Attività all’aperto: 10 cose da fare per divertirsi fuori casa

Attività all’aperto: 10 cose da fare per divertirsi fuori casa

Non c’è niente di più bello che attendere l’arrivo della primavera e dell’estate, nel frattempo, organizzare attività all’aperto e godersi il tempo libero fuori casa. Questo è uno dei momenti ideali per farlo e ricaricarsi di entusiasmo ed energie.

Ma quali attività fare fuori casa per divertirsi in famiglia? Beh, sarete felici di sapere che l’elenco è decisamente lungo e, quindi, avrete l’imbarazzo della scelta.

Per aiutarvi a sfoltire un po’ la lista di possibilità, voglio condividere con voi alcune alcune attività all’aria aperta da fare per divertirsi fuori casa, tra cui, sono sicura, troverete quella più adatta a voi. Vediamole insieme!

Attività all’aperto: 10 cose da fare per divertirsi fuori casa

1. Ammirare le fioriture in città

Tra le cose da fare all’aperto nelle belle giornate di primavera possiamo ammirare le fioriture che invadono le nostre città. Le fioriture a Milano, dove vivo, ad esempio, sono una meraviglia, ma possiamo farlo ovunque, in qualsiasi momento, senza la necessità di programmare nulla. Basta un po’ di tempo libero e una bella giornata di sole per uscire e passeggiare all’aria aperta e cercare i segni della primavera nelle città italiane che pian piano prende piede.

Un’attività gratuita che adulti e bambini ameranno e che, forse, ci aiuterà a quel tempo in cui, come loro, sapevamo meravigliarci di fronte alle piccole grandi scoperte intorno a noi. Io mi impegno a farlo ancora, nonostante abbia abbandonato da tempo quell’età in cui la fantasia vive in ogni pensiero! E se preferite concedervi una fuga di primavera eccovi alcune idee per un weekend in Italia.

2. Fare un pic-nic al parco

Un’altra attività che si può fare all’aria aperta con tutta la famiglia, ma anche in coppia e con amici, è organizzare un pic-nic al parco, nella natura, in campagna, in un parco vicino casa. Non servono grandi preparazioni. Vi basterà organizzare un pranzo a sacco, in base ai propri gusti e preferenze e se il tempo scarseggia, si può sempre optare per panini o tramezzini o per una pietanza veloce ma gustosa da mangiare tutti insieme.

L’importante è scegliere una location adatta all’occasione che sia ampia e magari con una bella area giochi nelle vicinanze, per far divertire i bambini. Per qualche consiglio, vi lascio questo articolo su come organizzare un pic-nic. Date un’occhiata e non dimenticate palla e crema solare, must fondamentali di ogni pic-nic.

3. Organizzare una caccia al tesoro

Un’altra cosa simpatica da fare all’aria aperta coinvolgendo tutti è organizzare una caccia al tesoro. Per i bambini come per gli adulti un’avventura davvero coinvolgente! Non sprechiamo le belle giornate di sole chiusi in casa ad annoiarci, mi raccomando!

Ai tratta di un’attività molto semplice da preparare, oltretutto, che non richiede troppo tempo. In compenso, il divertimento è assicurato. Per tutti. Vi basterà immaginare il percorso e creare con cura indovinelli spiritosi e creativi per stimolare l’immaginazione dei partecipanti. Aiutatevi con carte colorate, adesivi divertenti e accessori scintillanti.

4. Visitare fattorie e giardini zoologici

Tra le cose da fare per divertirsi all’aria aperta con i bambini si può visitare una fattoria o un giardino zoologico. Qui, peraltro, oltre alla possibilità di pranzare o cenare con prodotti di qualità ed ingredienti a km 0, si può partecipare ad interessanti laboratori didattici in cui familiarizzare con gli animali.

Un luogo che ho scoperto di recente e che mi ha colpito molto è il Parco Pallavicino, a Stresa, in Piemonte, un parco zoologico, unico nel suo genere, dove gli animali sono in libertà ed è un’esperienza molto interessante poter interagire nel loro habitat senza barriere. Ma di luoghi a tema animali ce ne sono tanti in tutto lo stivale, dal Parc animalier d’Introd in Valle d’Aosta, al Parco Natura Viva, in provincia di Verona fino al Parco Naturale di Cervia e il Bioparco di Roma, con oltre 1.200 animali provenienti da tutto il mondo.

5. Camminare in mezzo alla natura

Camminare in mezzo alla natura non è solo un’attività fisica, ma un’opportunità per sperimentare la bellezza e la serenità che offre. Sia in primavera che in estate, ci si può dedicare allo sport e all’attività fisica scegliendo un percorso adatto alla propria preparazione atletica, con la possibilità di cimentarti con percorsi sempre più impegnativi.

La bellezza di questa attività è quella di combinare la possibilità di fare sport allietati dalla bellezza della natura circostante, tra panorami e viste sul mare, sul lago o sul fiume, la quiete del bosco o delle cime montuose. Ma anche di staccare dalla frenesia quotidiana e riconnettersi con la natura.

6. Divertirsi in un parco avventura

Per non annoiarsi in estate, soprattutto se, come me, non vivete in una città di mare, i parchi avventura rappresentano un’opzione imperdibile tra le attività all’aperto da da fare con i bambini. Immersi nella natura, i parchi avventura propongono percorsi sospesi tra gli alberi, passerelle elevate e sfide a ostacoli, rendendo ogni visita un’emozionante scoperta.

Ogni percorso è progettato con diversi livelli di difficoltà, garantendo che tutti, dai più piccoli ai più grandi, possano trovare sfide adatte alla propria abilità, in totale sicurezza. La sensazione di conquista e la gioia dell’avventura sono garantite, creando ricordi indelebili per tutta la famiglia.

7. Fare una passeggiata al lago

In Italia abbiamo tanti laghi meravigliosi, che rendono il nostro paese ricco di bellezza e varietà. Tra le cose belle da fare all’aria aperta, una gita al lago è sicuramente un’opzione da prendere in considerazione. Ai bambini piacerà tantissimo! Di suggerimenti ne ho tanti. Dal nord con il Lago di Molveno in Trentino, il Lago Maggiore, diviso tra Lombardia, Piemonte e Svizzera al Lago di Garda, con i suoi splendidi borghi fino, scendendo verso sud, al Lago Trasimeno, il Lago di Bolsena o il Lago di Scanno, tanto per citarne alcuni, si ha davvero l’imbarazzo della scelta.

Peraltro, alcuni di questi laghi custodiscono al loro interno bellezze incredibili. Si può optare per una gita in barca alle Isole Borromee, sul Lago Maggiore, ad esempio, oppure per visitare Monte Isola sul Lago d’Iseo, l’isola lacustre più grande d’Europa e ancora navigare tra le acque del Lago di Como per ammirare le sue splendide ville. A voi la scelta!

8. Andare in un parco divertimenti

Trascorrere una giornata al parco divertimenti è sempre una grande emozione, sia per i grandi che per i piccoli. Ricordo benissimo quella sensazione, a fine giornata, mentre si rientra a casa, carichi di emozioni e adrenalina con il cuore pieno di ricordi indimenticabili. Andare in un parco a tema è sicuramente uno dei modi migliori divertirsi fuori casa, soprattutto in primavera. Due sono i motivi: le temperature miti, non troppo calde, e un’affluenza di persone contenuta che consentono di godere al meglio l’esperienza di visita al parco.

Tra i parchi più belli, non ho bisogno di ricordarlo, ci sono senza dubbio Gardaland, a Peschiera del Garda, Mirabilandia, a Ravenna e Leolandia, in provincia di Bergamo. In tutte le regioni comunque ci sono attrazioni simili ma sicuramente la Riviera Romagnolaè quella dove se ne concentra il maggior numero. Ecco alcune delle più belle!

9. Fare una bella gita in bicicletta

Non è mai troppo tardi per godere dei benefici delle due ruote. In città, in campagna, in riva al mare o sul lungo lago, le biciclette consentono di sfrecciare veloci e coprire distanze che a piedi sarebbero impensabili. Sarà ancora più facile scoprire luoghi inediti, facendo i turisti nella vostra stessa città.

E se vi piace lo spirito d’avventura, che ne pensate del cicloturismo? Basta uno zaino in spalla per sfrecciare verso l’infinito e oltre e godervi tutti i benefici dello slow tourism, il turismo lento che ormai sta conquistando proprio tutti. Un’esperienza di viaggio da provare!

10. Godersi una giornata in campagna

Non c’è bisogno di pianificare o andare lontano per vivere una giornata all’aria aperta! Basta andare in campagna per dimenticarsi il trambusto della città, respirare nuovi profumi, ascoltare il canto degli uccelli e immergersi nella tranquillità della natura.

Una volta lì, vi basterà passeggiare per i campi, osservare gli animali, oppure semplicemente sdraiarvi sull’erba e godervi il cielo azzurro per essere felici e ritrovare la felicità interiore. Spesso le cose più semplici sono anche le più belle. Lasciatevi avvolgere dalla pace e dalla semplicità della campagna e tornerete come nuovi.

Dove dormire fuori casa



Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.