero geniale e vincente, un ottimo strumento per viaggiare quasi a costo 0, con l’opportunità di diffondere conoscenze e sapere e condividerli con nuovi “amici”. Tutto ciò che viene richiesto è solo disponibilità e voglia di mettersi in gioco, ma è fondamentale essere veri e propri viaggiatori e non meri turisti. Bed&Learns è aperto a tutti coloro che si nutrono di spirito di avventura, di sete di conoscenza del mondo, di esploratori che sanno valicare i confini comuni delle guide turistiche.

Che aspettate? Iscriversi e provare non costa nulla! Nel vero senso della parola…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.