L’acqua miracolosa delle Terme di Fiuggi

Sono arrivata a Fiuggi in un caldo weekend di fine agosto, di ritorno dal mio viaggio di nozze in Thailandia. Il volo Bangkok – Fiumicino ci riportava “in continente” (come chiamo anch’io lo stivale da quando vivo in Sardegna) e, avendo qualche altro giorno a disposizione prima di rientrare definitivamente, ne abbiamo approfittato per prolungare un po’ la vacanza.

Così abbiamo deciso di andare a visitare Fiuggi e i dintorni della provincia di Frosinone, un luogo davvero interessante, ricco di storia e tanta “magia”. Il nostro hotel era a pochi passi dal centro di Fiuggi e a da Fiuggi Terme, rinomato Centro Termale della Ciociaria, territorio incantevole ai piedi dei Monti Ernici, su cui, invece, si estende il centro storico cittadino noto come Fiuggi Città o Vecchia Fiuggi.

La prima cosa che mi ha colpito è la quantità di persone di tutte le età che passeggiavano. percorrendo Corso Nuova Italia, per raggiungere la Fonte Bonifacio VIII, che insieme alla Fonte Anticolana, costituisce una delle due sorgenti da cui è possibile bere l’acqua. Io ho visitato la Fonte Bonifacio VIII che dal suo portale liberty lascia percepire l’atmosfera da belle epoque dell’area.

Questa fonte è considerata la destinazione del benessere per eccellenza ed è qui, infatti, che si svolgono le vere cure termali, di mattina a digiuno. Centinaia sono le fontanelle disponibili e capaci di accogliere fino a 25 mila persone. Non mancano, comunque, bar, aree verdi in cui risposare e elementi architettonici da visitare e ammirare ed è accessibile anche ai disabili, di solito ostacolati dalle barriere architettoniche.

Il complesso della Fonte Bonifacio VIII, costruito all’inizio del Novecento dall’architetto Garibaldi Burba, è stata poi riprogettato negli anni ’70. È aperta tutto l’anno, anche nei mesi invernali ed al suo interno, presso il Centro Urologico Terme di Fiuggi, è possibile effettuare visite mediche urologiche specialistiche ed esami ecografici.

In particolare, questo ambulatorio è specializzato nella prevenzione, la diagnosi ed il trattamento delle patologie dell’apparato uro-genitale, quali la calcolosi renale nelle sue molteplici forme, le malattie prostatiche, vescicali e dell’apparato genitale dell’uomo. Ma perché l’acqua delle Terme di Fiuggi è considerata miracolosa, ve lo siete mai chiesti?

Fonte_Bonifacio_VIII_terme_fiuggi

Bene, ve lo dico io. Perché grazie alle sue proprietà. da un uso attento e controllato possono scaturire diversi importanti benefici medici come, ad esempio, l’espulsione dei calcoli renali. la disinfezione delle vie urinarie, la cura della gotta e delle artropatie uratiche per un’efficacia terapeutica e curativa scientificamente provata.

Per questo a Fiuggi Terme si va in giro così…

fiuggi_terme_acqua_terapeutica

A riconoscerne i miracolosi effetti, anche prima della scienza, sono stati lo stesso Bonifacio VIII e Michelangelo Buonarroti, entrambi consumatori fedeli della bevanda. Insomma, il tempo da dedicare a Fiuggi è finito ma non è finito il viaggio in Ciociaria. Prossima destinazione: Fumone e il suo Castello!

Per la gallery completa, seguite l’hashtag #ungiroinciociaria sul mio profilo Instagram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.